Home > Lavoro e Formazione > Guangzhou and Milan: Twin City - Civilization Redesign

Guangzhou and Milan: Twin City - Civilization Redesign

articolo pubblicato da: POLI.design | segnala un abuso

Guangzhou and Milan: Twin City - Civilization Redesign

 L’Interior Design made in Italy interpreta la cultura cinese

Apre la call rivolta a progettisti e creativi under 35

 

 

Concorso di idee promosso dallo Studio di Architettura Guangzhou Yuan She Yi He Decorate Design Co. LTD e dalla 21° Guangzhou International Art Fair, con Itasia s.r.l., organizzato da POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano.

Deadline consegna progetti Categorie A e B: 5 ottobre 2016

Deadline consegna progetti Categoria C: 3 novembre 2016

Totale premi: € 13.500, una mostra all’interno della International Art Fair di Guangzhou e un colloquio di lavoro

Bando e modalità di adesione su www.polidesign.net/TwinCity

 

Individuare concept originali di Interior Design ispirati alla cultura cinese. Questa la sfida di Twin City - Civilization Redesign, il nuovo Concorso promosso dallo Studio di Architettura Guangzhou Yuan She Yi He Decorate Design Co. LTD e dalla 21^ Guangzhou International Art Fair con Itasia s.r.l., e organizzato da POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano.

La call si rivolge a studenti delle scuole d'arte e di design e a progettisti e creativi under 35, italiani o che studiano e operano in Italia.

E’ proprio un antico motto cinese a riassumere lo spirito del contest: “lo spettatore vede più dei giocatori”: attraverso il punto di vista di giovani creativi  attivi nel contesto italiano e la loro interpretazione della cultura cinese, gli organizzatori del concorso si propongono di stimolare le nuove generazioni di progettisti cinesi alla riscoperta dell'importanza della propria cultura. Molte delle caratteristiche peculiari e delle sfaccettature di questa cultura millenaria, infatti, sono state spesso trascurate o ignorate, perdendosi via via a causa dei mutamenti dettati dal recente e rapido boom dell'economia cinese.

Lavorando individualmente o in gruppo, i partecipanti potranno cimentarsi con tre differenti categorie di progetto ispirate alla cultura cinese, 

  1. Lo spazio della casa;
  2. l'arredo:
  3. l'opera d'arte;

I partecipanti alle Categorie A e B del concorso avranno tempo fino al 5 ottobre 2016 per inviare la propria candidatura e il proprio progetto, che dovrà essere in ogni caso inedito e sviluppato espressamente per il contest.  Nello specifico, si richiede che le proposte presentate siano realizzabili e, in particolare, prototipabili, in vista della seconda fase del concorso: i promotori del concorso, con il supporto dei partecipanti, procederanno infatti alla realizzazione dei prototipi dei progetti selezionati, che verranno esposti presso la 21° Guangzhou International Art Fair, in programma dal 2 al 5 dicembre 2016 in Cina, nella città di Guangzhou.

Avranno tempo fino al 3 novembre 2016 per realizzare autonomamente e presentare la propria opera d’arte quanti invece decideranno di concorrere per la Categoria C del concorso.

Toccherà ad una giura di esperti, composta da rappresentanti del mondo accademico e da professionisti del settore, individuare la rosa di proposte che si saranno distinte per la coerenza, l’integrazione dei valori, la qualità estetica e la realizzabilità del progetto. Tra i membri della Giuria: Matteo O. Ingaramo, Direttore di POLI.design, l’Architetto Enrico de Benedetti, il Designer Davide Groppi,  l’Interior Designer Jason Ma (Taiwan) e Zeng Zhen Wei (Cina), Professore d'arte e design.

La Giuria sceglierà tre vincitori per ciascuna delle categorie di progetto in gara: il montepremi complessivo di 13.500 euro verrà così ripartito:

Categoria di progetto A: lo spazio della casa:

1° classificato: € 2.000,00

2° classificato: € 1.500,00

3° classificato: € 1.000,00

 

Categoria di progetto B: l’arredo:

1° classificato: € 2.000,00

2° classificato: € 1.500,00

3° classificato: € 1.000,00

 

Categoria di progetto C: l’opera d'arte:

1° classificato: € 2.000,00

2° classificato: € 1.500,00

3° classificato: € 1.000,00

Oltre al premio in denaro, i vincitori avranno l’opportunità di partecipare alla 21° Guangzhou International Art Fair e di esporre il proprio progetto; potranno, inoltre, sostenere un colloquio con lo studio di architettura Guangzhou Yuan She Yi He Decorate Design Co. LTD, per l’eventuale formalizzazione di un rapporto lavorativo.

Per maggiori dettagli sulle modalità di partecipazione e per presentare la propria domanda di partecipazione, il regolamento completo del concorso è disponibile al sito www.polidesign.net/TwinCity.

 

Guangzhou and Milan

Twin City - Civilization Redesign

Concorso di idee promosso dallo studio di architettura Guangzhou Yuan She Yi He Decorate Design Co. LTD e la 21° Guangzhou International Art Fair, con Itasia s.r.l., organizzato da POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano

Deadline consegna progetti Categorie A e B: 5 ottobre 2016

Deadline consegna progetti Categoria C: 3 novembre 2016

Totale premi: 13.500 euro

Bando e modalità di adesione su www.polidesign.net/TwinCity.

 

Press contacts:

Ufficio Comunicazione POLI.design

Mail: Comunicazione@POLIdesign.net

Tel.  [+39] 02.23997201

www.polidesign.net

Guangzhou | Milan | Twin | City | Civilization | Redesign | design | contest | competition | award | prize | euto | fair | interior | made in italy | china | Guangzhou International Art Fair | Studio di Architettura Guangzhou Yuan She Yi He Decorate Design Co LTD |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mafia City H5 Beginner’s Guide: Tips, Cheats & Strategies to Become a Feared Mafia Boss


Sung Ho Choi, ultrarunner: C'è tempo per lo sport e anche tempo per divertirsi!


Trattative per il Milan: tra i consulenti anche Community Group e Auro Palomba


HP Leads Industry to New School of Cyber Defense


P.Charlotte Stein Infantellina presenta Francesco Visalli "Realtà alternativa" mostra personale 24.06 - 09-07-2011


HP Introduces User Behavior Analytics Solution to Accelerate Detection of Insider Threats


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MASTER IN SERVICE DESIGN

MASTER IN SERVICE DESIGN
 Progettare servizi utilizzando un approccio di service design comporta immaginare soluzioni che siano vicine ai bisogni degli utenti finali e che creino valore sia per chi li utilizza, che per chi li produce. Il design dei servizi si riconferma essere uno degli ambiti core della ricerca e della formazione firmata Politecnico di Milano ed in particolare, il Master Universitario dedicato alla (continua)

FURNITURE DESIGN Learning from the Italian Experience

FURNITURE DESIGN Learning from the Italian Experience
 Tra i settori che hanno fatto di Milano una delle capitali indiscusse del design internazionale, l’arredo rappresenta forse il comparto più determinante in termini di capacità produttiva e di trend setting.   Il furniture sta però attraversando una fase di profonda trasformazione che spinge le aziende a riconfigurare la propria offerta e a considerare nuov (continua)

TRANSPORTATION & AUTOMOBILE DESIGN

TRANSPORTATION & AUTOMOBILE DESIGN
 10 anni di attività per il Master del Politecnico di Milano dedicato all’automotive   Avvio delle lezioni: marzo 2018 Disponibili agevolazioni alla frequenza entro il 27/10/2017 In collaborazione con Volkswagen Group Italia     È una pole position quella conquistata dal Master in Transportation & Automobile Design del Politecnico di Milano, che t (continua)

SMART Label: l’edizione 2017 conferma la vitalità del settore Ho.Re.Ca. e retail assegnando oltre 60 label.

SMART Label: l’edizione 2017 conferma la vitalità del settore Ho.Re.Ca. e retail assegnando oltre 60 label.
 Parlare di ospitalità professionale significa trattare di innovazione: il settore è da sempre al passo con le evoluzioni tecnologiche in atto e costantemente sintonizzato sui trend di mercato e i bisogni dell’utente. I risultati di SMART Label 2017, l’iniziativa promossa da HOSTMilano e POLI.design, fotografano e confermano questa situazione premiando oltre 60 az (continua)

Corso di Alta formazione in Design per il Comfort abitativo

Corso di Alta formazione in Design per il Comfort abitativo
 La risposta di POLI.design alle esigenze della nuova edilizia sostenibile   Uno sguardo attento al mercato di settore rivela come le aziende che operano nel campo dell’edilizia sostenibile stiano concentrando le proprie attività intorno ai temi legati al comfort percepito all’interno degli spazi abitativi. La committenza è infatti molto attenta, oltre al ris (continua)