Home > Cibo e Alimentazione > Le Spezie: tutti i colori della salute

Le Spezie: tutti i colori della salute

scritto da: Eatamo.com | segnala un abuso

Le Spezie: tutti i colori della salute


 Avvolgenti e inebrianti, gli aromi delle spezie ci permettono, chiudendo gli occhi, di fare un tuffo tra le bancarelle dei coloratissimi bazar orientali.

Questo alimento infatti, in Oriente, costituisce un elemento immancancabile nelle preparazione delle pietanze, rendendole profumate, colorate e, grazie alle possibili combinazioni, dando loro un gusto particolare, piacevole e mai scontato.

La parola "spezia" deriva dal latino "species" che vuol dire "moneta". In antichità erano considerate rare e preziose. Gli antichi Romani ne ereditarono l'uso dai Greci e le utilizzavano soprattutto per aiutare la digestione, mentre nel Medioevo venivano vendute nelle drogherie, botteghe specializzate, ed erano usate anche per tingere e dipingere. 
Oggi siamo consapevoli delle eccezionali proprietà benefiche delle spezie. Esse svolgono infatti un'azione antibatterica e antisettica, antiossidante e antinvecchiamento, digestiva, preventiva e antinfiammatoria, nervina e tonificante. Vediamone alcune più nel dettaglio:

- Pepe nero: ha l'aspetto di piccole bacche nere e in passato era considerato molto pregiato e utilizzato come merce di scambio. Oggi è la spezia più diffusa e commercializzata in tutto il mondo. Si presta a tantissimi abbinamenti: pasta, carne, pesce, uova salse e verdure.

- Origano: la parola deriva dal greco "oros ganos", che significa "gioia/bellezza vistosa della montagna". E' consigliabile consumarlo essiccato perché in questo modo il suo gusto viene esaltato. Può essere utilizzato in moltissime pietanze: pasta, pizza, verdure, pesce, salse, zuppe, uova e frittate.

- Timo: ha la forma di aghetti piccolissimi o di foglioline ed è una spezia molto profumata che possiede proprietà antisettiche. Si può usare con zuppe, riso, stufati, grigliate, omelette e insalate.

-Peperoncino: è originario dell'America Latina. Ne esistono diverse varietà, più o meno piccanti, diverse per forma, dimensione e colore, ed è molto utilizzato nella cucina dell'Italia meridionale. Dà un tocco piccante a vari tipi di piatti: pasta, salse, uova e frittate.

-Basilico: il nome scientifico si riferisce al suo profumo intenso e al prestigio che aveva in antichità. Ne esistono molte varietà ed è una delle piante aromatiche più conosciute e usate al mondo. Può condire pasta, zuppe, pizza, salse, pesti e insalate.

-Curry: di colore giallo, ocra o rosso, a seconda della varietà, è in realtà un mix indiano di spezie ed erbe aromatico utilizzato per preparare piatti tipici. Ha un sapore deciso e in Occidente si usa per rendere il cibo speziato. Può essere aggiunto a pesce, carne, risotti, uova e salse.

-Paprica: ha l'aspetto di una polvere rossa e viene ricavata da peperoni rossi. Ne esistono molte varietà che si diversificano per forma, colore e piccantezza. Questa spezia infatti non è sempre piccante: può essere dolce, semi-dolce e forte. Si usa per zuppe, carne, uova e legumi.

-Curcuma: è conosciuta anche "zafferano delle Indie" per via del suo colore. In India , dove viene utilizzata moltissimo, la gente chiama la curcuma "polvere santa" per i suoi ottimi effetti sulla salute. Ha un sapore pungente ma delicato e può accompagnare pasta, arrosti, verdure, salse e zuppe.

-Coriandolo: è soprannominato "prezzemolo cinese" e ha un gusto fresco e dolciastro. E' una spezia utilizzata da millenni ed è perfetta per accompagnare minestroni, arrosti e formaggi.

-Chiodi di garofano: sono i germogli del fiore di un albero sempreverde: vengono raccolti ed essiccati al sole, prendendo così una tonalità bruna. Hanno un profumo piccante e deciso e sono usati per bolliti e dolci.

-Cumino: spezia dal colore chiaro e dal sapore intenso e leggermente amaro, viene utilizzata in moltissimi Paesi ed è buonissimo per insaporire cous cous, pasta, pane, pollo e verdure.

Da non dimenticare anche alloro, cannella, cardamomo, dragoncello, finocchio, maggiorana, menta, noce moscata, papavero, prezzemolo, salvia, senape, zenzero e zafferano.


Fonte notizia: https://www.eatamo.com/blog/spezie-colori-salute.html




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La Cucina del Senza® porta a Venezia grandi vini, eccellenze gastronomiche e profumi di spezie


SPEZIE E SCINTILLE D’AMORE E DI BUONUMORE DA CHICCHI E BACCELLI A NAPOLI CON IL KIT DEDICATO A CHI HA VOGLIA DI INNAMORARSI


CMP presenta la sua Heritage Ski Capsule ispirata a Mondrian


DA GUSTO IN SCENA, LE RICETTE STELLATE CON LE SPEZIE


Tre spezie che aiutano la perdita di peso


Italpepe è partner dell’Accademia Niko Romito


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Cioccolato: L'oro Nero In Cucina!

Cioccolato: L'oro Nero In Cucina!
 Nero, bianco, fondente, al latte, alle nocciole, al peperoncino, alla vaniglia, alla cannella... I gusti e le combinazioni possibili del cioccolato sono tantissimi, buonissimi e particolari. Il nome deriva dalla parola "xocolatl" che in lingua Azteca voleva dire "acqua amara", in quanto veniva usata come bevanda durante rituali ed è un alimento usato da pi&ugr (continua)

Riso: Natura In Chicchi

Riso: Natura In Chicchi
 Il riso, il cui nome scientifico è "Oryza sativa", è un cereale di origine cinese appartenente alla famiglia delle Graminacee. Viene coltivato in molte parti del mondo ed è consumato ovunque, in particolar modo in Oriente. E' un alimento versatile e può essere utilizzato come primo piatto o per accompagnare i secondi piatti in sostituzione del pane. Si d (continua)

Alghe: salute dall'oceano

Alghe: salute dall'oceano
 Da secoli parte integrante dell'alimentazione orientale, le alghe - organismi vegetali dell'ecosistema marino - hanno cominciato a diffondersi nella cultura occidentale soltanto negli ultimi anni tramite l'introduzione di varie cucine etniche come quella cinese e quella giapponese. Esistono diverse varietà di alghe, classificate secondo il colore: gialla, rossa, verde, blu (continua)

Legumi: fonte di proteine vegetali

Legumi: fonte di proteine vegetali
 I legumi sono semi commestibili di origine vegetale racchiusi in baccelli e fanno parte della famiglia delle "Leguminose". Hanno provenienza diversa e la loro coltivazione risale a tempi antichissimi: basti pensare che dei semi sono stati ritrovati alcune in tombe egiziane e che gli antichi Greci li cuocevano durante i banchetti in onore di alcuni dèi per poi offri (continua)

Perché acquistare su un sito e-commerce?

Perché acquistare su un sito e-commerce?
 L'avvento di Internet ha avuto un forte impatto sulle nostre vite per via di tutti i cambiamenti, positivi e negativi, che ha portato con sè. I motivi per usarlo sono tantissimi e tutti diversi, e sempre più persone lo utilizzano abitualmente ogni giorno, grazie anche alla possibilità di accedervi tramite smartphone e tablet, oltre che naturalmente da PC. Eppu (continua)