Home > Altro > MilleVoci non si ferma! In cantiere la tredicesima edizione.

MilleVoci non si ferma! In cantiere la tredicesima edizione.

scritto da: Giangius | segnala un abuso

MilleVoci non si ferma! In cantiere la tredicesima edizione.


E’ in preparazione. Anche quest’anno, per la gioia di molti ed il dispiacere di qualcuno, è in preparazione la nuova edizione del noto format musicale “MilleVoci”, ideato e diretto da Gianni Turco che, ricordiamolo, è visibile in Italia sulle frequenze di tante emittenti televisive regionali e locali, sul satellite della piattaforma Sky per l'Europa, Stati Uniti e Canada e sul web, You Tube in primis.

 

Metti della buona musica, meglio se italiana, due o tre conduttrici intelligenti e belle, una novantina tra cantanti, gruppi musicali e cabarettisti, il tutto ben distribuito in 12 o 15 puntate da un paio d'ore, aggiungi degli speciali con “Il meglio di…” ed ecco che la confezione di “MilleVoci”, edizione 2017, lo show più importante trasmesso dalle Tv private, il format di intrattenimento musicale per eccellenza che le famiglie italiane aspettano ogni anno, è pronta!

MilleVoci, il fornai completamente indipendente è giunto alla 13^ edizione. Si registra presso il dancing “Satiricon” di Aprilia.

Condotto da simpaticissimi e bravi artisti-cantanti veramente noti al grande pubblico televisivo.

I nomi? Non li sveliamo ancora, saranno una sorpresa in un prossimo comunicato stampa.

Possiamo però anticipare che quest’anno “MilleVoci” si presenterà con qualche novità in più a cominciare dai collegamenti intercontinentali col Brasile via internet con un sistema innovativo che rende qualità eccezionale, così come fu fatto nell’edizione

del 2014, con tanti cantanti di chiara fama in quel gran bel Paese.
”Supereremo nuovamente i confini europei”, dice Turco. “Negli ultimi anni hanno partecipato artisti spagnoli, belgi, francesi, tedeschi, inglesi, ungheresi, romeni… si aggiungeranno al casting nuovamente quelli brasiliani. Ecco i nomi:  Ângelo Maximo
, Jerry Adriani, Luis Vagner, Deny, Sergio Reis, Waldireni, Nilton César, Yara Coelho, Grupo Sunday,

Luíz Américo, Mauricio Gasperini. Tutti noti a livello nazionale!”.


A MilleVoci ci sarà il ritorno del musicista Alberto Calì, il sax di Enrio Fucetola  ed un simpaticissimo trio musicale diretto da Claudio Zitti. Faranno da tappeto musicale del programma ma si esibiranno anche con le loro performance di canzoni divertenti come quelle del repertorio di Renato Carosone. Il tutto pare che prometta bene. Ma dove vedremo tutto questo?


MilleVoci è distribuito gratuitamente alle Tv che ne fanno richiesta ed è diffuso su tutto il territorio italiano. L’elenco tv è nel sito www.millevoci.it o www.millevoci.eu Via satellite è diffuso sul canale Sky 879 di "Viva Italia Channel, per la copertura europea e Paesi limitrofi, Stati Uniti, e Canada. http://www.vivalitaliachannel.it/site16cf.html?idSito=1&idLingua=2&idPagina=182


Il programma è trasmesso anche da alcune emittenti radiofoniche, non solo italiane, senza dimenticare che i soli video estratti dalle varie puntate sono inseriti nel canale “MilleVoci” di You Tube - https://www.youtube.com/user/MilleVoci  - e sul canale “MilleVocitv”

di Daylimoion - http://www.dailymotion.com/millevocitv  - e da li ripresi da altri portali musicali.

La kermesse vede sia la partecipazione di nuovi talenti, accuratamente selezionati, sia di nomi noti del panorama della canzone italiana anche del passato, vecchie glorie sempre verdi, indimenticabili artisti che della canzone italiana hanno fatto la storia.

Gli artisti emergenti possono chiedere di partecipare inviando uno o più provini in mp3 unitamente a due foto ed un breve curriculum a casting@milleoci.it  oppure a cast.millevoci@gmail.com La promozione, ovvero la sola diffusione delle performance in tv è gratuita.

Si possono leggere più informazioni sui siti www.millevoci.it  oppure www.millevoci.eu.

Tutti i big partecipano al format amichevolmente, non viene corrisposto neanche il costo del trasporto: "Offriamo il pranzo a basso costo al Satiricon ed il caffè, forse – dice Turco - questo passa il convento. Noi siamo poveri, il programma lo facciamo per passione e con l’aiuto di qualche amico che ci vuole bene… anche se poco è necessario. La pubbicità? Magari! Per quella si deve essere ben organizzati e non lo siamo. Per gli artisti "MilleVoci" è un valido mezzo di promozione e la visibilità incrementa sicuramente le serate... scusate se è poco".

La formula senza pubblicità è stata voluta dal suo ideatore fin dall'inizio della prima edizione (2005) perché il format nacque per gioco, addirittura per scommessa, vinta alla grande. Oggi però, sotto sotto, Gianni Turco si augura di poterne avere un po’.
”Sì – ammette – , ma per migliorare ulteriormente il programma, iniziando dalla scenografia, quella che uso attualmente comincia a ridursi di peso, ha qualche inquilino dhe laq consuma, tra non molto camminerà da sola e sarà uno spettacolo nello spettacolo!".

Turco tiene a specificare che “MilleVoci”non è un concorso, come qualcuno erroneamente capisce, ma un vero e proprio spettacolo d'intrattenimento musicale, una vetrina canora a livello nazionale ed internazionale. Non ci sono costi d'iscrizione e non serve far spendere soldi per girare l'Italia intera per le audizioni, basta inviare un provino in mp3 a casting@millevoci.it oppure cast.millevoci@gmail.com unitamente a due foto e breve curriculum per essere selezionato, se meritevole.
Buona fortuna ai giovani nuovi talenti e soprattutto a MilleVoci ed ai suoi illustri ospiti.

 


Fonte notizia: http://www.millevoci.eu


Amici Blues | Cantanti anni 70-80-90 | Cantanti gruppi emergenti | Cantafestivalgiro forever | Cantagiro | Cantautori | Cover | Canzoni napoletane | Castrocaro Concorso canoro | Discografia | Festival San Remo | Festivalbar | festival italia in musica | Jaz | Liscio | Musica | Nuov |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MilleVoci, in preparazione la nuova edizione 2017.


Ci siamo! MilleVoci al nastro di partenza.


MilleVoci 2021, in preparazione la 17.ma edizione.


MilleVoci, presto in onda.


MilleVoci si triplica.


MileVoci, sempre in alto!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Tra "revival", tradizione e modernità: la 17ª edizione di "Millevoci", il fortunato "format" tv di Gianni Turco visibile in tutta Europa

Tra
Quale altra trasmissione televisiva potrebbe oggi riuscire nell'impresa di riunire in sé contemporaneamente (nell'alveo di un congruo numero di puntate destinate ad essere trasmesse, con cadenza settimanale, per una durata di cinque mesi consecutivi) protagonisti di spicco - solisti o gruppi - della musica italiana negli anni '60/'70 (da Don Backy a "I Cugini di Campagna", dai "Santo California" a "Il Giardino dei Semplici", da Michele a "I Romans"), un grande autore come Franco Fasano, gli eredi musicali di Little Tony ed artisti forse un po' meno noti - di qualsiasi generazione - desiderosi di una maggiore visibilità? Giunto quest'anno alla sua 17ma edizione - grazie alla tenacia e determinazione del suo ideatore, produttore e regista Gianni Turco - il "format" artistico "MilleVoci" (il più famoso e popolare tra i programmi a contenuto musicale trasmessi in Italia sulle frequenze di emittenti televisive private) è in onda dal 21 novembre - ogni Domenica a partire dalle ore 21.30 - sul Canale nazionale "Bom Chan (continua)

MilleVoci 2021 è allo start!

MilleVoci 2021 è allo start!
Ci siamo, tutto è pronto all'avvio della diciassettesima edizione del programma musicale più famoso d'Italia (e non solo) trasmesso dalle emittenti tv private. E' tutto pronto. Qualche ritoccatina quà e là alle scalette degli artisti ed a qualche loro conferma alla partecipazione (il Covid colpisce ancora) e le puntate di "MilleVoci" edizione2021, 15 da un'ora, saranno servite su di un piatto d'argento al publico televisivo Italiano e quello che segue il formmat da altri Paesi del mondo, grazie alle tante emiìtteti televisive regionali, nazionali, della (continua)

MilleVoci si registrerà ad ottobre.

MilleVoci si registrerà ad ottobre.
Il programma MilleVoci, nato nel 2005 è considerato il format ideale per promozioni musicali, ambito da personaggi noti del panorama canoro italiano e d’oltre oceano ma anche da artisti emergenti in cerca di visibilità. Incontriamo l’ideatore, produttore e direttore artistico del programma: Gianni Turco.D: “Cosa c’è dietro un programma musicale di successo?”R: “MilleVoci è un programma unico nel suo genere, una kermesse musicale che va avanti da ben 16 edizioni. In scena troviamo artisti affermati, vip, assieme a cantanti e gruppi emergenti che hanno la possibilità di farsi conoscere. Negli (continua)

Gianni Nazzaro, breve biografia.

Gianni Nazzaro, breve biografia.
Erminio Nazzaro, napoletano doc, artista del varietà, rumorista di successo, era il padre di Gianni Nazzaro, secondo di quattro figli, due sorelle ed un fratello: Esmeralda, Maurizio ed Anna Maria. Maurizio, cantautore di successo, passò purtroppo a miglior vita a giugno del 2020 per un male simile, aveva 60 anni. A Gianni piacevano tanto le sue canzoni, tanto da interpretarne alcune nel programma MilleVoci. Anna Maria Nazzaro è tutt’ora impegnata nel campo musicale come insegnante di canto. GLI INIZIIl debutto artistico di Gianni Nazzaro avvenne nel 1965 quando aveva scelto come pseudonimo "Buddy". Imitava con successo le voci di cantanti che allora erano già in voga come Bobby Solo, Adriano Celentano, Gianni Morandi e altri, in alcune incisioni per la casa discografica "KappaO" di Napoli.Nel 1967 partecipò ai Festival di quella città con il brano “Sulo pé mmé e pé tte”, non acc (continua)

Gianni Nazzaro, l'addio ad un vero artista.

Gianni Nazzaro, l'addio ad un vero artista.
Un artista a tutto tondo. Cantante, attore, intrattenitore. Il pregio personale: non raccomandato. Molti lo hanno dimenticato, Rai in testa, quella che dovrebbe essere un servizio pubblico ed invece, a quanto si assiste ogni giorno, è sempre pù un servizio privato in mano a pochi... e paghiamo noi. Il mondo dello spettacolo lo aveva emarginato ma non noi amici che in qualche modo la televisione la facciamo ugualmente. Lui non era un lecchino. A Gianni non interessava la politica, non si prostr (continua)