Home > Cultura > Intervista a Lucia Aparo, regina del “Musa d’Argento”

Intervista a Lucia Aparo, regina del “Musa d’Argento”

scritto da: PressWeb | segnala un abuso

Intervista a Lucia Aparo, regina del “Musa d’Argento”


Una donna siciliana, bella ed intelligente, è  a capo di un Festival  sui talenti artistici che sta girando l'Italia da circa un anno; lei è l'art director Lucia Aparo, mentre la rassegna in questione si chiama  Premio Nazionale  "Musa D'argento".

Telefonicamente, così Lucia ha risposto ai microfoni della kermesse "Attraverso le pieghe del tempo", con cui recentemente è nato un nuovo gemellaggio artistico.

Lucia, da dove nasce il sogno del "Musa D'Argento"? E da quanto tempo stai lavorando a questo tuo progetto? Ce ne parli brevemente?

Il Premio Musa D'Argento nasce in Sicilia dall'esigenza di valorizzare il Cinema, il Talento, l'Arte.

Tutto ciò che nasce dalle Muse ispiratrici e ne consegue la creazione, la realizzazione in tutte le sue sfaccettature.

Il fine è quello di ridare il giusto significato ai sogni non realizzati di tanti talenti, dare la possibilità a giovani o meno giovani di potersi mettere in gioco mostrando le loro qualità ed eccellenze per ogni categoria. Non ultimo, cerchiamo di creare una rete di collegamento tra produttori,  registi o artisti dello spettacolo. Il Sud purtroppo è penalizzato dai collegamenti logistici per tanti talenti nostrani, e noi del Musa D'Argento accorciamo questa distanza creando delle collaborazioni importanti per la crescita, la formazione e  lo sviluppo dei talenti che si rivolgono a noi. La creazione del Premio Musa e la sua preparazione mi hanno  impegnato in verità per 2 anni;  questo è il terzo. Da ottobre del 2015 sono iniziati i Casting in tutta Italia. Si  è trattato di  un tour Itinerante dove abbiamo avuto tanti riscontri positivi e cosi' eccellenti risultati  che, a dirti il vero,  pensavo di raggiungere tra un paio di anni.

Invece, con grande sorpresa e soddisfazione,  ho gia' conosciuto tanti talenti e realizzato molti dei traguardi che mi ero prefissata di raggiungere.

Il Premio Musa e' pertanto un contenitore di Talenti, e  tutto ciò  che vediamo oggi non è che il risultato di artisti che hanno creduto ai loro sogni, completandoli con la formazione, con i sacrifici e con la tenacia. Nulla infatti  arriva per caso o ci viene regalato. Fondamentale è essere seguiti da persone qualificate durante un percorso di crescita, che indichino quello giusto.

Quali pensi che possano essere i punti di forza del tuo format rispetto ai tanti che circolano e trattano il medesimo argomento: il talento artistico?

Non vi sono punti di forza in particolare; penso che principalmente ci appartengano tenacia, costanza, il saper riconoscere il  talento.

Il punto di forza principale siamo noi stessi, la nostra stima, il nostro ego buono: credere che i sogni si realizzino non  è una utopia, basta crederci fortemente.

Sarò ripetitiva, ma senza sacrifici nulla è possibile.

Il talento va riconosciuto, coltivato, formato nelle diverse competenze ed età con semplicità ed umiltà. E' un crescendo di competenze che ricevi solo da professionisti del settore.

Il nostro motto: Il Tuo Sogno... Il Tuo Successo!! Protagonista il Talento!!

C'è qualcuno in particolare a cui devi dire grazie in questo percorso?

Devo ringraziare,alcune ragazze e ragazzi che anni fa,  quando mia figlia partecipava a concorsi di bellezza, visto le tante delusioni ricevute,   mi dissero: "Signora,  faccia qualcosa per noi! Crei qualcosa di importante affinché tutti noi possiamo aprire nuovamente i nostri cassetti, li' dove stanno nascosti i nostri sogni".  In un primo momento non  feci caso a queste parole, ma quelle frasi, dettate dal cuore di ognuno di loro, mi passarono poi  piu' volte nella mente. Alla fine mi misi all'opera e per due anni ho lavorato a  questo progetto, e da un anno sto facendo tantissimi casting, ai quali hanno partecipato anche i diversamente abili con talento, proprio perché non deve esistere diversità di opportunità quando esistono gli ingredienti artistici giusti!

Guardare i  volti ai provini, illuminati da tanta felicità: sono  soddisfazioni della vita!

Devo dire grazie, infine, soprattutto alla mia famiglia, perché mi ha sostenuto in tutte le mie scelte;  mio marito in particolare ma anche i miei figli  mi hanno appoggiato  in tutto e per tutto.

A chi non potresti mai rinunciare come compagno/a  professionale di viaggio?

Diciamo che non posso rinunciare principalmente a me stessa, alla mia famiglia, ai tanti collaboratori che si sono prodigati e che hanno creduto come me in questo progetto. Ho uno staff fantastico, che mi segue da un anno, e come diciamo tutti:  squadra vincente non si cambia!

Spero che anche per loro arrivino le soddisfazioni che meritano.

Una  donna impegnata come te, come riesce a dedicarsi bene anche alla famiglia?

La mia famiglia... fantastica!  Marito,  tre figli (due femmine e un maschio), un cane e 2 gatte.

Quest'ultimo anno anche loro hanno sofferto un po' le mie tante assenze, ma riesco comunque a coccolarli, e non e' importante tanto la quantità di tempo che dedichi loro, bensì la qualità .

Ci sosteniamo a vicenda, facendo lunghe riunioni. Ogni mio rientro è una festa; ed eccomi poi con le coccole,  con le prelibatezze da loro chieste;  cerco di riuscire a compensare il tutto, come ogni mamma a questo mondo che ama la propria famiglia.

La finale nazionale del Musa D'Argento è stata fissata a Ragusa dal 21 Ottobre al 23 Ottobre 2016. Ci puoi dare qualche anticipazione? Saranno tanti i finalisti?

Finalmente ci avviamo alla Finale Nazionale 21-22-23 Ottobre! Tante le categorie in concorso, tanti i partecipanti finalisti e provenienti dai diverse Regioni d'Italia.  Sezione Cinema : in concorso Lungometraggi - Cortometraggi - Documentari.

Sezione Talenti:  in concorso Canto - Danza - Ballo - Recitazione - Poesia - Moda.

Per la Moda,  sono in concorso Stilisti - Make Up - Hair Stylist.

Sezione Arte: in concorso Pittura - Scultura - Fotografia Artistica.

Tantissimi premi importanti  per ciascuna  categoria, omaggiati dai tanti partners del Premio Musa.

Avremo  ben tre giurie d'elite' : professionisti del settore divisi per le tre sezioni.

Tantissimi ospiti, infine, ai quali sarà  conferito il Premio Musa, e moltissime news che sveleremo appena possibile.

Che VINCA il Talento.

Il Tuo Sogno ...Il Tuo Successo!!!

Protagonista il Talento!!!

***

Lisa Bernardini

 


Fonte notizia: http://www.occhiodellarte.org/show_blog.php?art=286


interviste | lucia aparo | lisa bernardini | premio nazionale musa d argento |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GRANDE SUCCESSO PER IL PREMIO MUSA D'ARGENTO II EDIZIONE


PREMIO MUSA D'ARGENTO II EDIZIONE


Al Via la II Edizione del Premio “MUSA D’ARGENTO”


L'intervista a Erno Rossi per i suoi 40 anni di professione...


Gioielleria Online: Non Solo Argento


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Al via in Campidoglio la rassegna SCRIVENDO ALTROVE

Al via in Campidoglio la rassegna SCRIVENDO ALTROVE
Ai nastri di partenza a Roma il prossimo 3 giugno, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, su iniziativa dell’Onorevole Fabrizio Santori nelle vesti di Consigliere di Roma Capitale e Segretario in Aula Giulio Cesare, la prima edizione della rassegna letteraria “Scrivendo Altrove”. Organizzazione a cura dell’Associazione culturale Occhio dell’Arte APS in collaborazione con la Pegasus Edition. Patrocinio del Comitato Nazionale Italiano Fair Play. Attese numerose personalità culturali. Appuntamento da non perdere venerdì 3 giugno alCampidoglio di Roma con la rassegna letteraria, alla prima edizione, dal titolo “Scrivendo altrove”. Organizzata dall’ Associazione culturale Occhio dell’Arte APS, in collaborazione con la Pegasus Edition, questa iniziativa si preannuncia come una delle più interessanti del panorama romano degli eventi, dai numerosi echi nazionali per via degli aut (continua)

E LO CHIAMERAI DESTINO in una rassegna al Campidoglio di Roma

E LO CHIAMERAI DESTINO in una rassegna al Campidoglio di Roma
Una prestigiosa tappa letteraria al Campidoglio di Roma per “…e lo chiamerai destino” di Marco Tullio Barboni. Il libro, ri-pubblicato da Paguro Edizioni con l’aggiunta dell’adattamento teatrale dell’affascinante storia, vede al centro il conscio e l’inconscio antropoformizzati di George Martini, il protagonista della affascinante vicenda. Appuntamento da non perdere con Marco Tullio Barboni nel pomeriggio di venerdì 3 giugno nella Sala della Protomoteca de Campidoglio di Roma, all’interno della rassegna letteraria Scrivendo Altrove – Libri in Campidoglio organizzata dall’Associazione Culturale Occhio dell’Arte in collaborazione con la Pegasus Edition e sotto l’egida dell’Onorevole Fabrizio Santori, Segretario d’Aula dell’Asse (continua)

Prosegue il viaggio de L’ITALIA DEI GIGANTI di George Labrinopoulos

Prosegue il viaggio de L’ITALIA DEI GIGANTI  di George Labrinopoulos
Due imminenti nuove tappe letterarie per “L’Italia dei Giganti”, il volume del giornalista greco naturalizzato italiano George Labrinopoulos che sta facendo tanto parlare di sé. Prossimamente, a Roma e a Minori. Due appuntamenti imminenti da non perdere con George Labrinopoulos. Il primo  nel pomeriggio di venerdì 3 giugno nella Sala della Protomoteca de Campidoglio di Roma (all’interno della rassegna letteraria Scrivendo Altrove – Libri in Campidoglio organizzata dall’Associazione Culturale Occhio dell’Arte in collaborazione con la Pegasus Edition e sotto l’egida dell’Onorevole Fabrizio Santor (continua)

Torna Chef in Campo condotto da Anthony Peth

Torna Chef in Campo condotto da Anthony Peth
In esclusiva per Alice canale 65. (Alma Tv) dal 23 Maggio alle ore 21.30 torna in prima serata "Chef in Campo" format tv targato A.F. Project srl. Anche questa terza edizione avrà una costruzione estremamente dinamica e moderna e ai fornelli si cimenteranno ancora una volta personaggi sportivi, conduttori, giornalisti e showgirl che, affiancati dallo Chef Andrea Palmieri, realizzeranno il piatto del campione raccontandosi attraverso le curiose domande del conduttore Anthony Peth.A differenza delle precedenti edizioni, quest’anno gl (continua)

Dal 27 Maggio la XVI edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo

Dal 27 Maggio la XVI edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo
Tra gli ospiti culturali di rilievo, il regista di RAI2 Filippo De Masi ed i giornalisti George Labrinopoulos e Lisa Bernardini. Tra i personaggi culturali di rilievo della sedicesima edizione di ..incostieraamalfitana.it  Festa del Libro in Mediterraneo sono trapelati i nomi del  regista di RAI 2 Filippo De Masi, alle prese con il suo primo romanzo genere giallo-noir dal titolo "Le case hanno gliocchi" per i tipi di Pegasus Edition, ed i giornalisti della Stampa Estera George Labrinopoulos e Lisa Bernardini & (continua)