Home > Sport > LA MARCIALONGA “RE-CYCLING” CRAFT SULLE DOLOMITI. IL 29 MAGGIO PASTA PARTY DA … RISTORANTE

LA MARCIALONGA “RE-CYCLING” CRAFT SULLE DOLOMITI. IL 29 MAGGIO PASTA PARTY DA … RISTORANTE

scritto da: Newspower | segnala un abuso


Stoviglie in ceramica e posate “vere” al pasta party

Gli organizzatori attenti al rispetto dell’ambiente, niente piatti di plastica

Anche quest’anno proposti due percorsi, granfondo e medio fondo

Importante accordo con la Craft che vestirà anche il Team Marcialonga della “24h”

 

 

Dopo la grande fatica che una granfondo implica, è prassi comune approfittare del pasta party previsto abitualmente dagli organizzatori. Spesso però la pietanza viene servita e consumata in un banale piatto di plastica, con tutte le controindicazioni del caso. Si mangia …nella plastica, si producono un sacco di rifiuti e la pasta finisce per perdere quel sano gusto che ogni granfondista apprezza, e non solo per reintegrare le fatiche.

Alla Marcialonga Cycling, da quest’anno, il discorso è diverso. Forse non tutti sanno che alla gara del prossimo 29 maggio si farà il pieno di energia post gara non con una pasta comune, ma con quella del ricercato marchio Felicetti prodotta proprio in loco, a Predazzo. E la si potrà gustare nei tradizionali piatti in ceramica anziché in quelli di plastica. Gli organizzatori hanno fatto una scelta importante sicuramente dispendiosa, ma gli obiettivi erano due, ridurre la quantità di rifiuti e offrire ai partecipanti un gustoso pasta party dopo la cavalcata tra i passi dolomitici.

La Val di Fiemme in particolare è una zona in cui la determinazione a limitare i rifiuti, ma soprattutto l’attenzione al riciclo, è altissima. E così il soprannome… Marcialonga re-Cycling Craft calza a pennello.

La gara di fine maggio è diventata, con la quinta edizione, ormai un classico per gli scalatori e dopo alcune edizioni bersagliate dal maltempo, il comitato organizzatore si augura che nel 2011, per festeggiare il primo lustro, il sole sia in pista a salutare i partecipanti che di giorno in giorno si aggiungono alla già corposa lista.

Sono annunciate alcune novità rispetto allo scorso anno, ad esempio la nuova location dell’evento nella centralissima piazza SS. Filippo e Giacomo, a Predazzo, voluta da una amministrazione comunale impegnata a portare le manifestazioni all’interno del paese, per farle vivere e condividere a tutta la comunità. Un segno tangibile del “welcome” a Predazzo per gli appassionati del pedale, confermato anche dalla disponibilità del palazzo municipale per l’allestimento dell’ufficio gare e della consegna dei pacchi gara.

I percorsi proposti sono tradizionalmente due, il granfondo (135 km) e il medio fondo (80 km), due tracciati di sicuro pregio grazie alle suggestive vallate immerse nelle Dolomiti. A fare da discrimine tra le due lunghezze c’è anche il differente dislivello, 1.894 metri per il medio e 3.279 metri per il lungo, con oltre 1.000 metri di differenza determinati dai suggestivi passi del San Pellegrino e del Valles, in “tabella” per i gran fondisti. In comune ai due percorsi ci sarà invece il passo del Lavazè, valevole anche per il traguardo del Gran Premio della Montagna Craft, che premierà non soltanto i primi transitati della categoria maschile e femminile, ma anche il primo atleta di ciascun gruppo delle centinaia. Il GPM del San Pellegrino se lo è invece aggiudicato, per il quinto anno consecutivo, ITAS Assicurazioni. 

Un matrimonio tra grandi nomi è, spesso, sinonimo di grande successo. Parte così col piede giusto la  5.a edizione della Marcialonga Cycling Craft, e nel nome dell’evento in programma il 29 maggio, è già intuibile l’importante partnership.

Gli organizzatori hanno unito alla collaudata esperienza in campo sportivo la certezza di un’azienda “colosso” come la svedese Craft. La collaborazione tra l’evento di casa Marcialonga (il terzo, insieme alla mitica granfondo invernale e alla Running autunnale), e l’azienda leader nella produzione di abbigliamento sportivo, è stata rinsaldata per quattro anni, assicurando la collaborazione in tutte e tre le gare organizzate dal collaudato comitato “Marcialonga”.

Per tutti gli appassionati del pedale che il prossimo maggio si riverseranno sui tracciati della Marcialonga Cycling Craft ci sarà un pacco gara griffato dall’azienda svedese, con una fascetta in tessuto tecnico personalizzato con i loghi Marcialonga e Craft, insieme agli immancabili prodotti tipici e gli integratori Enervit. E quando si parla di ciclismo, l’azienda Craft sa il fatto suo, visto che si occupa di vestire un gran numero di atleti ed è sponsor ufficiale di uno “squadrone” come il Team Leopard Treck, dove militano assi del pedale come i fratelli Andy e Fränk Schleck, Fabian Cancellara, Daniele Bennati e tanti altri fuoriclasse europei.

Ma c’è di più: una squadra della Marcialonga Cycling Craft sarà al via alla “24h” a Feltre e, visto che per tutti i partecipanti è d’obbligo l’uso di una divisa unica per ciascuna squadra, l’azienda Craft si occuperà di vestire i 12 “marcialonghisti” della 24h con l’adeguato completo da gara, impegnati a migliorare il 12° posto assoluto del 2010.

Da questo anno la Marcialonga Cycling Craft è entrata a far parte del Challenge Giordana, dopo la conferma fin dalla sua prima edizione nel circuito Nobili/Supernobili e Amateurs World Cup. Per chi pedalerà alla 5.a Marcialonga Cycling Craft  ci sarà la possibilità di gareggiare nella Punto3Craft, la combinata che somma i risultati delle tre gare “sorelle”, ovvero la Marcialonga invernale, la Marcialonga Cycling Craft e la Marcialonga Running del 4 settembre 2011. Info su www.marcialonga.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MARCIALONGA CYCLING CRAFT NEL MIRINO “VICHINGO”: AUKLAND TORNA SUL LUOGO DEL SUCCESSO


MARCIALONGA CYCLING CRAFT: DOPO LO SCI, LE BICI, A GIUGNO SI PEDALA SULLE DOLOMITI DI FIEMME E FASSA


MARCIALONGA PRESENTA LA 44ᵃ EDIZIONE


START LIST RICCA PER LA MARCIALONGA. DOMENICA 27 LA “CYCLING CRAFT” A PREDAZZO


L’OFFERTA DELLA CYCLING CRAFT NON HA EGUALI, AL VIA FRA 60 GIORNI LA 2ª “CREAZIONE” MARCIALONGA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Autori più attivi
Dicembre

Recenti

Stesso autore

IL FESTIVAL DELLO SKIALP SUL MONTE BONDONE. ECCO LA 6.a EDIZIONE DI EPIC SKI TOUR

IL FESTIVAL DELLO SKIALP SUL MONTE BONDONE. ECCO LA 6.a EDIZIONE DI EPIC SKI TOUR
Il 22 gennaio giornata di scialpinismo aperta a tutti sul Monte Bondone Due gare, Epic e Vertical Race, oltre al Tour 4All per gli amanti delle “pelli” Novità del 2022 è la nuova combinata Race³ Iscrizioni online dal 15 dicembre, chiusura 20 gennaio Frontalino in testa e zaino in spalla. La sesta edizione dell’Epic Ski Tour ritorna di attualità sabato 22 gennaio, una giornata in cui sono chiamati a raccolta gli appassionati dello scialpinismo, agonisti e non, nella splendida cornice del Monte Bondone, la “montagna di Trento”. Non si tratta di una classica gara di skialp, ma di un festival dello scialpinismo a due passi dalla città, aperto a t (continua)

DOLOMITI SUPERBIKE IN TUTTE LE SALSE. LA VERA MTB, PROVARE PER CREDERE!

DOLOMITI SUPERBIKE IN TUTTE LE SALSE. LA VERA MTB, PROVARE PER CREDERE!
Il 9 luglio a Villabassa la 27.a edizione di una gara unica Il primo dicembre aprono le iscrizioni, mille motivi per esserci Gare e attività in mtb per tutti i gusti, si è pensato anche alle coppie Un’ottima occasione per fare o farsi un bel regalo per Natale Se tanti hanno già riposto in garage la propria mtb, è comunque già ora di pianificare la prossima stagione e fare un pensierino al 9 luglio e a Villabassa, in Alto Adige. Ci sono tante offerte e proposte di eventi per le ruote artigliate, facile con un click prenotare un pettorale e sognare già la griglia. Gare lunghe e corte, dure o facili, dal corollario più o meno importante. In Alto Adige dal (continua)

CAMPIONI E AMATORI SULL’ERTA DEL CERMIS. ISCRIZIONI APERTE PER L’11.a RAMPA CON I CAMPIONI

CAMPIONI E AMATORI SULL’ERTA DEL CERMIS. ISCRIZIONI APERTE PER L’11.a RAMPA CON I CAMPIONI
Il 4 gennaio sull’Alpe Cermis, evento collaterale del Tour de Ski Per il Comitato Fiemme World Cup undicesima edizione al via L’evento precede la Final Climb dei big della Coppa della Mondo Iscrizioni già aperte e online fino al 2 gennaio La Val di Fiemme aprirà il nuovo anno con una serie di grandi eventi dello sci nordico, tra cui il Tour de Ski del 3-4 gennaio e le gare di Coppa del Mondo di combinata nordica dal 6 al 9 gennaio, ma non solo. Il comitato Fiemme World Cup apre le iscrizioni per l’undicesima edizione della gara promozionale FISI “Rampa con i Campioni” al via martedì 4 gennaio, dedicata agli ex campioni e amatori ch (continua)

LA PISTA DEBORAH COMPAGNONI “EUROPEA”. AL VIA LA COPPA EUROPA MASCHILE DI SCI ALPINO

LA PISTA DEBORAH COMPAGNONI “EUROPEA”. AL VIA LA COPPA EUROPA MASCHILE DI SCI ALPINO
11 e 12 dicembre le gare di discesa libera, il 13 Super G A Santa Caterina Valfurva 21 nazioni, ci sono anche gli USA Il vicesindaco Bellotti rilancia il territorio e le sue bellezze Apertura di Coppa Europa maschile a Zinal (SUI), la prima DH in Valtellina Si accendono i riflettori su una delle piste più divertenti e tecniche dell’arco alpino, e non a caso prende il nome di una stella dello sci alpino, la campionessa valtellinese Deborah Compagnoni. La pista, nata nel 2005 come sede per le gare femminili dei Campionati Mondiali, nel 2014 e 2015 ospitò anche le prove maschili di Coppa del Mondo sostituendo la consueta tappa di Bormio. Ora sulla stess (continua)

LA PASSIONE REGNA IN VAL MARTELLO. IBU JUNIOR CUP RIPARTE COL BOTTO

LA PASSIONE REGNA IN VAL MARTELLO. IBU JUNIOR CUP RIPARTE COL BOTTO
Dall’8 al 18 dicembre due weekend intensi con la IBU Junior Cup L’evento è allestito dall’ASV Martello e da tanti volontari 33 nazioni rappresentate nel primo weekend dell’IBU Junior Cup La Val Martello non è solo biathlon, ma anche… fragole! Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (Georg Wilhelm Friedrich Hegel).Anche in Val Martello con la passione si sono fatte grandi cose. I soci dell’ASV Martello e la profonda dedizione dei tantissimi volontari valligiani hanno portato il biathlon nella vallata altoatesina ad un livello internazionale davvero invidiabile. Con la passione per la propria terra la gente martellese ha s (continua)