Home > Sport > Sabato retrò con “La Moserissima”, pedalate su bici d’acciaio assieme ai Moser

Sabato retrò con “La Moserissima”, pedalate su bici d’acciaio assieme ai Moser

scritto da: Newspower | segnala un abuso


“La Moserissima” riporterà in auge il vintage il 16 luglio

La nona tappa del Giro d’Italia d’Epoca lungo due sfavillanti percorsi

Due ristori ad allietare i cicloamatori: alla cantina Cavit di Trento e a Maso Villa Warth

A disposizione l’offerta turistica “Una vacanza leggendaria” dal 14 al 18 luglio

 

 

Un folto numero di ‘cavalli di razza’ capitanati dall’inossidabile trentino Francesco Moser, ancor oggi il ciclista italiano più vittorioso di sempre, scorrazzerà per le strade di Trento nella seconda edizione de “La Moserissima” di sabato 16 luglio, una ciclopedalata internazionale vintage con biciclette di epoca precedente il 1987. A dimostrazione di come la passione per “l’antiquariato su due ruote” sia internazionale, a “La Moserissima” presenzieranno atleti provenienti da ogni parte del mondo, nazioni come Italia, Francia, Giappone, Polonia, Slovenia, Inghilterra, Irlanda e Scozia saranno schierate ai nastri di partenza.

La famiglia Moser rappresenta la storia del ciclismo in Italia, una passione cui ha dedicato l’intera esistenza, come sottolinea Aldo Moser: “Per la famiglia Moser il ciclismo ha significato la vita. il freddo e la fatica lungo le strade passano, la passione resta”, entusiasmo che ha fatto percorrere ben 700.000 km sulle strade di tutto il mondo a Francesco Moser, chilometri percorsi in gran parte con biciclette d’acciaio, le stesse che dovranno obbligatoriamente utilizzare i corridori impegnati ne “La Moserissima”.

Due percorsi di 35 e 56 km partiranno ed arriveranno in Piazza Duomo a Trento riservando molteplici novità, come il nuovo tratto della Via Claudia Augusta ed una inedita e spettacolare discesa finale. Lungo l’itinerario verranno allestiti ristori con cibo, bevande ‘vintage’ e prodotti tipici, dislocati alla cantina Cavit di Trento e a Maso Villa Warth, l’azienda agricola di Francesco Moser nella frazione di Gardolo di Mezzo, in cui ci sarà spazio anche per una visita al Museo del Ciclismo.

“La Moserissima” è l’unico evento a rappresentare il Trentino Alto Adige nel Giro d’Italia d’Epoca, il circuito nazionale che riporta in auge il pedale retrò. Ciò che oggi viene posto nella categoria vintage rappresenta il passato, ed il compito de “La Moserissima” sarà quello di riportarlo a nuova vita, un compito perfettamente riuscito nell’edizione scorsa, la prima, nata da un’idea dell'Asd Charly Gaul Internazionale e dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, al fine di celebrare il decimo anniversario de “La Leggendaria Charly Gaul”, quest’anno in scena il 17 luglio, un giorno più tardi de “La Moserissima”.

Il comitato organizzatore invita i partecipanti ad indossare abbigliamento d’epoca o d’ispirazione, ovvero maglie e calzoncini di lana, evitando di mettere in vista indumenti con materiali tecnici di recente manifattura. I concorrenti sono inoltre invitati a curare la scelta degli accessori, come scarpe, cappellini e borracce.

Un weekend “da urlo” dunque per gli amanti del pedale, a cominciare dalla cronometro di Cavedine di venerdì 15 luglio, proseguendo appunto con la “La Moserissima” di sabato 16 e concludendo in bellezza con “La Leggendaria Charly Gaul” di domenica 17 luglio.

Tante e prestigiose gare che dovranno necessariamente essere accompagnate da ‘soffici’ soggiorni per far riposare le stanche membra degli atleti, per questo su iniziativa dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi è stata ideata la speciale offerta “Una vacanza leggendaria”; dal 14 al 18 luglio a partire da 49 euro ci si potrà gustare un soggiorno di una o più notti in hotel, agriturismo o bed & breakfast con trattamento di pernottamento e prima colazione, oltre ad una visita guidata al Castello del Buonconsiglio e nel centro storico di Trento, entrambe riservate ai possessori della Trentino Guest Card, con la quale si potranno visitare oltre cento tra musei, castelli, parchi naturali e attrazioni varie, potendo viaggiare liberamente su tutti i mezzi pubblici urbani ed extraurbani (compresi i treni in Trentino), con l’aggiunta del nuovo servizio BiciBus Trento – Sarche. Per prenotazioni ed offerte personalizzate scrivere a booking@discovertrento.it.

Info: www.lamoserissima.it

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MOSER COMPIE GLI ANNI E FESTEGGIA LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL


CALUMET DELLA PACE FRA MOSER E SARONNI


Bici e Accessori Hello Kitty!!!


FRANCESCO MOSER E I “CAVALLI D’ACCIAIO”


INCREDIBILE A “LA MOSERISSIMA”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MIKAEL ABRAM “STRATEGA” ALLA 31.a SGAMBEDA. PER LE DONNE “UN DUE TRE” DEL TEAM ROBINSON

MIKAEL ABRAM “STRATEGA” ALLA 31.a SGAMBEDA. PER LE DONNE “UN DUE TRE” DEL TEAM ROBINSON
Bella giornata di sport a Livigno con l’alpino Abram a firmare l’albo d’oro Brigadoi insegue ed è secondo. Sul podio anche il ceco Srail En plein al femminile delle tute azzurre con Erkers, Donzallaz e Caminada La Sgambeda è un successo ed apre la stagione delle lunghe distanze Un battaglione è giusto composto da 500 uomini, tanti quanti alla 31.a Sgambeda di oggi a Livigno, un battaglione sconfitto da… un alpino di lusso, il valdostano Mikael Abram del CS Esercito, un autentico “stratega” che ha fatto sfiancare gli uomini di testa, poi in vista dell’arrivo ha lasciato il trenino dei primi aggiudicandosi il successo sul trentino Mauro Brigadoi e sul ceco Jan Srail.Per la (continua)

IL GHIACCIO ARDENTE DI HUTTER E FANTON. SARA DI… MARMO, PAOLO CONQUISTA LIVIGNO

IL GHIACCIO ARDENTE DI HUTTER E FANTON. SARA DI… MARMO, PAOLO CONQUISTA LIVIGNO
Oggi a Livigno Coppa Italia Gamma con partenze gelate e arrivi col sole 10 e 15 km skating con una scatenata Sara Hutter (FFOO) Fanton sbaglia sci e parte… di corsa, vittoria meritata Gara combattuta, scenari da favola e domani c’è la Sgambeda Si chiama sci nordico quello degli sci stretti, quello che nel nord Europa praticano tutti, grandi e piccoli, dove le temperature spesso fanno le bizze.Oggi a Livigno temperature “nordiche” da circolo polare artico di buon mattino (-15°), poi quando il sole ha fatto capolino dal Mottolino tutti hanno potuto apprezzare le bellezze circostanti, una neve splendida e piste ideali con una temperatura p (continua)

LA VALLE DEL BIATHLON RITORNA IN PISTA: DUE ATTESI WEEKEND DI IBU JUNIOR CUP

LA VALLE DEL BIATHLON RITORNA IN PISTA: DUE ATTESI WEEKEND DI IBU JUNIOR CUP
L’ASV Martello scalda i motori per i due grandi appuntamenti Venerdì 10 e domenica 12 le prime sfide con Individual e staffette Gli azzurri sono già a Martello per preparare le gare Germania, Russia, Slovenia, Austria, Polonia, Svizzera e Italia le nazioni favorite Ci siamo. Dicembre è arrivato e questo vuol dire che siamo entrati nel mese tutto dedicato al biathlon in Val Martello. La ASV Martello, col comitato guidato da Georg Altstaetter, ha in programma due grandi appuntamenti con la IBU Junior Cup fra il 10 e il 18 dicembre presso il Biathlon Zentrum in località Grogg, nella vallata altoatesina. Ma andiamo con ordine, le piste sono completamente agibili (continua)

IL TEAM FUTURA ALTA QUOTA TRENTINO FISSA GLI APPUNTAMENTI PER LA NUOVA STAGIONE

IL TEAM FUTURA ALTA QUOTA TRENTINO FISSA GLI APPUNTAMENTI PER LA NUOVA STAGIONE
Il Team festeggia i primi 40 anni di storia tra sci e skiroll Il presidente Buttaboni presenta il nuovo calendario di stagione “Alta Quota” e “Trentino” i main sponsor, novità 2022 è la partnership con la Dobbiaco-Cortina Primo appuntamento con la Sgambeda di Livigno il 4 dicembre E la storia continua… il Team Futura Alta Quota Trentino festeggia in famiglia i primi 40 anni di esperienza nel mondo delle granfondo, e non vede l’ora di scendere in pista per questa nuova stagione.Il presidente Andrea Buttaboni vanta nel suo team non solo amatori e master, ma svela anche le punte di diamante come i fratelli Stefano e Riccardo Mich, Emanuele Bosin, Manuel Amhof e lo svedese Rick (continua)

SONO METÁ DI MILLE IN GARA A LIVIGNO. GRANFONDO AL VIA CON LA SGAMBEDA

SONO METÁ DI MILLE IN GARA A LIVIGNO. GRANFONDO AL VIA CON LA SGAMBEDA
Sabato la 31.a edizione a numero chiuso e sold out La Sgambeda è la prima gara di lunghe distanze della stagione Al via anche i Pro Teams italiani, ci sarà da divertirsi Campioni di ieri, fondisti oggi: Marianna Longa e Nikolaj Pankratov I granfondisti scalpitano, ancora di più gli amanti dello skating, perché sabato 4 dicembre a Livigno apre ufficialmente la stagione delle granfondo con la 31.a edizione della Sgambeda. È un “classico” a Livigno perché nel Piccolo Tibet la neve si presenta sempre con grande anticipo. Una Livigno tutta imbiancata e bardata a festa in vista delle festività natalizie e occasione ghiotta per le prime (continua)