Home > Primo Piano > Tangenti Eni-Nigeria, Procura Milano chiude inchiesta: undici indagati. Tra loro Descalzi, Scaroni e Bisignani

Tangenti Eni-Nigeria, Procura Milano chiude inchiesta: undici indagati. Tra loro Descalzi, Scaroni e Bisignani

scritto da: THEBIRD | segnala un abuso

Tangenti Eni-Nigeria, Procura Milano chiude inchiesta: undici indagati. Tra loro Descalzi, Scaroni e Bisignani


 All’epoca dei fatti Scaroni era numero uno del gruppo petrolifero, mentre Descalzi, scelto come suo successore dall’azionista ministero dell’Economia, guidava la divisione Oil & gas. Cuore dell'indagine è l'ipotizzata bustarella da un miliardo e 92 milioni suddivisa tra politici e intermediari nigeriani e manager e mediatori italiani ed europei


Fonte notizia: http://thebird.altervista.org/tangenti-eni-nigeria-procura-milano-chiude-inchiesta-undici-indagati-tra-loro-descalzi-scaroni-e-bisignani/


cronaca |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Claudio Descalzi dà inizio al suo terzo mandato alla guida di Eni


Il futuro di Eni: il focus dell’AD Claudio Descalzi su piano 2020-2023 e Road Map al 2050


Il mondo dopo il Coronavirus: a Sky Tg24 le riflessioni dell’AD di Eni Claudio Descalzi


Il 2018 si conferma un’ottima annata per Eni: Claudio Descalzi commenta i risultati conseguiti


Claudio Descalzi, al via il “Progetto Africa”: energia e agricoltura insieme per la sostenibilità


Le strategie di Eni: Claudio Descalzi soddisfatto della collaborazione con Sonatrach


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’Iran sfida Trump, esercitazioni missilistiche dei Pasdaran

 «Mostreremo la nostra totale preparazione contro le sanzioni» I Guardiani della Rivoluzione iraniana rispondono alle nuove sanzioni americani con una massiccia esercitazione missilistica. Lo scopo, annunciano i Pasdaran, è «mostrare la nostra totale preparazione contro le sanzioni umilianti» decise dall’Amministrazione Trump. Accordo nucleare in bilico& (continua)

Lecce, 34enne morì in un carcere messicano: "Tre giorni senza acqua, cibo e cure mediche"

Lecce, 34enne morì in un carcere messicano:
 LECCE - Recluso in una cella del carcere messicano di Playa Del Carmen per tre giorni, senza acqua né cibo e con una grave disfunzione epatica in corso: così fu torturato e ucciso Simone Renda, il bancario leccese che il 3 marzo 2007 fu trovato cadavere nel penitenziario. La Corte d'assise di Lecce ha depositato le motivazioni della sentenza con cui il 15 dicembre un giudi (continua)

Il neoisolazionismo di Trump minaccia Ue e Nato

Il neoisolazionismo di Trump minaccia Ue e Nato
  La Nato, architrave della sicurezza europea e transatlantica per tutto il dopoguerra, è un'istituzione «ormai obsoleta», «non attrezzata per combattere il terrorismo islamico», dove «i suoi membri si appoggiano sull'America e non pagano quello che dovrebbero pagare». L'Unione Europea, a sua volta, è diventata ormai «un mezzo usato (continua)

La rete promuove il Jobs Act. E ai referendum della Cgil voterebbe "no" a maggioranza

La rete promuove il Jobs Act. E ai referendum della Cgil voterebbe
 La riforma del mercato del lavoro incontra pareri favorevoli sui social: oltre i due terzi delle intenzioni di voto sono contrari alle proposte della Cgil di abolizione delle norme su voucher e appalti. Ma anche in questo caso diventa l'occasione per sanzionare il governo di Renzi. La Consulta si è espressa: due dei quesiti proposti dalla Cgil sulla riforma del mercato del (continua)

Trenitalia cambia gli abbonamenti per l'Alta velocità. I pendolari: "Aumenti del 35%"

Trenitalia cambia gli abbonamenti per l'Alta velocità. I pendolari:
 In vendita ci sono quattro formule che variano per costo e giorni di utilizzo: possono essere validi tutta la settimana e tutte le ore, o limitati ai giorni feriali e alla fascia oraria 9-17. La rabbia sulla Torino-Milano: "Passiamo da 340 euro a 459 euro per l'orario libero dal lunedì alla domenica". Trenitalia lancia i nuovi abbonamenti per l'alta velocità, e cambi (continua)