Home > Economia e Finanza > Risorse negli autotrasporti, via libera alla ripartizione dal Ministero dell’Economia

Risorse negli autotrasporti, via libera alla ripartizione dal Ministero dell’Economia

articolo pubblicato da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Risorse negli autotrasporti, via libera alla ripartizione dal Ministero dell’Economia

 Il decreto interministeriale per la ripartizione dei fondi destinati agli autotrasportatori ha ottenuto nei giorni scorsi l’attuazione definitiva con la firma del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan. Il provvedimento, siglato in precedenza anche dal Ministro dei Trasporti Delrio, va a sbloccare di fatto le risorse che riguardano le agevolazioni fiscali, dando il via libera non solo alle deduzioni forfetarie delle spese non documentate, ma anche al recupero dei contributi al Servizio Sanitario Nazionale sui premi di assicurazione relativi alla RCA e ai danni derivanti dalla circolazione dei mezzi per il trasporto merci dalla massa complessiva non inferiore a 11,5 tonnellate.

Ma ancora più importante sarà il passo successivo con la firma del decreto ministeriale per gli Investimenti 2016 da parte del Ministero dei Trasporti contenente una serie di misure strategiche per il rilancio economico ed occupazionale del settore. Il tema degli investimenti nei trasporti su gomma in Italia rappresenta senza dubbio una priorità che le istituzioni sono chiamate a gestire nella maniera più efficiente, e soprattutto un argomento di interesse primario per operatori e rappresentanti di categoria.

Lo stanziamento dei fondi, infatti, sarà finalizzato ad incentivare un processo di ammodernamento che riguarda sia i mezzi di trasporto che le infrastrutture stesse. Come ha sottolineato lo stesso presidente di Anita – Thomas Baumgartner – tali investimenti voluti dal Governo servono ad incentivare l’utilizzo di mezzi pesanti e semirimorchi rispettosi dei vincoli legati all’inquinamento ambientale, e soprattutto compatibili con il trasporto intermodale.  L’intento è quello di favorire la cosidetta conversione modale, incrementando l’efficienza del trasporto intermodale ferroviario e marittimo. Una condizione essenziale per far tornare ad essere competitive le imprese italiane, nonché a rendere il nostro Paese più attrattivo per gli investitori stranieri.

Il trasporto auto bisarca guarda con interesse agli sviluppi connessi alle decisioni dell’Esecutivo in materia di investimenti, e lo fa con la consapevolezza della necessità di attuare una serie di interventi strategici mirati a migliorare l’intera rete dei trasporti in Italia. Tuttavia, le problematiche legate all’efficientamento logistico permangono, come dimostrano i disagi registrati negli ultimi giorni in diversi porti italiani derivanti dalle nuove disposizioni in materia di certificazione pesatura dei container. 

autotrasporto | trasporto auto bisarca |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Profilo Google Plus di Ippolito Corti, titolare della Corti Autotrasporti srl


Ottava Edizione Conferenza sulla Comunicazione e sui Media BRAND IDENTITY. L’IDENTITA’ FRA IMPRESE, BRAND, PRODOTTI E SERVIZI 4 dicembre 2013 Ore 9.30-17.00 Auditorium Enel - Roma, Viale Regina Margherita 125


indagini investigative difensive


MASTER IN ECONOMIA E GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE E DEI MEDIA


E' meglio un'auto diesel con centralina aggiuntiva rispetto ad un'auto a benzina?


Organi e procedimento fallimentare


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Rilancio trasporto su gomma: lettera di Cna-Fita al Mit con 5 punti programmatici

Rilancio trasporto su gomma: lettera di Cna-Fita al Mit con 5 punti programmatici
  La ripresa del trasporto merci su strada è il contenuto della lettera che Cna-Fita – l’Unione che associa in Italia oltre 35 mila imprese di autotrasporto per conto terzi – ha inviato al ministro dei Trasporti Toninelli nei giorni scorsi. Cinque, in tutto, i punti programmatici della missiva finalizzati a superare le tantissime criticità di questo settore. (continua)

Infissi e portoni d’ingresso: l’Ecobonus nella Dichiarazione dei redditi

Infissi e portoni d’ingresso: l’Ecobonus nella Dichiarazione dei redditi
  L’Ecobonus torna ad essere centrale in questi giorni per milioni di contribuenti italiani alle prese con la Dichiarazione dei redditi. Come già anticipato nei mesi precedenti, chi ha effettuato nel 2018 interventi di riqualificazione energetica degli edifici, come ad esempio l’installazione di infissi esterni di ultima generazione, può chiedere una detrazione fisc (continua)

Estate con VIVIANUS: partecipa anche tu al Summer Camp 2019

Estate con VIVIANUS: partecipa anche tu al Summer Camp 2019
  Finalmente l’estate tanto attesa è cominciata e anche quest’anno VIVIANUS – associazione Onlus impegnata da sempre nella lotta contro l’autismo – ha deciso di trascorrerla insieme a tutti coloro che sono affetti da problematiche legate ai disturbi cognitivi con il SUMMER CAMP 2019, il campo estivo che terrà compagnia ai vostri ragazzi a partire d (continua)

L’offerta estate 2019 di Cambio Casa: villa a Marina di Pulsano (TA)

L’offerta estate 2019 di Cambio Casa: villa a Marina di Pulsano (TA)
  L’estate 2019 è finalmente scoppiata e Immobiliare Cambio Casa, leader tra le agenzie immobiliari a Taranto nel settore del real estate, è pronta a presentarci un’offerta particolarmente “estiva”. Avere una villa che gode di un panorama mozzafiato sul mare è per tanti un desiderio irrealizzabile in termini di costi. Ma Cambio Casa riesce a far d (continua)

Uso improprio dello spray urticante: condannata la banda di Piazza San Carlo

Uso improprio dello spray urticante: condannata la banda di Piazza San Carlo
  Poco più di 10 anni di condanna: questa la sentenza di primo grado del Tribunale di Torino nei confronti della banda dello spray peperoncino a due anni dai tragici fatti di Piazza San Carlo, in occasione della finale di Champions League tra Juve e Real Madrid del 3 giugno 2017. Detenzione, dunque, per i quattro giovani marocchini che tentarono di mettere in atto diverse rapine con l (continua)