Home > Cibo e Alimentazione > Alghe: salute dall'oceano

Alghe: salute dall'oceano

scritto da: Eatamo | segnala un abuso

Alghe: salute dall'oceano


 Da secoli parte integrante dell'alimentazione orientale, le alghe - organismi vegetali dell'ecosistema marino - hanno cominciato a diffondersi nella cultura occidentale soltanto negli ultimi anni tramite l'introduzione di varie cucine etniche come quella cinese e quella giapponese.

Esistono diverse varietà di alghe, classificate secondo il colore: gialla, rossa, verde, blu e bruna.

Per quanto possa sembrarci strano consumare questo alimento un po' insolito per noi, i motivi per farlo sono molteplici poiché possiede delle ottime proprietà salutari.
Le sostanze di cui sono composte le alghe variano a seconda della specie a cui appartengono, ma generalmente sono tutte ricche di sali minerali come ferro, magnesio, potassio e calcio, vitamina A e beta-carotene, fibre e iodio. Questi vegetali sono inoltre caratterizzati dalla presenza di Omega 3, proteine, vitamine B, C, D, E e acido alginico, sostanza che favorisce la depurazione del nostro organismo attraverso l'eliminazione di metalli pesanti. Tutte queste sostanze fanno sì che le alghe rappresentino quindi una fonte alternativa nutriente per coloro i quali seguono un'alimentazione vegetariana.

Le alghe dunque:
- hanno proprietà disintossicanti, grazie soprattutto all'acido alginico che contengono,
- possiedono proprietà antinfiammatorie, grazie anche agli acidi grassi,
- rafforzano il sistema immunitario, le ossa, le unghie e i capelli,
- hanno proprietà antiossidanti,
- possiedono proprietà dimagranti, in quanto lo iodio presente stimola la tiroide e aiuta l'accelerazione del metabolismo,
- sembrano inoltre avere proprietà antitumorali, ma studi sull'argomento sono ancora in corso.

Tra i principali tipi di alghe ci sono: Nori, Wakame, Dulse, Spirulina, Agar Agar, Arame, Kombu, Klamath e Hijiki.
In commercio si trovano generalmente essiccate e per consumarle occorre prima reidratarle per circa 20/30 minuti. Dopodichè è possibile cucinarle in diversi modi – crude, cotte, fritte, bollite, al forno -, abbinarle come contorno a molti alimenti e aggiungerle durante la preparazione di zuppe, legumi e verdure.

Un ulteriore nuovo modo di prendersi cura di se stessi in modo naturale e biologico.


Fonte notizia: https://www.eatamo.com/blog/alghe.html


alghe | alga spirulina | salute | benessere | bio | alga verde | blu | rossa gialla | bruna |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il Mio Segreto? Olio Extra Vergine!

Il Mio Segreto? Olio Extra Vergine!
 L'olio extravergine d'oliva, diversamente dalla tipologia vergine, è ottenuto da una spremuta di olive di prima raccolta che mantiene intatte tutte le qualità nutrizionali ed organiche. Questa tipologia di olio è ottenuto dal frutto mediante operazioni puramente fisiche e senza alcuna miscelazione o aggiunta di oli di altra natura. Si tratta di un grasso m (continua)

L'onnipresente pomo d'or!

L'onnipresente pomo d'or!
 Classificato come uno dei migliori ortaggi per le sue proprietà salutari, il pomodoro sembra essere il prodotto adatto alle esigenze del consumatore moderno. Essendo l'ortaggio simbolo della stagione estiva, periodo fondamentale per la piena maturazione dello stesso, il pomodoro contiene numerosi elementi che lo contraddistinguono come un vero e proprio farmaco naturale per la p (continua)

Un melograno al giorno...

Un melograno al giorno...
 I nostri antenati lo consideravano la “cura di tutti i mali”, quel frutto che viene raccolto in autunno da grossi arbusti coltivati in tutta l'area mediterranea. Il succo di melograno, o melograna che dir si voglia, è ricavato dalla spremitura dei cosiddetti arilli, involucri rossi dei semini del melograno. Appare come una bevanda molto gustosa e dissetante e, al temp (continua)

Le proteine? Le voglio vegetali!

Le proteine? Le voglio vegetali!
 E' risaputo ormai che le proteine non sono presenti solo negli elementi di origine animale ma anche molti prodotti vegetali ne sono ricchi: legumi, cereali, tofu, tempeh, quinoa, semi di canapa, mandorle, semi di chia, alga spirulina, ortaggi ed albicocche desidratate rappresentano una possibile dieta proteica a base vegetale. Le proteine, in particolare, sono fondamentali per la formaz (continua)

Liberi dal glutine, Liberi di scegliere!

Liberi dal glutine, Liberi di scegliere!
 La celiachia è il nome della malattia infiammatoria dell'intestino causata dall'intolleranza al glutine. Ma cos'è il glutine? Si tratta di una componente proteica presente in molti elementi di cui ogni giorno ci cibiamo, in particolar modo la troviamo nel frumento e nei cereali (farro, orzo, segale, avena, kamut, spelta, triticale, malto, greuken, seitan). In realt&agra (continua)