Home > Economia e Finanza > Pensione anticipata se il lavoro è duro. Contributi, bastano 41 anni

Pensione anticipata se il lavoro è duro. Contributi, bastano 41 anni

scritto da: THEBIRD | segnala un abuso

Pensione anticipata se il lavoro è duro. Contributi, bastano 41 anni


 Quella aziendale: accordo tra le partiL’Ape aziendale sarà possibile con un accordo tra le parti (datore di lavoratore e lavoratore) per fronteggiare crisi e ristrutturazioni, prevedendo che l’impresa sostenga i costi in tutto o in parte i costi dell’anticipo attraverso un versamento all’Inps di una contribuzione correlata alla retribuzione percepita prima della cessazione del rapporto di lavoro in modo da produrre un aumento della pensione tale da compensare gli oneri relativi alla concessione dell’Ape. Il lavoratore ottiene il prestito alle stesse condizioni dell’Ape volontaria, ma quando comincia la restituzione lo stesso potrà contare su una pensione aumentata per effetto dei contributi versati.

 

Domanda all’Inps e verifica dei requisitiI lavoratori interessati all'Ape volontaria devono farsi calcolare e certificare dall'Inps sia la pensione maturata sia il possesso dei requisiti per la richiesta dell’Ape. L’Istituto, fatte le dovute verifiche, certifica il diritto all'assegno anticipato e fissa così "l’importo massimo dell’Ape ottenibile". A quel punto, i lavoratori chiederanno all'Inps, attraverso "l’uso dell’identità digitale Spid" o attraverso Caf e patronati, sia l’Ape sia la pensione di vecchiaia, anche se quest’ultima verrà erogata solo alla fine del periodo dell’anticipo. "Nella domanda l’assicurato indica il soggetto finanziatore cui richiedere l’Ape, nonché l’impresa assicurativa alla quale richiedere la copertura del rischio premorienza".

 

La 'volontaria': prestito da restituireL’Ape volontaria è un prestito oneroso. E come tale va rimborsato nel capitale chiesto e ottenuto. Ma, trattandosi di un finanziamento, entrano in gioco anche gli interessi e il costo dell’assicurazione per il rischio di premorienza. Tassi e premi dovranno essere pattuiti a condizioni più favorevoli di quelle di mercato. Il prestito sarà restituito in 20 anni con una rata sulla pensione del 4,6-4,7 per cento per ogni anno di anticipo rispetto all’età di vecchiaia. Quindi, in pratica, con l’anticipo massimo (tre anni e sette mesi) e una pensione certificata dall’Inps di 1.500 euro si avrebbe una rata sulla pensione di poco più del 16% pari a poco più di 240 euro.

 

Social è gratuita: le categorieL’Ape social o gratuita potrà essere chiesta da disoccupati, disabili e lavoratori con parenti di primo grado conviventi disabili, ma anche da coloro che sono impegnati in attività gravose con almeno 36 anni di contributi (gli ultimi sei accreditati su queste attività). I lavori gravosi sono identificati in quegli degli operai edili e dell’industria estrattiva, delle maestre d’infanzia e degli educatori di asili nido, degli infermieri ospedalieri turnisti, dei conducenti di mezzi pesanti e di macchine come gru e per il movimento terra, e dei macchinisti di treni e del personale viaggiante, dei conciatori di pelli, degli assistenti di persone non autosufficienti, dei facchini e degli addetti alle pulizie e degli operatori ecologici.


Fonte notizia: http://thebird.altervista.org/pensione-anticipata-se-il-lavoro-e-duro-contributi-bastano-41-anni/


economia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Pensione ai superstiti: FAP ACLI in aiuto dei giovani pensionati


Hai bisogno di una consulenza contributi Inps? Studio Monaco Luca


Pensione cani Udine, padroni in ferie e cani in vacanza all’Allevamento Il Girasole di Porpetto


L’Amira sezione Napoli Campania programma nuovi eventi


Offerte Agoda.it per gli hotel di Canton in occasione dell’edizione primaverile della Fiera dell’Import Export


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’Iran sfida Trump, esercitazioni missilistiche dei Pasdaran

 «Mostreremo la nostra totale preparazione contro le sanzioni» I Guardiani della Rivoluzione iraniana rispondono alle nuove sanzioni americani con una massiccia esercitazione missilistica. Lo scopo, annunciano i Pasdaran, è «mostrare la nostra totale preparazione contro le sanzioni umilianti» decise dall’Amministrazione Trump. Accordo nucleare in bilico& (continua)

Lecce, 34enne morì in un carcere messicano: "Tre giorni senza acqua, cibo e cure mediche"

Lecce, 34enne morì in un carcere messicano:
 LECCE - Recluso in una cella del carcere messicano di Playa Del Carmen per tre giorni, senza acqua né cibo e con una grave disfunzione epatica in corso: così fu torturato e ucciso Simone Renda, il bancario leccese che il 3 marzo 2007 fu trovato cadavere nel penitenziario. La Corte d'assise di Lecce ha depositato le motivazioni della sentenza con cui il 15 dicembre un giudi (continua)

Il neoisolazionismo di Trump minaccia Ue e Nato

Il neoisolazionismo di Trump minaccia Ue e Nato
  La Nato, architrave della sicurezza europea e transatlantica per tutto il dopoguerra, è un'istituzione «ormai obsoleta», «non attrezzata per combattere il terrorismo islamico», dove «i suoi membri si appoggiano sull'America e non pagano quello che dovrebbero pagare». L'Unione Europea, a sua volta, è diventata ormai «un mezzo usato (continua)

La rete promuove il Jobs Act. E ai referendum della Cgil voterebbe "no" a maggioranza

La rete promuove il Jobs Act. E ai referendum della Cgil voterebbe
 La riforma del mercato del lavoro incontra pareri favorevoli sui social: oltre i due terzi delle intenzioni di voto sono contrari alle proposte della Cgil di abolizione delle norme su voucher e appalti. Ma anche in questo caso diventa l'occasione per sanzionare il governo di Renzi. La Consulta si è espressa: due dei quesiti proposti dalla Cgil sulla riforma del mercato del (continua)

Trenitalia cambia gli abbonamenti per l'Alta velocità. I pendolari: "Aumenti del 35%"

Trenitalia cambia gli abbonamenti per l'Alta velocità. I pendolari:
 In vendita ci sono quattro formule che variano per costo e giorni di utilizzo: possono essere validi tutta la settimana e tutte le ore, o limitati ai giorni feriali e alla fascia oraria 9-17. La rabbia sulla Torino-Milano: "Passiamo da 340 euro a 459 euro per l'orario libero dal lunedì alla domenica". Trenitalia lancia i nuovi abbonamenti per l'alta velocità, e cambi (continua)