Home > Altro > Le droghe distruggono la cultura

Le droghe distruggono la cultura

articolo pubblicato da: Rose Tom | segnala un abuso

Le droghe distruggono la cultura
La Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga è un’associazione di pubblica utilità, non a scopo di lucro, che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti in merito alla droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e vivere liberi dalla droga. Il modo migliore di comunicare la verità sulla droga è attraverso le parole di coloro che l'hanno sperimentata "sulla loro pelle”. Raccontando le loro storie, queste persone possono trasmettere quello che hanno imparato, così che altri evitino di imboccare lo stesso cammino. La campagna Mondo Libero dalla Droga si fonda sul fatto, statisticamente provato, che laddove ai giovani viene presentata la pura e semplice “verità sulla droga”, il suo uso cala. Di conseguenza, la campagna di informazione e prevenzione di Mondo Libero dalla Droga presenta tredici opuscoli della Verità sulla Droga: uno per ciascuna delle sostanze di cui si fa più comunemente uso. I materiali della campagna includono anche un “kit per l’insegnante” per fornire ai docenti, alle forze dell’ordine e ai gruppi presenti nella società strumenti efficaci per aiutare i giovani a prendere la giusta decisione. Annunci di pubblica utilità incisivi e video documentari completano la serie La Verità sulla Droga: novanta minuti su ogni singola droga, raccontati da coloro che ci sono finiti dentro. Ad oggi, più di 700 milioni di persone hanno sentito o visto il messaggio La Verità sulla Droga ed i tassi di utilizzo sono drasticamente calati, ovunque i materiali della campagna abbiano raggiunto intere popolazioni. “Ciò che i giovani e gli adulti non sanno sulla droga può ucciderli”, questa affermazione viene ripetuta spesso, e non è mai stata più vera di oggi, con persone di età sempre più giovane esposte a sostanze pericolose e letali. Alcuni studi suggeriscono che un giovane che arriva all'età di 21 anni senza usare la droga, di solito non lo farà neanche in seguito. Quindi è vitale arrivare ai giovani con la verità sulla droga prima che inizino. Ed è questa la missione che definisce la Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, e motiva il suo network mondiale di dediti volontari. Anche in Toscana opera un gruppo di volontari molto attivo nel portare a Firenze, ma anche nel suo interland le giuste informazione attraverso i materiali messi a disposizione dalla Fondazione. Oggi ad esempio i volontari hanno distribuito centinaia di opuscoli al centro città e in zone limitrofe. La ricerca dimostra che le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale”. L. Ron Hubbard


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

DIRE NO ALLA DROGA A PADOVA!


MONDO LIBERO DALLA DROGA ARRIVA ANCHE A PADOVA!


Sapere la verità sulle droghe aiuta a salvare la vita delle persone. Centinaia di opuscoli informativi distribuiti dai Volontari nel centro di Firenze


La Scuola Media di Paolisi apre le porte alla Campagna “Dico no alla droga”


L’OASI 67 PINARELLA – la verita’ sulla droga.


Sconfiggere l'uso di droga con l'informazione


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

I danni delle droghe sulla mente

I danni delle droghe sulla mente
La mente è in realtà un insieme di ciò che chiamiamo immagini mentali. Queste immagini costituiscono ciò a cui generalmente ci si riferisce come memoria. Si usano per risolvere i problemi della vita. Quando si pensa a qualcosa, nella mente si ha un'immagine di quella cosa. Queste immagini sono facili da vedere, si chiudono gli occhi, si pensa ad un leone e si otterrà l'immagine. Normalmente, qu (continua)

Nonna chiede aiuto per la figlia e le tolgono la nipotina

Nonna chiede aiuto per la figlia e le tolgono la nipotina
Pisa. Sembra tetro il destino della piccola nipotina di una giovanissima nonna di Pisa. Il Tribunale per i minorenni di Firenze ha accolto le richieste del Consulente d’Ufficio di mandare in adozione la nipotina strappata alla famiglia circa un anno e mezzo fa, quando aveva appena compiuto un mese di vita. Questo ha sollevato le proteste indignate della nonna che parecchi anni fa aveva chiesto ai (continua)

Premio Giorgio Antonucci 2017

Premio Giorgio Antonucci 2017
Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus - è lieto di presentare il "Premio Giorgio Antonucc​i 2017" ​in onore dei Difensori i Diritti Umani nel campo della salute mentale. L’evento, programmato da tempo, cade ad appena una settimana dalla dolorosa scomparsa del Dott. Antonucci ma, su sua specifica richiesta, avrà comunque luogo e, semmai, diventerà un’occasione per ricorda (continua)

In onore di Giorgio Antonucci

In onore di Giorgio Antonucci
Dopo una lunga malattia, ieri ci ha lasciato Giorgio Antonucci, paladino dei diritti umani e strenuo sostenitore di un approccio umano alla sofferenza mentale. Medico, poeta, scrittore, psicanalista, ha lavorato per un breve periodo nell’ospedale psichiatrico di Gorizia, diretto da Franco Basaglia, per poi approdare all’ospedale psichiatrico “Lolli” di Imola dove, come raccontò a Dacia Maraini (continua)

I Diritti Umani al IV Concerto per la Pace e Vita di Hernan e Friends

I Diritti Umani al IV Concerto per la Pace e Vita di Hernan e Friends
In questo 2017 non è mancato il Concerto per la Pace e Vita di Hernan Gipsy, giunto alla sua quarta edizione. Il Concerto sta diventando un momento atteso e amato dal pubblico, a pieno titolo inserito tra i principali eventi artistici per celebrare l’integrazione tra culture diverse e scopi affini quali quello della pace. La manifestazione si è tenuta al Teatro dell’Affratellamento in Firenze ieri (continua)