Home > Festival > HOLI COLORA PER LA PRIMA VOLTA TRENTO

HOLI COLORA PER LA PRIMA VOLTA TRENTO

scritto da: COMUNICAZIONELIVE | segnala un abuso

HOLI COLORA PER LA PRIMA VOLTA TRENTO


 Dopo le oltre centomila presenze dello scorso anno, riparte il format che si ispira alla tradizione indiana. Il 6 luglio una tappa storica: per la prima volta a Trento nel piazzale del Palatrento. Gli organizzatori: “Siamo stati i primi a portare in Italia questo evento e con i nostri colori sosteniamo un progetto sociale in India ”

Raccontare l’epopea di “Holi on tour - Il festival dei colori” è narrare di emozioni e colori, di gioia e divertimento. La società Different Colors degli event manager Fabio Lazzari e Marco Bari è stata la prima, alcuni anni fa, a portare in Italia il party che si ispira all’Holi, la tradizionale festa indiana di primavera durante la quale ci si lancia addosso colore e si vince così la paura delle tenebre e del male. E i risultati avuti dal format sono stati sorprendenti: lo scorso anno le tappe da Roma a Padova, passando per Bologna, Treviso, Vicenza, Asolo e Macerata, hanno portato più di centomila giovani a ballare e a conoscere il fatato mondo indiano.

E il 6 luglio l’Holi conquista il Trentino Alto Adige e dipingerà di mille colori Trento. Sarà uno storico esordio, per la prima volta il festival multicolor infatti approda all’ Owl Festival portando con sé musica , balli scatenati ed esplosioni di polveri arcobaleniche per uno show ad alto impatto emotivo, oltre che visivo. La line up artistica porta sul palco il meglio del sound come i Rebel Rootz, Bangbass - Dancehall and Black Music, Catch a Fire Sound e RiverBros.

Il format, ricordiamo, ha creato veri e propri fenomeni virali on line, come la foto del bacio di due innamorati, che è finita pure sulle copertine dei magazine di settore. Ma a premiare la capacità degli organizzatori  è stata soprattutto la decisione del regista Fausto Brizzi, autore tra gli altri di “Notte prima degli esami”, di scegliere l’Eutropia Festival di Roma nella notte dei colori come cornice per il suo film “Forever Young”. Così, Holi on tour – Il festival dei colori è finito pure sul grande schermo.

Ma ciò che veramente distingue gli organizzatori veneti dell’Holi on tour rispetto alla miriade di piccole realtà che utilizzano il fascino indiano a fine di business, oltre a mantenere gli eventi quasi sempre gratuiti o comunque accessibili a chiunque,  è la decisione di lavorare nel segmento dell’economia della felicità, valorizzando il karma. “Crediamo alla tradizione indiana, noi la mischiamo con dj set e la spieghiamo ai giovani coi concerti”, spiegano Lazzari e Bari proponendo a tutti di aiutarli nella raccolta di fondi, che già attuano ad ogni evento. Infatti, grazie alla collaborazione con la Fondazione Fratelli Dimenticati onlus di Cittadella, nel Padovano, stanno finanziando un progetto a Nandanagar un villaggio nel Nord-Est dell’India. “Aiuteremo con la nostra musica i bambini sordi”, dicono i manager.

Su queste premesse nasce la nuova programmazione estiva dell’Holi on tour – Il Festival dei Colori, il primo evento Holi giunto in Italia, che si propone quest’anno con una nuova veste grafica e di comunicazione, sempre più colorata, ma anche con un nuovo sito internet: www.holiontour.it. Al solito, sarà un mix di dj set dall’elettronica al rap grazie al collettivo Catch a Fire Sound, capace di far ballare migliaia di giovani dal pomeriggio a notte al ritmo dei countdown al termine dei quali tutti getteranno in aria sacchettini di polvere colorata. Ecco le prime date rese pubbliche tra i maggiori festival e le spiagge, ma nelle prossime settimane ne verranno comunicate molte altre: il 9 luglio a Padova allo Sherwood Festival, il 17 luglio a Vicenza al Ferrock Festival, il 30 a Fregene (Roma), il 26 agosto a Marina di Castagneto al Bolgheri Festival (Livorno). “Il calendario è in corso di perfezionamento, sarà un anno indimenticabile per l’Holi”, chiudono gli organizzatori.

Ufficio Stampa Holi On Tour - Il Festival dei Colori - comunicazionelive@gmail.com

festival | colori | Trento | musica | holi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

HOLI ALLO SHERWOOD DI PADOVA


HOLI SBARCA A CAORLE. AL VIA LA STAGIONE ESTIVA DEL FESTIVAL DEI COLORI


DOPO FOREVER YOUNG, L'HOLI DEI RECORD TORNA A ROMA. ULTIMA GRANDE TAPPA DEL TOUR ESTIVO


RECORD HOLI, TRA BACI E SELFIE IL FESTIVAL DEI COLORI CHIUDE IL TOUR A 150 MILA PRESENZE IN TUTTA ITALIA


TRENTO, STASERA SFIDA ALL’ULTIMO BACIO ALL’OWL FESTIVAL


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Autori più attivi
Dicembre

Recenti

Stesso autore

KREACASA CRESCE DEL 250% (GRAZIE AI SOCIAL)

KREACASA CRESCE DEL 250% (GRAZIE AI SOCIAL)
Bilancio in crescita per l’azienda di San Biagio di Callalta capace di portare la vendita dei materiali di pregio su Facebook. Staff femminile e vocazione digitale, il fatturato a quota un milione e mezzo di euro. Il Ceo, Emmanuele Setten: “Siamo i pionieri nel mercato on line dell’edilizia”. E tutto era iniziato per una ristrutturazione di un bagno e da un lotto fallimentare Durante il lockdown molte aziende dell’edilizia si sono arrese. Non è accaduto alla Kreacasa di San Biagio di Callalta, nel Trevigiano, che ha lanciato una campagna social senza precedenti per un settore, quello della progettazione edile, che è poco connesso al mondo dei social. In poche settimane sono state spedite gratuitamente a casa dei clienti di mezza Europa circa diecimila piastrelle con lo (continua)

SIDE ACADEMY ANNUNCIA A JOB&ORIENTA LA COLLABORAZIONE PER IL DANTE DI PUPI AVATI

SIDE ACADEMY ANNUNCIA A JOB&ORIENTA LA COLLABORAZIONE PER IL DANTE DI PUPI AVATI
Verona chiama Dante, oggi come nel Medioevo. Secondario che, nell’occasione, uno studio di edizione digitale chiamato Side Digital si sostituisca all’inchiostro in cui intingere le famose “terzine” della Divina Commedia. Infatti, quanto succedeva agli inizi del XIV secolo, all’epoca in cui la famiglia Della Scala apriva le porte di Verona all’esule Alighieri, si ripete nel 2021, quando i rifl (continua)

SCI DI FONDO IN RIVA AL MARE, IL SOGNO DIVENTA’ REALTA’ A “CAORLE WONDERLAND”

SCI DI FONDO IN RIVA AL MARE, IL SOGNO DIVENTA’ REALTA’ A “CAORLE WONDERLAND”
Una pista artificiale per lo sci di fondo, lunga 400 metri, sarà presente dal 4 dicembre al 9 gennaio lungo il litorale di Caorle (VE). E’ la prima volta in Veneto che una pista di questo tipo viene allestita sulla costa. CAORLE (VE). Una pista di sci di fondo a due passi dal mare. Un sogno per molti sciatori. O forse solamente un progetto cui nessuno aveva mai pensato finora, ma che diverrà realtà in occasione di “Caorle Wonderland” (edizione 2021/22). La maratona di eventi natalizi che segna la nascita della stagione invernale per la città di Caorle. La grande novità dell’edizione in partenza il 4 dicembre è appu (continua)

TWIN FLAMES, IL VIAGGIO DELLE FIAMME GEMELLE ARRIVA IN ITALIA

TWIN FLAMES, IL VIAGGIO DELLE FIAMME GEMELLE ARRIVA IN ITALIA
Pubblicato il libro della torinese Federica Botto che analizza il fenomeno esploso negli Stati Uniti: sono i rapporti “magici” (più profondi dei “soul mates”) resi celebri da Megan Fox, Alicia Keys e Brad Pitt. L’autrice: “Felicità, amore, risposte: tutto ciò che cerchiamo nelle nostre vite esiste già dentro di noi”. Definirlo colpo di fulmine sarebbe fuorviante. Catalogare la relazione coi parametri che si usano nei rapporti affettivi non sarebbe abbastanza. Non bastano neppure più il concetto di “anima gemella”, di “affinità elettiva”, o usare la metafora della “metà della mela” persa nel mondo. È esploso negli Stati Uniti il fenomeno delle Twin Flames, diventato globale dopo che persino Megan Fox (con Machi (continua)

APRE “MEDICAL TREVISO”, CENTRO RIABILITATIVO CHE UTILIZZA LA “REALTA’ VIRTUALE” PER AIUTARE I PAZIENTI NEL RECUPERO FISICO

APRE “MEDICAL TREVISO”, CENTRO RIABILITATIVO CHE UTILIZZA LA “REALTA’ VIRTUALE” PER AIUTARE I PAZIENTI NEL RECUPERO FISICO
11 medici, 7 poliambulatori, 800 mq di struttura sanitaria con piscina riabilitativa, palestra e idromassaggio per rilassare il corpo dopo i trattamenti. La “realtà virtuale” al servizio della riabilitazione: grazie a dei sensori posizionati sul paziente, il sistema ricostruisce la sua condizione fisica e lo guida nel suo percorso riabilitativo CASIER (TV). Ha aperto qualche giorno fa il nuovo centro medico privato autorizzato “Medical Treviso – Salute in Movimento”. Una nuova struttura all’avanguardia situata a Dosson di Casier in via delle Industrie, 13. Il centro si occupa di riabilitazione mettendo in sinergia il servizio medico e quello riabilitativo offrendo dei "pacchetti riabilitativi completi” (composti da visita medica, eventua (continua)