Home > Sport > 30 GIORNI A “LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR”

30 GIORNI A “LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR”

scritto da: Newspower | segnala un abuso


FILIPPO BECCARI E NADIR MAGUET FRA GLI ISCRITTI

 

Dal 12 al 15 gennaio in scena la prima edizione de “La Sportiva Epic Ski Tour”

Valli di Fiemme e Fassa (TN) protagoniste del nuovo evento ideato da Jürg Capol e Kurt Anrather

Filippo Beccari e Nadir “Mago” Maguet fra le prime iscrizioni di prestigio

Tre percorsi alla scoperta degli scenari dolomitici del Trentino

 

 

“La Sportiva Epic Ski Tour” è un evento con i fiocchi, una gara destinata a lasciare il segno in un palcoscenico scialpinistico denso di manifestazioni. Dal 12 al 15 gennaio le Valli di Fiemme e Fassa (TN) saranno nuovamente protagoniste, quattro giorni di spettacolo, tre gare da urlo alla scoperta dell’immensità delle Dolomiti trentine.

Mancano 30 giorni all’evento e s’iniziano già ad intravedere le prime partecipazioni di prestigio, dopo l’espressa volontà di Jürg Capol, uno degli ideatori de “La Sportiva Epic Ski Tour” assieme a Kurt Anrather, di effettuare almeno una delle tre prove. Tamara Lunger sarà inoltre una delle protagoniste assolute, la leggendaria scalatrice s’immedesimerà nell’evento assieme a tanti semplici appassionati di scialpinismo che giungeranno in Fiemme e Fassa per esaltare la propria passione ed essere ricordati come i primi partecipanti di un evento che avrà lungo corso.

Le novità dell’ultim’ora riguardano invece le presenze di Filippo Beccari e Nadir “Mago” Maguet, una commistione di esperienza e gioventù che è un’ulteriore nota di merito per “La Sportiva Epic Ski Tour”. I Campionati italiani di scialpinismo del 10 dicembre scorso a Madonna di Campiglio hanno visto i due assoluti protagonisti, con Beccari a conquistare una medaglia di bronzo al fotofinish assieme ai propri compagni Nicolini e Fedrizzi nella staffetta senior maschile, e Maguet a vincere la gara della medesima categoria assieme a Boscacci ed Antonioli. Beccari in particolare si è reso protagonista di una poderosa rimonta, conquistando nel finale l’agognato terzo posto.

Due fantastici atleti dunque allo start de “La Sportiva Epic Ski Tour”, una prova che farà gareggiare i competitors in ogni tipo di specialità, fra sfide in notturna, salite appassionanti e discese a perdifiato, suddivise in tre esaltanti giornate. Un evento che sembra prendere piede “in sordina”, rispecchiando un po’ l’andamento iniziale del Tour de Ski, quando nessuno si sarebbe aspettato diventasse uno degli eventi più seguiti dell’intero calendario fondistico.

I responsabili dei percorsi nelle tre località di gara, Massimo Dondio per l’Alpe Cermis in Val di Femme, Thomas Zanoner per il Passo San Pellegrino ed Oswald Santin per il Passo Pordoi in Val di Fassa, potranno contare sulla collaborazione e sul coordinamento di persone esperte e collaudate per i grandi eventi, garantendo tutti i necessari servizi anche a chi si appresta a muovere i primi passi in una disciplina così suggestiva ed altamente spettacolare come lo scialpinismo, “La Sportiva Epic Ski Tour” è un evento alla portata di tutti, sottolinea con fermezza il comitato organizzatore. Allettante anche il montepremi totale di ben 46.000 euro, a far propendere per il sì anche i più dubbiosi.

Al sito web e alla pagina Facebook de “La Sportiva Epic Ski Tour” tutte le info del caso, comprese le tariffe d’iscrizione che includono un casco Combo Helmet La Sportiva del valore commerciale di 139 euro, provvisto della doppia omologazione per utilizzo alpinistico e scialpinistico.

Info: www.epicskitour.com


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/LaSportiva_EpicSkiTour/comunicati/LaSportiva_EpicSkiTour_comu.htm


epic ski tour | la sportiva | fiemme e fassa | filippo beccari | nadir Maguet |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

NUOVI ORIZZONTI CON CAPOL E ANRATHER, ECCO “LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR” 2017 4ALL


LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR “4ALL” SI PRESENTA A TRENTO


“LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR”: UN EVENTO PER TUTTI GLI AMANTI DELLO SCI ALPINISMO


EPIC SKI TOUR 2018 PROMETTE SCINTILLE


LA “CORSIA PREFERENZIALE” DELL’EPIC SKI TOUR


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

UNA LAUREA CON “MASTER” IN MOUNTAIN BIKE. GLI AMATORI ALLA CONQUISTA DEL CIOCCO (LU)

Concluso il lungo carosello del Campionato Italiano di mtb in Valle del Serchio Titoli a Valsecchi, Panizza, Righetti, Balducci, Piazza, Pezzi, Redaelli, Zanoletti e Burzi Tra le donne campionesse italiane Sesenna, Petruccioli, Zocca e Bonacina Bilancio positivo per i dieci giorni elettrizzanti del Ciocco, in futuro ancora mtb Come scrisse Manzoni nella sua celebre poesia dedicata a Napoleone, “Il Cinque Maggio”... “Dall'Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al... Ciocco”. Certamente, non si tratta di una citazione completa, ma con un pizzico di sfrontatezza ci prendiamo i rischi del caso nell'alterare questi versi, visto che il grande condottiero francese conquistò la Repubblica di Lucca all'ombra delle Alpi Apuane, anche (continua)

IL CIOCCO LANCIA LE SUE “FRECCE TRICOLORI”. 8 CAMPIONI DEL DOMANI DANNO SPETTACOLO

IL CIOCCO LANCIA LE SUE “FRECCE TRICOLORI”. 8 CAMPIONI DEL DOMANI DANNO SPETTACOLO
Campionati italiani giovanili mtb oggi al Ciocco Bike Circle Esordienti ed allievi fanno ben sperare per il ciclismo del domani Un successo toscano con lo “scricciolo” di S.Giovanni Valdarno Elisa Ferri In oro anche Fabbro, Fregata, Temperoni, Corvi, Prà, Milesi e Auer Campionati italiani giovanili mtb oggi al Ciocco Bike CircleEsordienti ed allievi fanno ben sperare per il ciclismo del domaniUn successo toscano con lo “scricciolo” di S.Giovanni Valdarno Elisa FerriIn oro anche Fabbro, Fregata, Temperoni, Corvi, Prà, Milesi e AuerGiovanni Pascoli nei suoi Poemetti scriveva…“C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d'antico...”.Con grande irriverenza, ma anche u (continua)

FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”

FLORIAN CAPPELLO È GOLD MEMBER MARCIALONGA. LORENZO BUSIN MIGLIOR FONDISTA ALLA “RUNNING”
Domenica Marcialonga Coop da Moena a Cavalese, preludio della sfida invernale Niente male il Team Robinson Trentino, con Cappello ottimo ‘combinatista’ Lorenzo Busin 16° si difende bene anche con le scarpette A fine mese un nuovo “camp” col team al completo Un po’ tutti ci stiamo godendo gli ultimi scampoli d’estate, anche se i fondisti si sono già “immersi” nell’inverno con gli allenamenti in vista della stagione che ufficialmente - per i granfondisti e gli specialisti delle lunghe distanze - inizierà a novembre a Livigno con le due giornate di prologo del Visma Ski Classics.Attività intensa all’interno del Team Robinson Trentino che ha perfezi (continua)

I GIOVANI TALENTI IN VETRINA AL CIOCCO. MAGLIE E MEDAGLIE PER LA MTB DEL DOMANI

I GIOVANI TALENTI IN VETRINA AL CIOCCO. MAGLIE E MEDAGLIE PER LA MTB DEL DOMANI
Sabato e domenica Campionato Italiano al Ciocco Bike Circle in Garfagnana Percorsi “vecchio stampo” a temprare le giovani leve Sono già 500 gli iscritti, c’è voglia di sport nella struttura d’elite di Barga Pronostici difficili, allievi ed esordienti scalpitano, poi toccherà ai “grandi” Sabato e domenica Campionato Italiano al Ciocco Bike Circle in Garfagnana Percorsi “vecchio stampo” a temprare le giovani leveSono già 500 gli iscritti, c’è voglia di sport nella struttura d’elite di BargaPronostici difficili, allievi ed esordienti scalpitano, poi toccherà ai “grandi”Campionati Italiani giovanili di mtb al Ciocco Bike Circle, sabato e domenica. La prima bella notizia è che i (continua)

MARCIALONGA COOP TUTTA AFRICANA. SUPER NZIKWINKUNDA E MUKANDANGA

MARCIALONGA COOP TUTTA AFRICANA. SUPER NZIKWINKUNDA E MUKANDANGA
Com’era prevedibile i corridori africani hanno monopolizzato la corsa trentina Il burundese Onesphore Nzikwinkunda smorza tutti i rivali. Miglior italiano Zorzi Clementine Mukandanga al bis. Terza la bolzanina Sarah Giomi Gara di successo con gli ori olimpici Baldini e Nones a premiare i protagonisti Il Burundi proprio mancava, come nazione, nell’albo d’oro della Marcialonga Running Coop: oggi ci ha pensato Onesphore Nzikwinkunda, il favorito di giornata, capace di chiudere i 24 km in 1h12’19” col passaggio intermedio alla “mezza” di 1h03’02”, lui che vanta però un best di 1h01’. Tra le donne altro successo africano, con la ruandese Clementine Mukandanga a fotocopiare la performance del 2018.L (continua)