Home > Cultura > Si è conclusa l’ottava edizione di Corti in Cortile

Si è conclusa l’ottava edizione di Corti in Cortile

articolo pubblicato da: simopulvi | segnala un abuso

Si è conclusa l’ottava edizione di Corti in Cortile
Trionfano il talento, l’originalità e il messaggio sociale sul palcoscenico dell’ottava edizione di Corti in Cortile, il Festival Internazionale di Cortometraggi, che lo scorso fine settimana ha affollato durante ogni serata la Corte intitolata a Mariella Lo Giudice del Palazzo Platamone. Un evento nell’evento, concepito dal direttore artistico Davide Catalano, coadiuvato dal vice direttore Thanee Drago, come un gioco di scatole cinesi, teatro di incontri con registi, attori, produttori, luogo di mostre, laboratori e workshop. Venti i cortometraggi in gara, tutti di altissimo livello e respiro internazionale; difficile per la giuria di esperti – presieduta dal regista Ambrogio Lo Giudice, e composta da Cristiano Travaglioli, autore del montaggio de “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, Davide Bennato, docente presso l’Università degli Studi di Catania, Ivan Scinardo, giornalista e direttore della sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia, e Davide Catalano – decretare i migliori. Il Premio Corti in Cortile 2016 è andato a “Hostal Eden” di Gonzafa Manso (Spagna), il più votato nella prima serata anche dalla giuria popolare, scelta a caso tra il pubblico presente in sala. Al lavoro spagnolo è andato un premio in denaro della somma di 500 euro. Il Premio CSVE al Miglior Cortometraggio Sociale – anche questo della somma di 500 euro – consegnato dal presidente del Centro di servizi per il volontariato etneo Salvo Raffa, è stato assegnato a “Bellissima” di Alessandro Capitani (Italia), che sbaraglia la concorrenza vincendo anche il Premio Mariella Lo Giudice al Miglior Attore, assegnato alla protagonista femminile Giusy Lodi; Premio Miglior Fotografia a “Bagni” di Laura Lucchetti (Italia), Premio Migliore Sceneggiatura a “Retrosexe” di Jean-Baptiste Saurel (Francia), e Premio Visione Arte “A Metà Luce” di Anna Gigante (Italia). Per tutti i vincitori la statuetta dell’icona di Corti in Cortile creata dallo scultore paternese Piermanuel Cartalemi. Durante la serata, presentata dalla giornalista Simona Pulvirenti, sono state anche assegnate due targhe agli scrittori Nino Branchina e Francesco Veutro, che hanno proiettato i booktrailer dei loro ultimi romanzi. Sul palco anche Lucia Sardo, con Egle Doria, Vitalba Andrea ed Elvira Fusto, protagoniste del suo “Con te e senza te”, unico siciliano in concorso. Presente la regista russa Sophya Badalova, autrice del corto d’animazione “The Beard”, che si è soffermata a parlare del suo lavoro visionario. Poi Ambrogio Lo Giudice ha regalato al pubblico di Corti in Cortile un ricordo di Lucio Dalla, con il quale ha condiviso i natali a Bologna, una grande amicizia e tanti momenti professionali. Ha raccontato l’amore di Dalla per la Sicilia, luogo dell’anima nel quale trascorreva molto del suo tempo, e ha proiettato il videoclip del brano “Siciliano”, girato proprio a Catania, tra l’Etna, il chiaro scuro del centro storico e i quartieri come Librino. Corti in Cortile è stato organizzato dall’Associazione Visione Arte, e patrocinato dal Comune di Catania, Assessorato ai Saperi e alla bellezza condivisa, dall’Accademia di Belle Arti di Catania, in collaborazione con il CSVE Centro di servizio del volontariato etneo.

corti in cortile | festival | cinema | catania | crowdfunding | cortometraggio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’ azienda familiare Corti Autotrasporti ha un nuovo blog


Corti in Cortile - Festival Internazionale di Cortometraggi - VIII edizione


21 ottobre 2015: torna l'appuntamento annuale con il career day per laureati a Tor Vergata


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Corti in Cortile, Festival Internazionale di Cortometraggi - Ecco i corti finalisti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Nasce a Catania ANGELICAeLEALTRE, un progetto di promozione per la lotta contro ogni tipo di violenza sulle donne

Nasce a Catania ANGELICAeLEALTRE, un progetto di promozione per la lotta contro ogni tipo di violenza sulle donne
Un anello per un riscatto. Sociale, culturale, di genere. Un anello simbolo di solidarietà femminile, amuleto prezioso, metafora di difesa, che racconta Angelica, protagonista dell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, bella principessa del Catai che, in continua fuga dai suoi irruenti ammiratori, svanisce per magia di un anello in grado, all'occorrenza, di renderla invisibile. Come Angelic (continua)

Tremestieri Etneo racconta la storia della Shoah agli studenti delle scuole

Tremestieri Etneo racconta la storia della Shoah agli studenti delle scuole
La Shoah raccontata ai ragazzi delle scuole del comune di Tremestieri Etneo. Un’iniziativa promossa dal sindaco Santi Rando, per non dimenticare le ferite della contemporaneità, occasione di confronto per gli studenti su una pagina tragica della storia dell'Italia fascista. Relatori dell'incontro, che si è tenuto nella Chiesa Madonna delle Grazie di Piano Tremestieri, sotto la guida spirituale di (continua)

Sabato 16 dicembre arriva Pictures il primo album del compositore catanese Giuseppe Palmeri

Sabato 16 dicembre arriva Pictures il primo album del compositore catanese Giuseppe Palmeri
Note come immagini affrescate sui tasti bianchi e neri di un pianoforte. Un progetto musicale dal nome evocativo Pictures, nato dagli oltre 15 anni di esperienza nell’ambito della musica per immagini di Giuseppe Palmeri, pianista e compositore catanese, che dalle immagini, sia statiche che in movimento, ha creato le forme musicali che caratterizzano i brani dell’album. Ciascuna delle dodici tra (continua)

Memorial Livatino Saetta Costa - Premio Speciale in ricordo dei giudici Francesca Laura Morvillo, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e degli uomini delle loro scorte

Memorial Livatino Saetta Costa - Premio Speciale in ricordo dei giudici Francesca Laura Morvillo, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e degli uomini delle loro scorte
È il riconoscimento all’impegno sociale, alla difesa della legalità, del rispetto delle regole, della divulgazione di un’informazione libera e corretta, e celebra la memoria di tre magistrati vittime di mafia: Antonino Saetta, Rosario Livatino e Gaetano Costa. Un evento itinerante il Memorial Livatino Saetta Costa, che ha voluto ricordare in questa nuova edizione – approdata qualche giorno fa ne (continua)

IP Security Forum Bari è alle porte, privacy in primo piano

IP Security Forum Bari è alle porte, privacy in primo piano
BARI - Formazione normativa e aggiornamento tecnologico per vincere le sfide della rivoluzione digitale nel settore della sicurezza: tutto questo all’IP Security Forum, a Bari, domani venerdì 26 maggio. Tutti i segmenti della sicurezza, a partire dalla videosorveglianza, sono interessati dalla transizione verso soluzioni su base IP. Conoscere le straordinarie opportunità che il mondo IP riserva a (continua)