Home > Ambiente e salute > Avv Marco Carra:interrogazione sullo spandimento fanghi sui terreni agricoli

Avv Marco Carra:interrogazione sullo spandimento fanghi sui terreni agricoli

scritto da: Avv. Marco Carra | segnala un abuso

Avv Marco Carra:interrogazione sullo spandimento fanghi sui terreni agricoli


 Gli odori nauseabondi che i cittadini di Mariana Mantovana stanno sentendo fin da troppo tempo sono al centro di un'interrogazione alla Giunta e all'assessore firmata da Marco Carra, capogruppo in commissione Agricoltura.
Questa puzza viene provocata dagli sversamenti effettuati con regolare autorizzazione su alcuni terreni agricoli in Comune di Mariana. Si tratta di fanghi di origine agro industriale e di conceria. Il consiglio comunale di Mariana ha espresso all'unanimità le preoccupazioni della comunità tutta rispetto ai timori che la situazione ambientale venutasi a creare possa avere ripercussioni sulla salute dei cittadini.
Da un punto di vista normativo, questa pratica è regolata da Regione Lombardia con una delibera del 2014, sulla quale pende però una sentenza del Tar che ne annulla alcune parti e per la quale la Regione ha determinato di presentare impugnativa davanti al Consiglio di Stato. Il caso di Mariana è, infatti, esplicativo di una situazione che interessa tutta la regione, anzi, il tema, come si sa, è di assoluta rilevanza nazionale e vale per qualsiasi territorio. D'altra parte, il Comune di Mariana Mantovana e i suoi cittadini non hanno riscontri oggettivi sulle modalità e tipologia dei controlli eventualmente effettuati e le analisi, prima degli spandimenti, vengono svolte dalle stesse aziende che si occupano dello spargimento dei fanghi. 
Chiedo all'assessore "se è a conoscenza della vicenda; quali sono i dati in possesso da parte di Regione Lombardia o relativamente al monitoraggio dei siti interessati a questa vicenda; se si sono verificati superamenti delle soglie previste dalla legge; se Arpa ha provveduto a dei controlli sulle aree interessate; se Regione Lombardia intende mettere in campo qualche azione di ulteriore controllo, visto l'allarme lanciato da tutta la comunità di Mariana Mantovana; se, infine, non si ritenga utile e necessario rivedere la normativa, soprattutto per quanto riguarda i controlli, che deve prevedere anche un coinvolgimento degli enti locali soprattutto al verificarsi di situazioni analoghe".



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GREEN ECOL REALIZZERÀ NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2020 DUE INNOVATIVI IMPIANTI CHE TRASFORMANO I FANGHI DI DEPURAZIONE DI FOGGIA E BARLETTA IN FERTILIZZANTI CORRETTIVI PER L’AGRICOLTURA


Cos'è una Fat Bike?


Casa Pia, struttura efficiente e in crescita pronta a guardare al futuro


Nuovissime bottiglie per Casa Gheller


LE RICHIESTE DEI PICCOLI PROPRIETARI IMMOBILIARI, AI TEMPI DEL CORONAVIRUS.


Brusciano grida “No alla camorra!”. Consiglio Comunale Straordinario, Sindaco Montanile, Istituzioni, Stato, Chiesa e Cittadini in unità di intenti. (Scritto da Antonio Castaldo)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Marco Carra: ancora bloccati 66 milioni per i Piani di Sviluppo Locale

Marco Carra: ancora bloccati 66 milioni per i Piani di Sviluppo Locale
 Con la pendenza al Tar dei ricorsi fatti dai soggetti rimasti esclusi dalla Misura 19 del Piano di sviluppo rurale 2014-2020 ‘Sostegno allo sviluppo locale Leader – Gal’ si sta delineando una situazione paradossale: “Poiché chiaramente è tutto bloccato, se non si risolverà la questione in tempi rapidi, dando il via ai finanziamenti, si corre il ri (continua)

Marco Carra: Tavolo sulla salute mentale in fortissimo ritardo

Marco Carra: Tavolo sulla salute mentale in fortissimo ritardo
Abbiamo presentato un’interrogazione a risposta immediata in Consiglio Regionale per fare il punto sull’istituzione del tavolo per la salute mentale. Previsto già da sette mesi, in base alla legge 15 del 2016, è rimasto sinora sulla carta. Il tavolo prevede la partecipazione di soggetti istituzionali, operatori, terzo settore, società scientifiche, associazioni, (continua)

Marco Carra: terza puntata della riforma sanità..continua...

Marco Carra: terza puntata della riforma sanità..continua...
In Commissione sanità è stata approvata la terza puntata della legge di riorganizzazione del sistema socio sanitario regionale, relativa a malattia diabetica, organizzazione delle donazioni di sangue, organi e tessuti, assistenza farmaceutica e prevenzione. Il nostro voto al provvedimento nel suo complesso è stato contrario. E questo perchè, come dimostra anche lo stato (continua)

Marco Carra: sullo smog la Regione assuma il ruolo di regia

Marco Carra: sullo smog la Regione assuma il ruolo di regia
 Arriva l'inverno e la storia si ripete: lo smog, il Pm10 e tutto il corollario di polveri sottili e veleni vari schizzano alle stelle. A Milano e Lombardia. Come in un grande catino insalubre, per l'ambiente e per i suoi abitanti. Il primo passo delle istituzioni è applicare regole restrittive sulle emissioni, ma poi succede che non tutti lo facciano e la sostanza non cambia. Di chi (continua)

Marco Carra: senza stipendio da 4 mesi i lavoratori del calo center regionale

Marco Carra: senza stipendio da 4 mesi i lavoratori del calo center regionale
I lavoratori del call center di Regione Lombardia non prendono lo stipendio dallo scorso ottobre. E alcuni di loro corrono il rischio di essere licenziati al momento del subentro della nuova società che sostituirà, nell'erogazione del servizio, la Gepin Contract, per scelta di Lombardia Informatica. Il Pd, per questo, si è immediatamente attivato per richiedere la convocazi (continua)