Home > Altro > Come Diventare Wedding Planner

Come Diventare Wedding Planner

scritto da: Alessandraprontopro | segnala un abuso

Come Diventare Wedding Planner


 

Come si diventa wedding planner?

Bisogna partire col presupposto che per diventare un wedding planner non è necessario avere una laurea particolare, od essere iscritti ad albi professionali. E’ sufficiente avere una partita partita IVA per iniziare ad operare. Tuttavia si rivela spesso molto utile seguire uno o più corsi di wedding planning. Certo avere una laurea in Marketing o in Pubbliche Relazioni o in Scienza delle Comunicazioni può far sicuramente comodo, sia per le nozioni apprese, sia per come ci si presenta al cliente, ma la cosa più importante è fare esperienza: magari lavorando in una società che si occupa di wedding planning, oppure lavorando in una azienda di catering.

 

Come farsi conoscere una volta iniziata l’attività?

Per farsi conoscere sono diventati fondamentali i siti internet, utilissimi per promuovere la propria attività. E’ utile farsi conoscere attraverso presentazioni di foto o video, oppure tramite un elenco dei servizi proposti che possono catturare l’attenzione di potenziali clienti.

Due altri strumenti che servono a pubblicizzare l’attività sulla rete sono Google AdWords e Facebook Ads, attraverso i quali si possono promuovere delle pagine internet, utilizzando delle campagne mirate a determinate fasce della popolazione in determinate zone del Paese. In questo modo spendendo cifre irrisorie si possono raggiungere un numero decisamente elevato di poteziali clienti.

 

Un elemento che può fare la differenza è il listino prezzi del wedding planner. Infatti un wedding planner, soprattutto se alle prime armi, deve poter praticare prezzi altamente competitivi per attrarre più clienti possibili, facendo attenzione ai costi. Questo è possibile grazie ad una attenta gestione dei fornitori (fiorai, fotografi, ristoranti, noleggi auto per gli sposi), che rappresentano i costi più grandi per questa attività.

 

Quali sono le qualità principali di un wedding planner di successo? 

Fondamentalmente diventare un wedding planner significa anche dare la priorità ad alcuni aspetti della propria personalità e del proprio carattere. Infatti chi vuole intraprendere tale professione deve avere una tendenza spiccata per la flessibilità, deve dimostrarsi paziente (anche se gli sposi hanno idee particolarmente bizzarre), lavorando con metodo e dando importanza anche al più piccolo dettaglio. Inoltre il lavoro del wedding planner può dimostrarsi faticoso e comportare molte rinunce, deve essere sempre il primo ad arrivare sul luogo del matrimonio il giorno stabilito e deve essere uno degli ultimi ad andarsene, ma porta anche molte soddisfazioni.

 

Articolo orginale: https://www.prontopro.it/blog/come-diventare-wedding-planner/

wedding | planner | matrimonio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Chi è, cosa fa e quanto costa un Wedding Planner


Come organizzare un matrimonio in Italia


Top Three Choices for Beach Weddings at Pickeddresses


Consigli utili per organizzare un matrimonio in Italia


Consigli Per Chi Vive All'Estero Per Organizzare un Matrimonio in Italia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Corso di massaggi, di giardinaggio o consulenza di immagine di coppia: ecco le richieste più originali per San Valentino

Gli italiani saranno forse stanchi dei fiori e dei cioccolatini di San Valentino? ProntoPro.it ha dato uno sguardo alle richieste pervenute sul portale in prossimità di questa giornata e ne ha ricavato una lista di idee alternative ai regali tradizionali, capaci di soddisfare i gusti dei più esigenti appassionati della giornata degli innamorati. Dalle risposte ricevute alle richiest (continua)

I costi dei lavori del Glossario dell’edilizia libera Dai 350 euro per l’installazione di un’inferriata ai 10.000 di un ascensore: la lista degli interventi è molto ampia

 Il Glossario dell’edilizia libera è arrivato: per una lunga lista di lavori di manutenzione e di interventi edilizi è ora possibile costruire, riparare e rinnovare senza dover perdere tempo agli sportelli comunali in attesa di permessi. Non ci sono più code da sostenere, ma quali sono i costi che gli italiani dovranno affrontare per realizzare questi interventi? Pr (continua)

Gender Pay Gap sì, ma dipende dalle professioni

 Il Gender Pay Gap continua ad esistere, ma non riguarda solo le donne. ProntoPro ha analizzato i preventivi inviati da liberi professionisti e freelancer iscritti* (sia donne che uomini) ed è emerso che nel 65% dei casi continuano ad esserci disparità**, ma non solo a discapito di donne: in molti casi accade esattamente il contrario.  Se, ad esempio, uno chef a domicilio (continua)

Nel 2017 cresce del 7% la spesa per un Attestato di Prestazione Energetica: 155 euro il costo medio nazionale

Anche nel 2017 la spesa per l’attestato di prestazione energetica continua a crescere. L’Osservatorio di ProntoPro ha analizzato i preventivi inviati dai certificatori energetici e ha scoperto che la spesa media prevista nel 2017 è stata pari a 155 euro. Guardando ai prezzi rilevati nei capoluoghi di regione e prendendo a campione un bilocale di 79 metri quadrati emerge che il (continua)

Elettricisti ed idraulici i professionisti che nel 2017 hanno fatturato di più grazie al web

Grazie al web, oggi gli artigiani possono contare su canali di promozione che prescindono dal passaparola, ma che permettono loro di aumentare i propri introiti. A dimostrarlo una ricerca dell’Osservatorio di ProntoPro.it che ha evidenziato quali siano stati i professionisti che hanno fatturato di più grazie all’online nel 2017. Al primo posto ci sono gli elettricisti che, seco (continua)