Home > Economia e Finanza > Una formazione internazionale ed una forte competenza finanziaria: la professionalità di Filippo Deangelis

Una formazione internazionale ed una forte competenza finanziaria: la professionalità di Filippo Deangelis

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


La carriera di Filippo Deangelis conosce momenti di alto livello professionale, a partire dagli incarichi di natura dirigenziale all'interno di BNL, fino ad arrivare all'attuale ruolo indipendente di Dottore Commercialista e Revisore Contabile.

Filippo Deangelis - Commercialista, Contabile

Le attività svolte da Filippo Deangelis in ambito finanziario

La natura professionale di Filippo Deangelis si collega con le attività di Revisore Contabile e Dottore Commercialista abilitato. Opera attualmente in autonomia, lavorando indipendentemente nei settori del Financial Advisory e del Financial Restructuring. I servizi che principalmente vengono offerti dal professionista hanno a che fare con la Finanza Ordinaria e Straordinaria, oltre che con il settore Business in ambito Ordinario e Straordinario. Rientrano nella Finanza Ordinaria tutte quelle operazioni che hanno a che fare con la gestione finanziaria e specialmente tutte le attività volte ad operare specifiche razionalizzazioni dei processi aziendali oltre alle operazioni di riorganizzazione e di allineamento alle normative di Basilea (Basel Compliance) per portare le aziende a rispettare le più recenti direttive europee. Per ciò che riguarda la Finanza Straordinaria tratta le operazioni di vendita, fusione e acquisizione tra le aziende, supportandole nelle occasioni di crisi, stendendo piani economici e fornendo servizi di IPO advisory. Intervenendo sull'Economia Aziendale, Filippo Deangelis si occupa della gestione dei processi di Partnership Management, pianificando un coinvolgimento diretto in qualità di consulente all'interno dei Consigli di Amministrazione, oltre a intervenire per ciò che riguarda le Corporate Strategies e i Transaction Services, ovvero lavorando per sostenere i clienti nel processo di sviluppo di prodotti nuovi e fornendo un contributo tangibile nelle azioni di internazionalizzazione delle differenti società.

Filippo Deangelis: i passi professionali compiuti dal professionista

Filippo Deangelis nasce a Terni nel 1967. Professionista dell'ambito finanziario, frequenta il liceo scientifico Aldo Murialdo di Albano Laziale, per poi frequentare la Facoltà di Economia e Commercio della LUISS (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali) "Guido Carli", laureandosi a pieni voti nel 1991. In quello stesso anno si trasferisce a Parigi per seguire il Corso di Formazione sugli Strumenti innovativi della raccolta bancaria, tenuto dall' Institut de Formation du Credit Agricole Mutuel. Entra in seguito a far parte di Banca Nazionale del Lavoro, ottenendo l'immediata inclusione nel Corso di Formazione per il Personale Direttivo, trovando occasione di partecipare a tirocini e seminari dall'elevato valore professionale. Nel 1996 riceve il primo incarico da dirigente BNL, lavorando in qualità di Settorista Grandi Gruppi per la filiale de l'Aquila (1996) e Direttore della sede di Avezzano (1999). Oggi Filippo Deangelis opera in qualità di Dottore Commercialista e Revisore Contabile abilitato indipendente.

Informazioni più dettagliate su Filippo Deangelis al canale ufficiale Blogspot.

Filippo Deangelis |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Da oggi il cliente sarà più informato: novità nel settore degli intermediari finanziari come Filippo Deangelis


Le tappe del percorso professionale di Filippo Deangelis


Filippo Deangelis, Dottore Commercialista e advisor


La pratica di Filippo Deangelis, Dottore Commercialista e Revisore Contabile abilitato


Filippo Deangelis: esordi bancari e risvolti di consulenza indipendente


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Crisi di Governo, Lorenzo Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): “C'è bisogno di stabilità”

Crisi di Governo, Lorenzo Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): “C'è bisogno di stabilità”
Confindustria Servizi HCFS: instabilità politica e crisi economica, i temi al centro dell’intervista al Presidente Lorenzo Mattioli “Questa crisi di Governo non aiuta: crea ulteriore incertezza. Questo è un momento davvero complicato e difficile che non si può gestire in un clima politico precario”: così Lorenzo Mattioli, Presidente di Confindustria Servizi HCFS.Lorenzo Mattioli: cruciale dare risposte urgenti, non più derogabiliL’instabilità dell’attuale scenario politico sta mettendo a dura prova le imprese in Italia, g (continua)

Superbonus 110%: la proposta di Gruppo Green Power per l’efficientamento energetico

Superbonus 110%: la proposta di Gruppo Green Power per l’efficientamento energetico
Casa Efficiente di Gruppo Green Power permette a famiglie e aziende di risparmiare sui costi dell’energia e diminuire le emissioni approfittando del Superbonus Fondato nel 2010, Gruppo Green Power è uno dei maggiori operatori nazionali nell'ambito dell'efficientamento energetico.Gruppo Green Power: Superbonus, un iter semplificatoRisparmiare sui costi dell'energia e allo stesso tempo contribuire al miglioramento della qualità dell'aria: con Gruppo Green Power è possibile. Grazie al servizio dedicato al Superbonus 110%, tutti coloro ch (continua)

Benessere nei luoghi di lavoro: Riva Acciaio e il successo del progetto WHP

Benessere nei luoghi di lavoro: Riva Acciaio e il successo del progetto WHP
Lo scorso 1° marzo le buone pratiche adottate da Riva Acciaio a beneficio dei lavoratori di Caronno Pertusella sono state premiate dai promotori del progetto WHP Riva Acciaio aveva aderito lo scorso agosto al network grazie all’ATS Insubria.Riva Acciaio: le attività a sostegno della salute dei lavoratoriIl progetto “WHP - Workplace Health Promotion”, sostenuto dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, ATS Insubria e Cgil-Cisl-Uil, è stato lanciato per promuovere attività a beneficio del benessere dei dipendenti. L’iniziativa, rivolta a (continua)

Italia e dossier industriali, Vito Gamberale: “Non serve nazionalizzare le autostrade”

Italia e dossier industriali, Vito Gamberale: “Non serve nazionalizzare le autostrade”
Alitalia, Ilva e banda larga alcuni dei temi cruciali per il Paese: in un intervento su “Il Foglio”, Vito Gamberale analizza l’attuale situazione dei dossier industriali in Italia “Non penso che questo governo abbia bisogno di compiere una mossa demagogica. Sembrerebbe quasi distonico. Salvo che non sia un’iniziativa autonoma di CDP, magari in coincidenza di prossime scadenze”: affidate alle pagine de “Il Foglio”, le considerazioni di Vito Gamberale su alcuni importanti fascicoli industriali in Italia.Vito Gamberale: un passo indietro sul dossier ASPI da parte del Governo“S (continua)

La ricetta di Serenissima Ristorazione per il contenimento delle perdite a causa della pandemia

La ricetta di Serenissima Ristorazione per il contenimento delle perdite a causa della pandemia
Tommaso Putin, CFO di Serenissima Ristorazione, racconta le strategie adottate per affrontare i cambiamenti causati dal Covid-19 nella ristorazione collettiva Tommaso Putin, CFO di Serenissima Ristorazione, ha parlato in un’intervista della situazione attuale dell’azienda dopo un 2020 influenzato dallo scoppio della pandemia e delle strategie adottate per fronteggiarla.Serenissima Ristorazione: differenziazione di portafoglio e consegna soluzioni vincenti nel contrasto al Covid-19Il 2020 nella ristorazione collettiva ha comportato una flessione generale (continua)