Home > Musica > Enrico Nadai in concerto a Foggia in piazza Cavour

Enrico Nadai in concerto a Foggia in piazza Cavour

articolo pubblicato da: gianni | segnala un abuso

Enrico Nadai in concerto a Foggia in piazza Cavour
Sarà la suggestiva cornice di Piazza Cavour di Foggia (Fg) ad ospitare la prima edizione del “WeAreChristmas”, manifestazione ideata ed organizzata dall'Associazione Turistica “Pro Loco – Città di Foggia” con il giovanissimo Presidente Giuseppe Croce. L’obiettivo della manifestazione è quello di dare vita ad un evento di alto livello artistico in occasione delle festività natalizie con l’intenzione di creare, con il tempo, una manifestazione sempre più interessante ed innovativa. La realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie al contributo dei numerosi sponsor che hanno aderito all’iniziativa ed alla preziosa collaborazione del Comune di Foggia – Assessorato alla Cultura & Spettacolo - Dott.ssa Anna Paola Giuliani. L’ingresso alla manifestazione è gratuito. ● ● Special Guest Artist : E N R I C O . N A D A I ● ● Enrico Nadai nasce a Conegliano il 26 maggio 1996 ed è residente a Farra di Soligo (Treviso). Frequenta la facoltà di Filosofia a Padova. Figlio d'arte: padre violinista e madre cantante, all'età di 7 anni intraprende lo studio del violino ed entra a far parte della Piccola Orchestra Veneta formata da giovani musicisti di talento. A 12 anni comincia lo studio del canto e attraverso la partecipazione e la vincita del concorso internazionale "Onde sonore" di Jesolo, viene notato dalla cantante statunitense Cheryl Porter che lo segnala per un provino canoro in Mediaset. Quest'ultimo lo porterà ad inserirsi nel cast della trasmissione televisiva "Io canto" nella quale farà parte della boyband dei Gimme Five oltreché come singolo interprete. Il 16 maggio 2011 esce il suo primo Ep dal titolo "Un istante perfetto". Partecipa anche alla terza edizione del programma televisivo condotto da Gerry Scotti [Io Canto] aggiudicandosi il terzo posto e il premio CET offertogli dallo scrittore e paroliere Giulio Rapetti Mogol. Il 20 dicembre 2011 viene invitato a cantare in mondovisione al concerto per la pace tenutosi a Betlemme all'interno della basilica della natività. Dall'aprile del 2012 diventa componente, insieme a Kevan Gulia e Simone Frulio, del gruppo vocale dei FreeBoys con cui nel 2013 partecipa alla trasmissione televisiva X Factor. Nello stesso anno entra a far parte della Nazionale Italiana Cantanti. Con la sua nuova formazione musicale pubblica un Ep e due album, di cui l'ultimo dal titolo "Dedicato a…" (2013), racchiude i contenuti dei precedenti lavori con l'aggiunta di alcune nuove tracce. Nel 2014 inizia delle collaborazioni giornalistiche scrivendo articoli di arte e cultura. Nel 2015, Enrico partecipa alla realizzazione del disco "Wake Up" dedicato a Papa Francesco con un brano dal titolo "Santa famiglia di Nazareth". ▬ Il pre-concerto è stato affidato alla giovanissima band locale F E E D B E C K che saranno da cotorno alla manifestazione per rendere unico l'evento! ▬ ➡ Un grazie ... Al sindaco di Foggia Dr. Franco Landella All'Assessore alla Cultura e Spettacolo Dott.ssa Anna Paola Giuliani All'Assessore alle Attività Economiche Dott. Claudio Amorese A tutti i volontari della Pro Loco di Foggia All'UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia) ---------- Per maggiori informazioni e/o richieste: Pro Loco Città di Foggia ✉ prolococittadifoggia@gmail.com ☎ 327 5425853 - 346 0109048 www.prolocofoggia.com

concerto | live foggia | puglia | barletta | natale | festa | sagra | mercatini |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CONCORSO UMBERTO GIORDANO


“Il Piave Mormorava”: la voce di Enrico Nadai, con la Piccola Orchestra Veneta, incanta il “Borgo Malanotte” (Vazzola – Tv)


“Il PIAVE MORMORAVA” Enrico Nadai e la Piccola Orchestra Veneta nel ricordo della Grande Guerra a Farra diSoligo (TV)


La calda voce di Enrico Nadai incanta il pubblico di San Vendemiano


JESOLO(VE)-GRANDE SUCCESSO PER IL CONCERTO "DAL BAROCCO AL POP" CON ENRICO NADAI, SABRINA COMIN, MANUELA MENEGHELLO, DINO DONI. ROSSELLA BOSO, SERENA GANI, ELISA NADAI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

ENRICO NADAI-PORTAMI LONTANO- INNO ALL'AMORE

ENRICO NADAI-PORTAMI LONTANO- INNO ALL'AMORE
Ho conosciuto Enrico Nadai alcuni anni fa quando, invitato a cantare al Centro Culturale Humanitas di Conegliano, venne premiato per la sua attività in mezzo ai giovani. Nato a Conegliano il 26 maggio 1996, in giovanissima età ha intrapreso alcune esperienze televisive, per le quali ha ricevuto il riconoscimento di Giulio Rapetti (Mogol). Nel 2011 ha partecipato al Concerto per la pace, tenutos (continua)

ENRICO NADAI-SE IL CONSUMISMO S'E' MANGIATO ANCHE LA MUSICA...

ENRICO NADAI-SE IL CONSUMISMO S'E' MANGIATO ANCHE LA MUSICA...
Se dicessimo a qualcuno che oggi la musica è scomparsa gli daremmo buone ragioni di pensare che siamo impazziti. Ma si regga il peso del paradosso: la musica è scomparsa dopo essersi fatta totale. Tra coloro che se ne resero conto ci fu Thomas Bernhard. Nel 1985, nell’opera “Antichi Maestri”, l’autore austriaco scriveva che l’ascolto della musica non è più un fatto eccezionale giacché la si trova (continua)

ENRICO NADAI-SONO L'UNICO ARTISTA INDIE RIMASTO

ENRICO NADAI-SONO L'UNICO ARTISTA INDIE RIMASTO
ono anni che mi domando cosa sia la musica indie. Me lo chiedevo già alle scuole superiori quando, ascoltando alcuni artisti di punta del panorama suddetto, mi chiedevo cosa potesse caratterizzarne la diversità. Era bello ascoltare musica apparentemente destinata a pochi. Non ero abilissimo a coglierne i messaggi politici (quando ce n’erano), ma era palese che quelle partiture suonassero dalla par (continua)

ENRICO NADAI-L'EREDITA' DEL DOLORE E DELLA CROCE

ENRICO NADAI-L'EREDITA' DEL DOLORE E DELLA CROCE
“La notte del Getsemani” – l’ultima fatica letteraria dello psicoanalista Massimo Recalcati – è un bel saggio. Ci si avvicina con sospetto ad uno scritto che accosta con ricorrenza il nome di Gesù a quello di Jacques Lacan, eppure in quest’occasione c’è quasi da gioirne. È un libro che accarezza la memoria nell’epoca dell’«ossessiva dimenticanza», come avrebbe scritto Kundera; ci ricorda che, p (continua)

ENRICO NADAI-DERUBATI DEL TEMPO

ENRICO NADAI-DERUBATI DEL TEMPO
Dormire, annoiarsi, concedersi qualche ora di tregua dai dispositivi elettronici, cancellare il proprio profilo Facebook, Instagram, Twitter o Google sono – a nostra insaputa – gesti rivoluzionari. Se nel Novecento le rivoluzioni si facevano ribaltando i grandi luoghi di potere, oggi la situazione è cambiata: la rivoluzione è a portata di mano e i luoghi si sono fatti piccolissimi da quando i prin (continua)