Home > Telefonia > Certificazione Microsoft OCS per il telefono IP snom 821

Certificazione Microsoft OCS per il telefono IP snom 821

scritto da: SABMCS | segnala un abuso

Certificazione Microsoft OCS per il telefono IP snom 821


Lo snom 821 è il secondo telefono IP da tavolo della fascia “business” che riceve la certificazione ufficiale Microsoft come terminale compatibile per l’impiego con il Microsoft Office Communications Server 2007 R2.

Snom technology AG, produttore di soluzioni complete per la telefonia IP,  annuncia che il suo telefono di fascia alta snom 821 è stato testato dalla Microsoft Corp. che ne ha certificata l’interoperabilità con il Microsoft Office Communications Server 2007 R2. Attualmente Microsoft ne testa altresì la compatibilità con Microsoft Lync 2010. Lo snom 821 è il secondo telefono dello specialista della comunicazione IP berlinese che accede al Microsoft Compatible Devices Program.

Modello più venduto della serie 8xx dei telefoni IP da tavolo di snom, lo snom 821 è il primo telefono qualificatosi per il supporto delle funzioni avanzate del Microsoft Office Communications Server 2007 R2, tra cui la visualizzazione interattiva delle presenze, l’elenco delle chiamate, la capacità di effettuare ricerche all’interno della directory dei contatti aziendale e la possibilità di bloccare il terminale. “Garantire la massima interoperabilità di tutti i nostri prodotti è sempre stata una delle nostre priorità; l’aver ottenuto, anche per lo snom 821, la certificazione per l’impiego con il Microsoft Office Communications Server 2007 R2 ci proietta nella seconda fase dell’integrazione dei nostri terminali in ambienti Microsoft: aggiungere ulteriori e nuove funzionalità al nostro firmware snom OCS edition“, commenta il Dr. Michael Knieling, Executive VP Sales & Marketing e membro del CdA di snom.  “Con il display a colori e il supporto dei codec audio per la telefonia HD, lo snom 821 è il telefono ideale per avvalersi di tutti i vantaggi offerti da architetture Microsoft OCS 2007 R2”.

Lo snom 821 dispone di un display TFT ad alta risoluzione in grado di visualizzare le presenze, supporta la composizione veloce dei numeri ed integra uno switch gigabit ethernet. Con ben 12 account SIP configurabili, lo snom 821 è il solo telefono sul mercato impiegabile contemporaneamente sia in ambiente Microsoft OCS sia in architetture SIP, offrendo quindi agli utenti la massima flessibilità.

“L’ingresso dello snom 821 nel Microsoft Compatible Device Program come terminale certificato è una importante referenza per rivenditori e distributori che intendono proporre soluzioni avanzate per la telefonia IP professionale, certificate ufficialmente da Microsoft” spiega Mike Storella, COO di snom technology. “Oltre alla connettività gigabit e allo schermo a colori attraverso cui interagire in modo intuitivo con l’interfaccia di gestione, lo snom 821 integra un processore particolarmente veloce, che lo rende il telefono da tavolo IP ideale per le aziende che impiegano soluzioni di Unified Communications come Microsoft OCS 2007 R2 e presto Microsoft Lync.”

“Microsoft è lieta che snom si sia unita alla cerchia di aziende che producono hardware e software compatibili con il Microsoft Office Communications Server 2007 R2 e Lync 2010”, afferma Bill Verthein, direttore del Product Engineering, Microsoft Lync. “I nostri clienti beneficiano dell’innovazione, dell’ampia scelta e del valore aggiunto che solo un approccio davvero aperto può offrire”.

Lo snom 821 e lo snom 300, il primo telefono certificato Microsoft, sono esposti al CeBIT 2011, Hannover (DE), Padiglione 13, Stand C42, fino al 5 marzo e saranno presentati a Londra (GB) in occasione di UCEXPO, Stand 717, dall’8 al 9 marzo.

Per ulteriori informazioni sullo snom 821 ed il firmware snom OCS edition, pregasi consultare il sito www.snom.com
 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Da snom un portafoglio completo di telefoni IP certificati Microsoft Lync


Fabio Albanini alla guida di snom technology Italia


Buon compleanno! Snom festeggia 20 anni di telefonia IP.


Il telefono IP snom 370 è certificato Microsoft Lync


Nuove funzionalità per i telefoni snom UC Edition


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I trend delle telecomunicazioni nel 2022: il futuro in quattro passi

I trend delle telecomunicazioni nel 2022: il futuro in quattro passi
La flessibilità nella fornitura di servizi e dispositivi per la telefonia resta anche nel 2022 un pilastro portante della produttività aziendale e quindi della crescita dell'industria delle telecomunicazioni. Lo specialista del VoIP Snom formula quattro previsioni le cui ripercussioni vanno ben oltre l'anno appena iniziato. Purtroppo, il 2022 non ci ha ancora regalato un ritorno alla "normalità". Molti lavorano ancora in smart working o in modalità ibrida. Il ritorno all’home office a inizio anno però non ha preso nessuno in contropiede: rendere disponibili e impiegare i servizi di comunicazione aziendali con facilità sono nel frattempo elementi chiave di un lavoro ibrido senza soluzione di continuità; quindi, garanz (continua)

Econnet punta al raddoppio dei partner MSSP

Econnet punta al raddoppio dei partner MSSP
Il distributore lancia la sua campagna di acquisizione di nuovi partner sul territorio con soluzioni che assicurano nuove opportunità di business a qualsiasi operatore di canale intenzionato ad integrare servizi di sicurezza gestita “made in Europe” nel proprio portafoglio. Bologna | La progressiva adozione di software, piattaforme e infrastruttura in modalità “as a Service” richiede che gli operatori di canale passino da una modalità di erogazione dei servizi “on site” alla fornitura di “Managed Services”. Una trasformazione che spinge sempre più spesso i rivenditori specializzati a valutare nuove modalità di acquisizione e impiego degli strumenti necessari per l’er (continua)

Snom chiude il 2021 con un pieno di successi e oltre 50 nuovi partner certificati

Snom chiude il 2021 con un pieno di successi e oltre 50 nuovi partner certificati
Un anno magnifico il 2021 per la filiale italiana di Snom Technology, che a fronte dei risultati conseguiti da aprile 2021 guarda con ottimismo all’ultimo trimestre del proprio anno fiscale. Lasciatosi alle spalle lo shock delle prime ondate della pandemia nel 2020 con un risultato che ne ha confermato status quo e quote di mercato, Snom Technology, noto vendor di terminali IP premium per aziende e industria ha beneficiato dei segni di ripresa manifestatisi già nel dicembre 2020, colti dal team con un’oculata strategia di anticipazione delle esigenze del mercato a fronte di una potenz (continua)

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione
In alcuni settori industriali, diversamente da altri, non è facile integrare le nuove tecnologie. Il motivo? Le condizioni sono sempre diverse. Ad esempio può essere necessario coprire grandi superfici, servire un elevato numero di dipendenti o, ancora, conformarsi a complessi standard specifici. Quest’ultimo caso si verifica, in particolare, nel settore farmaceutico.Se da una parte la comunicazione è un aspetto chiave per la produzione, dall'altra nell'industria farmaceutica vanno rispettati sempre protocolli stringenti. Questo vuol dire (continua)

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria
Le misure adottate in tutto il mondo per contenere la pandemia hanno generato enormi cambiamenti anche nell’ambito delle risorse umane. Tuttavia, un ritorno ai vecchi schemi non è più concepibile e nemmeno voluto. Una relazione sulla gestione delle risorse umane 2021. Berlino | La lotta contro il coronavirus non ha avuto solo conseguenze macroeconomiche negli ultimi 18 mesi. In tutte le organizzazioni di tutte le dimensioni e in tutti i settori, sono state adottate le più svariate misure per evitare il contagio, in conformità con le normative in vigore nei diversi Stati. Questo è stato un periodo molto impegnativo, specialmente per le aziende con sedi dislocate (continua)