Home > Sport > IL TOUR DE SKI TIRA LE SOMME DEL 2011. VAL DI FIEMME SEMPRE IN POLE POSITION

IL TOUR DE SKI TIRA LE SOMME DEL 2011. VAL DI FIEMME SEMPRE IN POLE POSITION

scritto da: Newspower | segnala un abuso


 Briefing a Monaco con gli organizzatori del Tour de Ski e la FIS

Eccezionali gli shares televisivi, la Val di Fiemme rimane ancora al top

Nel 2012 forse una nuova tappa, le fasi finali sempre in Val di Fiemme

Ripresi i lavori ai due stadi in vista di Fiemme 2013

 

 

La FIS e gli organizzatori del Tour de Ski tirano le somme della stagione appena conclusa e si affacciano già all’edizione 2012. A Monaco di Baviera si sono ritrovati attorno ad un tavolo gli organizzatori di Oberhof, Oberstdorf, Dobbiaco, Cortina e Val di Fiemme, insieme ai responsabili FIS del settore fondo.

È stata l’occasione per snocciolare anche un po’ di dati, che confermano l’eccezionale esito a livello mondiale come interesse, risultati agonistici e  soprattutto come audience televisiva.

La Val di Fiemme ne esce ancora una volta a testa alta, con i valori di share televisivi più alti in assoluto, pur senza i valori registrati dalla RAI.

Le statistiche relative al Tour de Ski della scorsa stagione tengono in considerazione i dati di ascolto delle tedesche ARD e ZDF, di NRK (NOR), SVT (SWE), ERR (EST), YLE (FIN), TVP (POL), RTV (SLO) SV (SUI) e parlano di uno share per la Val di Fiemme, rispettivamente per le gare di sabato 8 e domenica 9 gennaio, del 41,65% e del 41,44%, avvicinato dalla Cortina Dobbiaco (40,38%) e con Dobbiaco (33,86%) in quarta posizione seguita da Oberstdorf (31,58%). Sono dati importanti, con oltre 500 milioni di telespettatori in tutto il mondo che hanno guardato in TV il Tour de Ski, con oltre 50 canali collegati. Dalle emittenti prese in esame risulta che ben 2.054.414 persone hanno ammirato le due gare della Val di Fiemme, con la tedesca Oberstdorf seconda località più seguita con 2.037.623, e Dobbiaco e Cortina con 1.511.967.

Al di la di dati e numeri, la formula pare proprio azzeccata e quella a venire sarà sicuramente una delle edizioni più frizzanti, in un’annata libera da Campionati del Mondo e da Olimpiadi e con gli atleti che si potranno quindi concentrare sul Tour de Ski.

È fuori di ogni dubbio che la Val di Fiemme sarà tappa finale del Tour, con la tradizionale mass start in classico sabato e la final climb domenica, e sarà così fino al 2015, con la possibilità di continuare anche negli anni a seguire.

C’è invece l’idea, ma non è una novità, di aprire il Tour de Ski anche ad altre nazioni. Si parla di Polonia o Svizzera. E nell’anno “special edition” come lo intende il direttore FIS della Coppa del Mondo Jürg Capol, le tappe potrebbero crescere, passare insomma dalla classica formula di 8 gare in 11 giorni a  9 gare in 12 giorni. E se non entrasse una nuova nazione, il Veneto potrebbe avere una nuova tappa, una 5 km a Cortina in classico.

Ma a bussare forte alla porta c’è la Svizzera, pare con la Val Mustair di “the king” Dario Cologna, e anche la Polonia con la reginetta Kowalczyk è una pretendente importante e che porterebbe audience televisivi notevoli. Il calendario è già pronto sulle due versioni, e lo start sarebbe il 29 e 30 dicembre ad Oberhof (nella versione 11 giorni) col prologo e con la gara ad handicap in classico, quindi l’1 e 2 gennaio ad Oberstdorf con sprint in classico e pursuit mass start, poi trasferimento in Italia con Dobbiaco (sprint il giorno 4) e la distance di Cortina Dobbiaco il 5, quindi trasferimento in Val di Fiemme con la mass start in classico sabato 7 e la final climb domenica 8 gennaio.

Se il Consiglio FIS opterà invece per i 12 giorni, la partenza sarebbe anticipata al 28 dicembre, per concludersi sempre in Val di Fiemme il 7 e 8 gennaio.

Nel frattempo in Val di Fiemme sono ripresi i lavori di aggiornamento dei due stadi in vista di Fiemme 2013, e per il terzo mondiale che arriva in Italia c’è una nuova ispezione FIS programmata ai primi di maggio, saranno presenti anche gli organizzatori di Oslo 2011 per portare il proprio bilancio.

Info: www.fiemme2013.com

 

Share per tappa Tour de Ski 2011

-          Oberhof – 1a tappa – 29,75

-          Oberhof – 2a tappa – 26,81

-          Oberstdorf – 3a tappa – 31,58

-          Oberstdorf – 4a tappa – 30,37

-          Dobbiaco – 5a tappa – 33,86

-          Cortina – 6a tappa – 40,38

-          Val di Fiemme – 7a tappa – 41,65

-          Val di Fiemme – 8a tappa – 41,44

 

Numero telespettatori Tour de Ski 2011

-          Oberhof – 1.731.481

-          Oberstdorf – 2.037.623

-          Dobbiaco-Cortina – 1.511.967

-          Val di Fiemme – 2.054.414

(dati registrati sulle emittenti: ARD/ZDF (GER), NRK (NOR), SVT (SWE), ERR (EST), YLE (FIN), TVP (POL), RTV (SLO) SV (SUI)


Fonte notizia: http://www.newspower.it/




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

DA GIOVEDI' 22 MARZO A DOMENICA 25, AL JOY DI MILANO, 4 GIORNI DI MUSICA, ARTE, TEATRO, STREET FOOD... VA IN SCENA “MI PORTI A LAMBRATE ART EDITION?”


FILAGOSTO FESTIVAL DAL 1 AL 6 AGOSTO 2017 L’EDIZIONE NUMERO 15 DI UNO DEI FESTIVAL GRATUITI PIÚ ATTESI DELLA LOMBARDIA


GIUSTIZIA


NUOVI ORIZZONTI CON CAPOL E ANRATHER, ECCO “LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR” 2017 4ALL


SABATO 7 E DOMENICA 8 MAGGIO @ SERRAGLIO Via Gualdo Priorato 5, Milano NONA EDIZIONE DI PEPERONCINO SUD FESTIVAL


Esce su polegood.com Intervista a Nancy Dibenedetto


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

UNA NUOVA SFIDA PER MARCIALONGA. ALLA SCOPERTA DELL’E-COMMERCE

UNA NUOVA SFIDA PER MARCIALONGA. ALLA SCOPERTA DELL’E-COMMERCE
Il nuovo e-commerce Marcialonga ha aperto i battenti Il portale permetterà l’acquisto dei capi e degli accessori Marcialonga Passo importante per far conoscere il nome del brand nel mondo Marcialonga, da sempre, ha a cuore i propri ‘bisonti’ e lavora per loro Nuovo, creativo e innovativo, sono questi gli aggettivi con cui si può definire il lancio del nuovo e-commerce Marcialonga, il portale su cui ogni utente e amante del brand Marcialonga potrà acquistare capi di abbigliamento e accessori unici e originali dello storico marchio delle Valli di Fiemme e Fassa. Un passo importante verso il futuro che farà crescere ancor di più la community Marcialonga i (continua)

LA 45.a GRANFONDO DOBBIACO-CORTINA SI RIVELA. LA PRIMA NOVITÀ È IL NUOVO SITO WEB

LA 45.a GRANFONDO DOBBIACO-CORTINA SI RIVELA. LA PRIMA NOVITÀ È IL NUOVO SITO WEB
Il 5 e 6 febbraio è in programma la 45.a edizione della Granfondo Dobbiaco-Cortina La gara correrà sul vecchio tracciato della ‘Ferrovia delle Dolomiti’ che collega Dobbiaco a Cortina Iscrizioni aperte: fino al 31 agosto 80 euro per la gara in classico e 60 per la skating Tutte le informazioni utili sono disponibili sul nuovo sito web della manifestazione L’estate è ancora nel pieno del suo splendore, eppure c’è già chi pensa e lavora agli eventi del prossimo inverno. È così anche per lo staff della Granfondo Dobbiaco-Cortina, che ha già programmato la due giorni di gare per sabato 5 e domenica 6 febbraio prossimi. La storica manifestazione dedicata agli ‘sci stretti’ nel 2022 festeggerà la propria 45.a edizione, segno di una tradizione che si pres (continua)

‘IL CIOCCO’ RITORNA MONDIALE. I MASTER ALLA CONQUISTA DELL’IRIDE

‘IL CIOCCO’ RITORNA MONDIALE. I MASTER ALLA CONQUISTA DELL’IRIDE
Dal 22 al 26 settembre i Campionati del Mondo Master Mtb Marathon in Toscana ‘Il Ciocco’ terra di prime assolute, ancora iride dopo i Campionati del Mondo Mtb 1991 Definiti anche gli ultimi dettagli del regolamento, sul sito ufficiale tutto ciò che c’è da sapere Iscrizioni aperte per la prima fase di vendita con tariffe di 65 euro fino al 23 agosto Con la 1.a edizione del ‘Trofeo del Ciocco e Valle del Serchio’ dello scorso 4 luglio andato in archivio, ora l’appuntamento clou del programma ciclistico del ‘Ciocco’ sarà quello dei Campionati del Mondo Master Mtb Marathon, un evento che verrà disputato per la prima volta nella sua storia. Il ‘test event’ ha dato i suoi frutti fornendo indicazioni e consigli sulle aree da migliorare e su ciò che (continua)

A VILLABASSA (BZ) ONORE AI SENATORI. 26 VOLTE SÜDTIROL DOLOMITI SUPERBIKE

A VILLABASSA (BZ) ONORE AI SENATORI. 26 VOLTE SÜDTIROL DOLOMITI SUPERBIKE
La 26.a edizione della ‘Südtirol Dolomiti Superbike’ è stata vinta da Paez e Lüthi Grande parata di ‘senatori’, coloro che hanno corso tutte le edizioni della gara di Villabassa Widmann, Oberegger, Brugiolo, Baur, Kahn protagonisti sui percorsi di 123 km e 60 km Sono il vero cuore pulsante della ‘Südtirol Dolomiti Superbike’, simbolo di grande passione Lo spettacolo della 26.a edizione della ‘Südtirol Dolomiti Superbike’, che si è disputata sabato scorso a Villabassa (BZ) alla presenza di oltre 3000 concorrenti, continua a vivere nel cuore degli appassionati con il grande trionfo, nel percorso lungo di 123 km, del colombiano in maglia iridata Hector Leonardo Paez Leon davanti al ceco Martin Stosek e all’altro colombiano Diego Alfonso Arias Cuerv (continua)

FESTIVAL DI CORSA SULLO STELVIO. IN 400 PER LA ‘STELVIO MARATHON’

FESTIVAL DI CORSA SULLO STELVIO. IN 400 PER LA ‘STELVIO MARATHON’
Sold out per la 4.a edizione della ‘Stelvio Marathon’, pronta a vivere il prossimo 24 luglio Saranno 400 i runners impegnati sui 21 km che porteranno al Rifugio Garibaldi Ristori a Stelvio, Fragges, Rifugio Forcola e bivio sentieri, con l’ultimo all’arrivo Alle 7.15 il via alla ‘Marcia Stelvio’, dalle 8 ‘Stelvio Marathon’ e ‘Just for Fun’ La 4.a edizione della ‘Stelvio Marathon’ è entrata nel vivo dell’ultima settimana di avvicinamento ed è pronta ad andare in scena sabato 24 luglio quando, da Prato allo Stelvio, partiranno i runners alla conquista del Passo dello Stelvio. Una sfida emozionante contro il cronometro, ma ancor di più contro se stessi per raggiungere la cima che, quest’anno, sarà posta ancora più in su rispetto al pas (continua)