Home > Economia e Finanza > Concetti da conoscere nel forex trading

Concetti da conoscere nel forex trading

articolo pubblicato da: mo2pubblicita | segnala un abuso

Per chi non è abituato a fare trading, operare nel forex può sembrare molto complesso. In realtà con un pizzico di conoscenza dei concetti base e della terminologia, chiunque è in grado di destreggiarsi senza difficoltà.

L’obbiettivo del forex è quello di scambiare una coppia di monete, comprando o vendendo una valuta con la convinzione che il mercato ed i prezzi si muovano nella direzione desiderata. I prezzi di riferimento di una coppia di valute variano più volte nell’arco di una giornata, tuttavia tendono a seguire un trend più o meno consolidato, percepibile con l’analisi tecnica offerta dai grafici forex.

Il primo aspetto importante da considerare è quello citato in apertura, ovvero che il trading forex contempla lo scambio di due valute: la valuta da vendere e quella da acquistare. Tali scambi prendono il nome di short e long.

La posizione long viene presa nel momento in cui viene acquistata una valuta nella speranza che essa aumenti di valore e che possa essere successivamente venduta per ottenere un profitto. Se diversamente viene ceduta una valuta, si avrà una posizione short, in cui sarà possibile speculare su un successivo riacquisto a prezzo più basso.

Il termine day-trading, utilizzato molto spesso da chi investe in questo mercato, significa che le operazioni di acquisto o vendita avvengono nell’arco di una giornata, considerando quindi un’ottica di investimento a breve termine.

Il forex è un mercato frequentato da investitori di tutto il mondo. Per venire incontro alle diversità di linguaggio sono state adottate delle convenzioni internazionali per riconoscere le valute. Il dollaro americano viene chiamato USD, l’euro EUR e cosi’ via. I prezzi di tali valute sono sempre quotati in relazione ad un’altra valuta: si avranno quindi le quotazioni per le valute EUR/USD, EUR/GBP EUR/JPY, con la prima coppia chiamata “valuta base” (o base currency) e la seconda “valuta quotata”.

Se prendiamo come esempio la coppia EUR/USD = 1,3134, significa che l’euro è la valuta base e viene letta come una singola unità . Un euro equivale quindi a 1,3134 dollari americani. Quando si decide di fare trading su una coppia, come ad esempio EUR/USD, ci si rivolge ad un broker, il quale offre due prezzi distinti: il prezzo di vendita ed il prezzo di acquisto. Il prezzo di vendita viene chiamato ASK, mentre l’acquisto BID. La differenza tra i due prezzi viene chiamata SPREAD. I prezzi sono quotati in numeri decimali, e l’unità più piccola di rapporto tra i due prezzi prende il nome di PIP. Questi sono i primi concetti che è necessario imparare per essere in grado di muoversi senza problemi nel forex market. Questo mercato è estremamente affascinante, ma anche molto rischioso per via dell’estrema volatilità dei prezzi. 

forex trading |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Trading online: le opzioni binarie


Tipi e Vantaggi delle Strategie di Trading CFD


La piattaforma MetaTrader 5 di Fibo forex


Perché Devi Fare il Primo Trading Attraverso un Conto Demo


La strategia forex più efficace per evitare errori


Come si gestiscono i profitti derivanti da forex e opzioni binarie? Trading Manager ha le risposte


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

La politica monetaria svizzera

La Banca nazionale svizzera, BNS, è la banca centrale della Svizzera. E’ responsabile della politica monetaria svizzera e della emessione delle banconote franchi svizzeri. I nomi delle istituzione nelle quattro lingue ufficiali del paese sono: Schweizerische Nationalbank in tedesco, Banque Nationale Suisse in francese, Banca Nazionale Svizzera in italiano e Banca Naziunala Svizra in R (continua)

Come la FED infuenza la politica monetaria

La politica monetaria della FED si riferisce alle azioni intraprese dalla banca centrale USA al fine di influenzare il valore della valuta al fine di promuovere gli obiettivi economici nazionali. Negli Stati Uniti, il Federal Reserve Act del 1913 ha dato la responsabilità alla Federal Reserve dell’impostazione della politica monetaria. La legge è stata modificata nel 1977 per i (continua)

Comprendere le quotazioni delle valute nel Forex

Leggere le quotazioni delle valute è semplice. Bisogna ricordare semplicemente quanto segue: una coppia di valute prende il nome di “cross“, per esempio EUR/USD (euro/dollaro): la prima valuta di una coppia viene considerata come la “valuta di base”. Ed il valore di una valuta di base è sempre 1. In genere il dollaro americano (USD) viene sempre considerato c (continua)

Come funziona il mercato del Foreign Exchange

Il mercato forex è senza dubbio il più grande ed affascinante dei mercati. Il Forex ha inizio ogni volta che una valuta viene scambiata per un’altra. La compravendita di valute permette di guadagnare in base alla fluttuazione del denaro. Il Forex è un tipo di trading unico e altamente speculativo. Chi investe in questo mercato compra e vende coppie di valute, come Eur/U (continua)

Come si calcola lo spread nel Forex

Un intermediario forex non ricarica invece il conto dell’investitore con queste commissioni. Ottiene il proprio guadagno introducendo uno “spread“, ovvero la differenza tra il prezzo BID ed il prezzo ASK sulla coppia di valute che viene scambiata. Il broker aggiunge lo spread all’interno del prezzo di trade e lo mantiene per sè, ricoprendo i costi di gestione ed ott (continua)