Home > News > Daiichi Sankyo e Feder AIPA: tutti in piazza per ascoltare il cuore

Daiichi Sankyo e Feder AIPA: tutti in piazza per ascoltare il cuore

scritto da: Media4health | segnala un abuso

Daiichi Sankyo e Feder AIPA: tutti in piazza per ascoltare il cuore


 A Milano e Napoli il 10 settembre si potrà effettuare gratuitamente la misurazione della pressione arteriosa e lo screening per la fibrillazione atriale

In Italia sono circa 600.000 le diagnosi di fibrillazione atriale, un’aritmia spesso asintomatica e quindi sotto diagnosticata, che può avere gravi conseguenze come ictus e tromboembolismo.Eppure diagnosticarla è semplice, iniziando dalla misurazione della pressione arteriosa con appositi strumenti elettronici che rilevano anche il ritmo cardiaco. Sabato 10 settembre, Feder-AIPA e Daiichi Sankyo scenderanno di nuovo in piazza per la celebrazione della Giornata Mondiale contro la FA.

giornata-mondiale-contro-fa-2016

 Milano, 8 settembre 2016 – In Italia sono circa 600.000 le diagnosi di fibrillazione atriale, l’anomalia del ritmo cardiaco più comune, e tuttavia sottostimata e sottodiagnosticata perché spesso asintomatica, almeno fino al momento dell’insorgenza di complicanze potenzialmente fatali quali l’ictus cerebrale e il tromboembolismo. Eppure diagnosticarla e trattarla non è difficile, si può iniziare dalla misurazione della pressione arteriosa con strumenti appositi che contemporaneamente rilevano il ritmo cardiaco, e confermare poi eventuali anomalie con un elettrocardiogramma. Per sensibilizzare gli italiani ancora troppo inconsapevoli dei rischi di questa patologia, l’associazione pazienti Feder-AIPA (Federazione italiana Associazioni Pazienti Anticoagulati) e il gruppo farmaceutico Daiichi Sankyo scendono di nuovo insieme in piazza in occasione della Giornata mondiale contro la fibrillazione atriale, la giornata istituita dalla Global Atrial Fibrillation Alliance, e celebrata con numerosi eventi nelle più importanti città del mondo, il secondo sabato di settembre.

La scelta, per questa terza edizione italiana, è ricaduta su Milano (Viale Gabriele D’Annunzio) e Napoli (Ansa San Carlo), dove il 10 settembre il pubblico potrà effettuare gratuitamente la misurazione della pressione arteriosa e lo screening per la fibrillazione atriale in stand aperti dalle ore 9,00 alle 18,00, grazie anche al supporto di medici specializzati e volontari che distribuiranno un’utile brochure informativa, creata ad hoc per dare una panoramica su pericoli, diagnosi e trattamento di questa patologia, e prevenzione di ictus ed eventi tromboembolici grazie a specifiche terapie anticoagulanti.

Un recente sondaggio europeo dell’agenzia internazionale OpinionHealth ha rivelato una notevole disinformazione degli italiani rispetto alla fibrillazione atriale. Il 45% dei pazienti intervistati nel nostro Paese, infatti, non ne aveva mai sentito parlare prima della diagnosi, e tra quelli che la conoscevano la metà non aveva cognizione dei sintomi ad essa legati. E’ considerata una patologia subdola proprio perché spesso asintomatica, in particolare se la frequenza cardiaca non risulta accelerata, tanto che il 34% dei pazienti non aveva riscontrato alcun sintomo precedente. Il 38 % di essi non era ancora consapevole del legame tra FA e ictus, eppure 1 ictus su 5 è causato da FA, proporzione che aumenta significativamente con l’età, e il rischio di sviluppare ictus è tra le 3 e le 5 volte superiore in chi è affetto da questa patologia. La carenza di informazione emerge anche dalla necessità, manifestata dalla metà dei pazienti, di avere consigli utili sulla gestione quotidiana della patologia, e sul comportamento da adottare in merito, ad esempio, a dieta ed esercizio fisico.

“I più recenti studi e sondaggi ci dicono che sono ancora molti gli italiani e persino i pazienti già diagnosticati che non conoscono sufficientemente la fibrillazione atriale e i rischi ad essa connessi, non sanno ad esempio che questa aritmia, che colpisce soprattutto gli anziani, può diventare l’anticamera di un ictus se non trattata adeguatamente. C’è molta disinformazione anche su prevenzione e terapie, e noi come associazione pazienti abbiamo il dovere di dare il nostro contributo per una informazione il più possibile completa e capillare, quindi ogni anno in questa occasione scendiamo in piazza per gli screening gratuiti, in città sempre diverse, con il supporto di tutte le istituzioni e i privati che ci offrono generosamente la loro disponibilità”, ha spiegato Nicola Merlin, Presidente Feder-A.I.P.A.

Anche questa edizione, in continuità con le precedenti, sarà ispirata alla musica e all’arte, grazie ai diversi studi che hanno riconosciuto il ruolo che queste attività possono svolgere nella cura e nel trattamento di numerose malattie, incluse quelle cardiovascolari. Coloro che si recheranno in piazza a Milano e Napoli potranno quindi godere di originali performance dal vivo, proprio mentre effettueranno lo screening per la pressione arteriosa e la fibrillazione atriale.

L’iniziativa è realizzata grazie al contributo incondizionato di Daiichi Sankyo e il supporto tecnico di Microlife.

Per maggiori informazioni, visita il sito http://www.giornatafibrillazioneatriale.it/e il sito Feder-A.I.P.Ahttp://www.federaipa.com/


FONTE
Daiichi Sankyo


Fonte notizia: https://20taskforceitaly.wordpress.com/2016/09/08/giornata-mondiale-fibrillazione-atriale-2016-in-piazza-con-ascolta-il-tuo-cuore/


Giornata mondiale contro FA 2016 | Daiichi Sankyo | Feder AIPA | screening fibrillazione atriale | Giornata mondiale FA 2016 |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’ADC U3-1402 di Daiichi Sankyo i dati aggiornati presentati a Barcellona


Daiichi Sankyo nuovi dati sul farmaco anticorpo-coniugato [fam-] trastuzumab deruxtecan


NSCLC: Daiichi Sankyo ha presentato i risultati del farmaco U3-1402


Mycancertherapy.eu il nuovo sito web per pazienti oncologici di Daiichi Sankyo


FA mostra audio-visiva: Festa dei nonni 2019 "Più la vita ti segna, più valore ha”


Intervento Coronarico Percutaneo: Presentati i risultati positivi di ENTRUST-AF PCI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Colesterolo LDL: parte studio SANTORINI di Daiichi Sankyo

Colesterolo LDL: parte studio SANTORINI di Daiichi Sankyo
Daiichi Sankyo annuncia l’arruolamento in uno studio che valuterà trattamento e gestione di pazienti con ipercolesterolemia ad alto e altissimo rischio cardiovascolare Daiichi Sankyo annuncia l’arruolamento in uno studio che valuterà trattamento e gestione di pazienti con ipercolesterolemia ad alto e altissimo rischio cardiovascolareLo studio osservazionale SANTORINI (The Treatment of High and Very high riSk dyslipidaemic pAtients for the PreveNTion of CardiOvasculaR Events in Europe – a MultInatioNal ObservatIonal Study) arruolerà 8.000 pazienti con dislipidemi (continua)

Daiichi Sankyo Astrazeneca: pazienti affetti da tumore HER2 positivo o mutato. I risultati presentati ad ASCO 2020

Daiichi Sankyo Astrazeneca: pazienti affetti da tumore HER2 positivo o mutato. I risultati presentati ad ASCO 2020
Daiichi Sankyo e Astrazeneca presentano al Congresso ASCO 2020 i risultati dei trial di Fase II DESTINY-Gastric01, DESTINY-Lung 01, DESTINY-CR01 su trastuzumab deruxtecan Dopo l’approvazione dell’FDA per il trattamento del carcinoma mammario metastatico HER2 positivo, l’anticorpo monoclonale coniugato ENHERTU® (trastuzumab deruxtecan) di Daiichi Sankyo e Astrazeneca ha dimostrato risposte tumorali clinicamente significative anche nel carcinoma gastrico HER-positivo, nel carcinoma polmonare non a piccole cellule con mutazione HER2 e nel carcinoma colorettale HER2 po (continua)

COVID e Cuore: nuovo portale web per supportare gli specialisti

 Per supportare gli specialisti nel trattamento dei pazienti cardiopatici, IRCCS Multimedica, con il contributo incondizionato di Daiichi Sankyo Italia, ha realizzato un nuovo portale web: COVID e Cuore I soggetti con malattie cardiovascolari pregresse e fattori di rischio cardiovascolare possono avere un rischio più alto di ammalarsi di COVID-19 oltre che una prognosi peggiore. Inolt (continua)

C-LDL: La Commissione Europea approva acido bempedoico ezetimibe

 Approvato in Europa NILEMDO® (acido bempedoico) e la sua associazione con ezetimibe NUSTENDI come trattamenti per adulti affetti da ipercolesterolemia primaria o displipidemia mista. La Commissione Europea ha approvato NILEMDO® (acido bempedoico), un innovativo trattamento orale first-in-class, e NUSTENDI® (acido bempedoico / ezetimibe) sviluppati per ridurre i livelli di colest (continua)

Ipercolesterolemia: dimostrati i benefici dell’acido bempedoico

 Due nuove analisi combinate di quattro studi di Fase III hanno mostrato i benefici dell’acido bempedoico nella riduzione del colesterolo LDL L’acido bempedoico è stato sviluppato come trattamento orale first-in-class, che riduce il colesterolo lipoproteico a bassa densità (C-LDL) e che può essere combinato con altri trattamenti orali per aiutare ad abbassarn (continua)