Home > Sport > SKI-ALP, COPPA DEL MONDO IL 6 MARZO. IN VAL MARTELLO SCATTA IL TROFEO MARMOTTA

SKI-ALP, COPPA DEL MONDO IL 6 MARZO. IN VAL MARTELLO SCATTA IL TROFEO MARMOTTA

articolo pubblicato da: newspower | segnala un abuso

SKI-ALP, COPPA DEL MONDO IL 6 MARZO.  IN VAL MARTELLO SCATTA IL TROFEO MARMOTTA

 Il 4° Trofeo Marmotta sarà la penultima tappa della ISMF World Cup

Il fine settimana ha portato circa 35 cm di neve fresca in quota

Continua crescita per le iscrizioni, con tanti “big” al via

Gli organizzatori dell’ASV Martello stanno rifinendo gli ultimi dettagli

 

 

Non c’è due senza tre, ed ecco che dopo essere stata gara del campionato italiano (nel 2009) e gara internazionale (nel 2010), la scialpinistica Marmotta Trophy, in Val Martello (BZ), quest’anno riveste il ruolo di quarta e penultima tappa della Coppa del Mondo di scialpinismo.

La Federazione Internazionale ISMF non poteva lanciare un messaggio di consenso più forte e più chiaro di questo, con grande soddisfazione del comitato organizzatore dell’ASV Martello, che in questi giorni si sta occupando degli ultimi ritocchi in vista della gara di domenica prossima.

Affinché la “veste mondiale” sia perfetta in ogni dettaglio, anche le montagne interessate dall’evento di “Coppa” si sono premurate di presentarsi in pompa magna, abbellendosi ancora di più grazie alle nevicate delle ultime ore. Ieri in quota c’erano circa 35 cm di neve fresca, pronti ad assestarsi grazie al bel tempo previsto nei prossimi giorni, ed è inutile dire che i panorami ed i tracciati sono del tutto all’altezza della “prima” mondiale.

Sì, perché il prossimo 6 marzo il 4° Trofeo Marmotta segnerà un record, ovvero la prima competizione di Coppa del Mondo scialpinistica disputata in terra altoatesina, aggiungendo un ulteriore motivo di pregio alla suggestiva gara di ski-alp.

E se si dice Coppa del Mondo, non si può non parlare di campioni in lizza per la vittoria. Tra gli oltre 80 iscritti al Trofeo Marmotta 2011 ci sono anche i “big” dello ski-alp internazionale, a cominciare da Mireia Mirò Varela (ESP), al momento leader della Coppa del Mondo femminile, e William Bon Mardion (FRA), attualmente al secondo posto nel ranking mondiale maschile. Come testimoniano queste due teste di serie, gran parte dei consensi arrivano da Francia e Spagna, e da quest’ultima nazione è in partenza per la Val Martello anche Kilian Jornet Burgada, atleta plurimedagliato, campione anche di skyrunning e attualmente medaglia di legno nella classifica parziale di Coppa di scialpinismo.

Per quanto riguarda invece i campioni  “di casa”, ovvero gli atleti che rappresenteranno la nostra nazione, oggi sarà la giornata dei verdetti, perché verranno comunicati ufficialmente i nomi dei componenti della squadra nazionale italiana.

Gli appassionanti tracciati proposti per questa occasione speciale sono due, un “lungo” e un “corto”. Il primo è riservato alle categorie Senior, Espoir e Master, e si snoda lungo 13,6 km con 1.757 m di dislivello. Il luogo di partenza, un tributo alla tradizione, è fissato nei pressi dell’ex Hotel Paradiso, nell’“alta” valle, e da qui gli atleti saranno chiamati a misurarsi con cinque salite, quattro discese e due passaggi in assetto alpinistico, transitando anche al cospetto di Punta Martello, “picco” più alto del tracciato.

Il secondo percorso, che di “corto” presenta solo la denominazione, misura 9,6 km totali con un dislivello di 1.347 metri, e sarà teatro delle gare femminili e di quelle dei più giovani. Ieri è stata effettuata una “prova generale” dei tracciati, guidata dal loro “tracciatore” Egon Eberhöfer, che ne ha confermato l’ottimo stato. La Val Martello è decisamente pronta ad accogliere i contendenti della Coppa del Mondo, tanto che gran parte del tracciato è già stata segnalata. Potrebbe costituire un’incognita solo la neve caduta in questi ultime ore, come ha sottolineato lo stesso direttore di gara Eberhöfer, il quale ha prontamente fissato per domani un ulteriore sopralluogo. I due percorsi passeranno così nuovamente sotto esame e, nel caso questo fosse necessario, saranno modificati ad hoc per sfruttare al meglio il “nuovo” manto nevoso.

Il programma di domenica prossima è già stato delineato nel dettaglio, e lo start della ISMF World Cup è previsto alle 9,00 per le donne e alle 9,20 per gli uomini, mentre i concorrenti della gara FISI/ASTC (altra opportunità agonistica del Trofeo Marmotta, riservata ai tesserati FISI e di altre società straniere) partirà alle 9,25. Il comitato di Georg Altstätter ha pensato anche al pubblico, cuore pulsante di ciascuna disciplina sportiva, e nella zona partenza/arrivo sarà allestito un tendone “gastronomico”, dove sarà possibile fare il pieno di pasta, bibite e di musica, ma anche seguire parte del percorso di gara. Per i più “esigenti”, comunque, il punto più strategico da cui seguire le performance atletiche è il Rifugio Nino Corsi, a quota 2.264 metri.

Le iscrizioni sono aperte fino al 2 marzo alla cifra di 35 euro per la categoria Senior e 15 euro per quelle Junior e Cadetti, mentre per chi si prenota dopo tale data la quota  aumenta di 10 euro. È possibile iscriversi tramite il sito ufficiale www.marmotta-trophy.it  dove sono reperibili anche tutte le informazioni utili relative alla gara.

sport | sci alpinismo | trofeo marmotta | val martello |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

BURGADA E ROUX BIG IN VAL MARTELLO. DOMENICA COPPA DEL MONDO SKI ALP


AZZURRI AGGUERRITI IN VAL MARTELLO. DOMENICA “COPPA” FRIZZANTE E ASSOLATA


AUSTRIA PROTAGONISTA, AZZURRINI CONVINCENTI, SOLE, NEVE E GRANDE SPORT AL TROFEO MARMOTTA


10 GIORNI ALLA 10ᵃ EDIZIONE DEL MARMOTTA TROPHY


IL MARMOTTA TROPHY FESTEGGIA LA 10ᵃ EDIZIONE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

UNA TUTA “SPECIAL EDITION” ALLA MARCIALONGA, È LA GARA CLOU PER IL TEAM ROBINSON TRENTINO

UNA TUTA “SPECIAL EDITION” ALLA MARCIALONGA, È LA GARA CLOU PER IL TEAM ROBINSON TRENTINO
Domenica attesa gara tra le Valli di Fiemme e di Fassa Gli atleti del Team Robinson Trentino con un nuovo look, dedicato alla regina delle granfondo Debertolis punta su tutti, ma in particolare occhi su Panzhinskiy e Panisi Un’attenzione particolare anche alla 45 km con Cerutti e Caterina Piller     Marcialonga, appuntamento topico per il Team Robinson Trentino. L’eve (continua)

IL TEAM ROBINSON TRENTINO A SEEFELD. OBBIETTIVI IMPORTANTI PER PANZHINSKIY, PANISI & C

IL TEAM ROBINSON TRENTINO A SEEFELD. OBBIETTIVI IMPORTANTI PER PANZHINSKIY, PANISI & C
Gilberto Panisi è reduce da una buona prova in Alpen Cup Alexander Panzhinskiy mira alla classifica degli sprinter Dopo il secondo posto alla ‘Rampa con i Campioni’ Florian Cappello punta alla Pustertaler Il Team Robinson è 2° nella speciale gara per la tuta più bella del circuito Visma Ski Classics     Weekend all’insegna di Visma Ski C (continua)

LA ‘PRIMA’ DI CATERINA E L’ARREMBANTE FLORIAN. LA VENOSTA PORTA BENE AL TEAM ROBINSON TRENTINO

LA ‘PRIMA’ DI CATERINA E L’ARREMBANTE FLORIAN. LA VENOSTA PORTA BENE AL TEAM ROBINSON TRENTINO
Seconda “trasferta” per il Team Robinson Trentino lo scorso weekend in Vallelunga alla inedita “La Venosta”, tappa di Visma Ski Classics, a cui si sono aggiunte anche una gara amatoriale in classico ed una in tecnica libera del circuito “Challenger”. Gara spettacolare, quella di sabato scorso, bella ma altrettanto dura, soprattutto per chi non è ancora (continua)

C’É LA VENOSTA, ARRIVA ANCHE LA KOWALCZYK, PANZHINSKIY PUNTA ALLO SPRINT, GLI ALTRI ALLA CLASSIFICA

C’É LA VENOSTA, ARRIVA ANCHE LA KOWALCZYK, PANZHINSKIY PUNTA ALLO SPRINT, GLI ALTRI ALLA CLASSIFICA
“Le cose di ogni giorno raccontano segreti A chi le sa guardare ed ascoltare Per fare un tavolo ci vuole il legno Per fare il legno ci vuole l'albero Per fare l'albero ci vuole il seme Per fare il seme ci vuole il frutto Per fare il frutto ci vuole il fiore” Sono le prime strofe di una canzone che tanti anni fa si cantava allo Zecchino d’Oro, ma interpretata anche da Sergio Endrigo. È (continua)

OTTAVO TROFEO PASSO PAMPEAGO. A SETTEMBRE TORNA LA CLASSICA CRONOSCALATA

OTTAVO TROFEO PASSO PAMPEAGO. A SETTEMBRE TORNA LA CLASSICA CRONOSCALATA
Ottava edizione del Trofeo Passo Pampeago il 15 settembre Da Tesero al Passo di Pampeago tra le salite mitiche del Trentino 10.5 chilometri e 1.019 metri di dislivello da completare Tappa prestigiosa Südtirol.Berg.Cup La storia del ciclismo passa dalla Val di Fiemme e da Pampeago, terreno di caccia dove si materializzarono alcune tra le sfide del Giro d’Italia più entusiasmanti che gli appas (continua)