Home > Musica > Francesco Paolantoni cantastorie al Marte di Cava dei Tirreni

Francesco Paolantoni cantastorie al Marte di Cava dei Tirreni

scritto da: Silviadecesare | segnala un abuso

Francesco Paolantoni cantastorie al Marte di Cava dei Tirreni


Tanto teatro, cinema, televisione, radio: la sua carriera è un viaggio a 360 gradi nell’arte. È riuscito ad imporsi in tutti i campi dello spettacolo, sempre con successo, ma non si è mai cimentato come narratore. La prima volta di Francesco Paolantoni sarà venerdì 23 dicembre alle 21.30 al Marte – Mediateca Arte Eventi di Cava dei Tirreni, tappa secca (prodotta dal centro culturale metelliano) per l’attore con “La Favola di Pierino e il Lupo in Jazz”.

«Diciamo che è un momento che tocca a tutti gli artisti, quello di provare a raccontare le favole – spiega Paolantoni – lo hanno fatto Gassman, Benigni, Villaggio, ognuno si diverte a dare una propria interpretazione, una lettura. Ci provo anche io con questa famosa opera per bambini di Prokofiev che ho scelto di modificare nella storia e soprattutto nel finale».

Normalmente questi esperimenti d’arte si abbinano a grandi orchestre sinfoniche. Nel 2013 sempre Paolantoni scelse di farsi affiancare da 50 elementi. Nella data metelliana si respirerà invece tutto un altro sapore. Accanto a lui una jazz band di sei elementi composta da Carlo Gravina (sax), Pasquale De Angelis  (contrabbasso), Carlo Fimiani (chitarra), Lello Carotenuto  (trombone), Alessandro de Marino (clarinetti) e Igor Caiazza (batteria).

Il Maestro Caiazza, già percussionista del Teatro Alla Scala di Milano, di origini cavesi tra l’altro, è l’autore della riduzione in chiave jazz. «La stesura è rivisitata da capo a fondo – spiega – le armonie non saranno né classiche, né accademiche. Ho immaginato questa favola tra sonorità che vanno dalla bossanova allo swing. Nel mezzo anche un’anima un po’ di rock e latina». Originale anche la volontà di affidare i personaggi del racconto a strumenti “nuovi”, laddove per esempio l’uccellino non è più un flauto ma un clarinetto in mi bemolle, e l’anatra non un oboe ma un sax soprano.

«L’atmosfera sarà completamente diversa – prosegue Paolantoni - più moderna, più attuale. Il mio rapporto intenso con la musica, con la quale da sempre mi piace giocare, mi aiuterà nella resa di uno spettacolo a tutto tondo che mi auguro piaccia perché semplice e divertente».

La performance durerà 40 minuti, e dopo aver scoperto come andrà a finire secondo Paolantoni il racconto di Prokofiev, il protagonista promette di intrattenere il pubblico con un exsclusive one man show, durante il quale continuerà, accompagnato solo dalla sua verve, a raccontare favole a modo proprio, da “La bella addormentata” a “Cappuccetto rosso”.

L’appuntamento si terrà negli Space del Marte – Mediateca Arte Eventi e si articolerà secondo la formula dell’aperitivo – spettacolo. Per tutti aperitivo a base di prodotti tipici al primo piano della struttura, per godere di un momento di convivialità, anche con il protagonista, e poi, tutti in poltrona per assistere a “La Favola di Pierino e il Lupo in Jazz”.

INFO UTILI Ancora disponibili i biglietti per l’unica data; www.marteonline.it; 089 94 81 133.

musica | francesco paolantoni | jazz | live | marte mediateca | cava dei tirreni | eventi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

BRUSCIANO - CAVA DE' TIRRENI GEMELLAGGIO ANTONIANO. BALLATA DEL GIGLIO DI BRUSCIANO IN ONORE DI SANT'ANTONIO DI PADOVA IL 21 GIUGNO 2015 ORE 21. di Antonio Castaldo


L'esclusione del diverso: al Marte di Cava dei Tirreni la mostra ad 80 anni dal'emanazione delle leggi razziali


Ultimo week end per Marte in Danza


MARTE IN DANZA II EDIZIONE


Al Marte Picasso rivive nell'opera di Francesco Puccio


LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELL’IPOVISIONE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Si apre il set di “Un premio per la vita”, fra danza e disagio sociale

Si apre il set di “Un premio per la vita”, fra danza e disagio sociale
Sono iniziate le riprese di due mediometraggi a sfondo sociale firmati DGPhotoArt Cinema, la casa cinematografica presieduta dal videomaker e regista Davide Guida, da  sempre impegnato in temi profondi dai drammi dello spettacolo, allo stalking, al bullismo, alla violenza alle donne. Davide Guida, dopo anni di esperienza nella produzione di tecnologie multimediali, ha esordito come sceneggi (continua)

Festival di Napoli New Generation

Festival di Napoli New Generation
Ritorna, con la quinta edizione, il “Festival di Napoli New Generation", giunto alla quinta edizione. Il direttore artistico del festival è il maestro Massimo Abbate, figlio di Mario Abbate il più grande interprete della canzone Napoletana dal dopo guerra ad oggi. Massimo è un artista poliedrico, organizzatore di eventi, direttore artistico, regista, attore e canta (continua)

Dall’architettura al teatro: è la vita (di Francesco Maria Siani) che riparte

Dall’architettura al teatro: è la vita (di Francesco Maria Siani) che riparte
Da ragazzo suonava il pianoforte da grande sognava di diventare un musicista, scrivere canzoni, ma non ebbe il coraggio di tentare e intraprese gli studi in architettura. Quando era tempo di costruire il suo futuro, perse il suo migliore amico: “Continua a batterti – gli disse – quando un giorno ti sarai realizzato, io sarò lì con te”.  Il dolore fu talme (continua)

RADUNO DI VESPE D’EPOCA ALL’IRNO CENTER

RADUNO DI VESPE D’EPOCA ALL’IRNO CENTER
Quando la forma del gusto incontra il ciclomotore italiano più amato di sempre. Venerdì 19 luglio alle 18.30 all’Irno Center il Raduno di Vespe d’epoca, appuntamento realizzato con il patrocinio del Comune di Salerno in collaborazione con i Vespa Club di Salerno e Paestum. L’happening dà il via ad un fitto programma di eventi estivi, Le vie del Gusto, calend (continua)

TERSICORE IN ARENA CON CAMPANIA…IN DANZA TERZA EDIZIONE

TERSICORE IN ARENA CON CAMPANIA…IN DANZA TERZA EDIZIONE
Per il terzo anno consecutivo si ripete la magia di “Campania…in Danza”, la terza edizione dell’evento in programma lunedì 8 luglio alle 21, all’Arena del Mare (Piazzale della Concordia) di Salerno. L’appuntamento, che rientra nella ricca e variegata ricca programmazione di eventi e spettacoli di musica, danza, teatro, lirica, cabaret e cinema che si sus (continua)