Home > Altro > Termostato Nest

Termostato Nest

scritto da: Alessandraprontopro | segnala un abuso

Termostato Nest


 

Termostato Nest: diciamo addio al cronotermostato

 

 

Siamo arrivati alla terza generazione del termostato Nest auto programmante. Il livello di automazione raggiunto da questo dispositivo è estremamente elevato e permette a chi lo installa di non doversi più preoccupare del riscaldamento degli ambienti come una volta . La particolarità del termostato Nest è che impara ad auto programmarsi sulla base delle informazioni immagazzinate nel corso dei primi utilizzi. 

 

Quali sono i vantaggi di avere un termostato wifi “intelligente”?

Sicuramente c’è la incredibile abilità di imparare le abitudini di chi abita nella casa. Questo permette un grande risparmio energetico, che lo differenzia dagli altri prodotti.

In più grazie alla connessione wifi, il termostato Nest può aggiornarsi automaticamente, scaricando i nuovi firmware da internet senza interventi esterni.

Inoltre sempre grazie alla rete rimane sempre informato riguardo le previsioni meteo, per poter modificare il riscaldamento in base alle condizioni esterne.

Come installare il termostato Nest

Dentro la confezione troviamo un dispositivo che si chiama Heat Link, che serve da connettore ed anche da trasformatore alimentato a 220 o 230V; rappresenta il ponte tra la caldaia e il termostato, che non deve mai essere collegato direttamente alla rete domestica, pena il danneggiamento del termostato. 

Da questo Heat Link si snodano due cavi da collegare al termostato ed altri due alla caldaia.

E’ sempre meglio farsi aiutare da un elettricista in questo genere di operazioni, anche perchè potrebbe vedersi necessaria l’installazione di una canalina.

Dopo averlo installato si può procedere alla installazione e configurazione del dispositivo. Bisogna inoltre specificare la tipologia di riscaldamento che l’ambiente presenta (ad esempio ad elettricità o a gas)

L’utilizzo del nuovo termostato nest

 

 

Nei primi giorni il termostato nest imparerà a riconoscere le abitudini dei residenti attraverso i continui spegnimenti ed accensioni e modifiche della temperatura. Dopodichè creerà un programma specifico basato sui dati raccolti. In questo modo l’utente non dovrà più preoccuparsi di modificare le impostazioni del termostato.

Non solo, un’altra importante differenza sta nella possibilità di scaricare l’applicazione apposita per poter controllare da remoto il termostato, ottimizzando ancora di più i consumi.

 

Alcune precauzioni nell’acquisto del termostato

E’ necessario prima di procedere all’acquisto del termostato nest, verificare se il prodotto che si intende acquistare è compatibile con la rete elettrica italiana. Al momento la versione che è utilizzabile anche in Italia è quella presente anche sul mercato inglese.

 

https://www.prontopro.it/blog/nuovo-termostato-intelligente-nest-addio-cronotermostato/

nest | termostato | temperatura |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Nest Cam Indoor


Nest Cam Outdoor


Nuova tappa gourmet per Degustì a Monte di Procida al Family Nest con la Luigi Castaldi Group


MCZ: Le stufe a pellet silenziose per il massimo del comfort


Rack 19 - Armadio di sicurezza per ricarica tablet – laptop - notebook


Termostato ambiente: a cosa serve e dove trovarlo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Corso di massaggi, di giardinaggio o consulenza di immagine di coppia: ecco le richieste più originali per San Valentino

Gli italiani saranno forse stanchi dei fiori e dei cioccolatini di San Valentino? ProntoPro.it ha dato uno sguardo alle richieste pervenute sul portale in prossimità di questa giornata e ne ha ricavato una lista di idee alternative ai regali tradizionali, capaci di soddisfare i gusti dei più esigenti appassionati della giornata degli innamorati. Dalle risposte ricevute alle richiest (continua)

I costi dei lavori del Glossario dell’edilizia libera Dai 350 euro per l’installazione di un’inferriata ai 10.000 di un ascensore: la lista degli interventi è molto ampia

 Il Glossario dell’edilizia libera è arrivato: per una lunga lista di lavori di manutenzione e di interventi edilizi è ora possibile costruire, riparare e rinnovare senza dover perdere tempo agli sportelli comunali in attesa di permessi. Non ci sono più code da sostenere, ma quali sono i costi che gli italiani dovranno affrontare per realizzare questi interventi? Pr (continua)

Gender Pay Gap sì, ma dipende dalle professioni

 Il Gender Pay Gap continua ad esistere, ma non riguarda solo le donne. ProntoPro ha analizzato i preventivi inviati da liberi professionisti e freelancer iscritti* (sia donne che uomini) ed è emerso che nel 65% dei casi continuano ad esserci disparità**, ma non solo a discapito di donne: in molti casi accade esattamente il contrario.  Se, ad esempio, uno chef a domicilio (continua)

Nel 2017 cresce del 7% la spesa per un Attestato di Prestazione Energetica: 155 euro il costo medio nazionale

Anche nel 2017 la spesa per l’attestato di prestazione energetica continua a crescere. L’Osservatorio di ProntoPro ha analizzato i preventivi inviati dai certificatori energetici e ha scoperto che la spesa media prevista nel 2017 è stata pari a 155 euro. Guardando ai prezzi rilevati nei capoluoghi di regione e prendendo a campione un bilocale di 79 metri quadrati emerge che il (continua)

Elettricisti ed idraulici i professionisti che nel 2017 hanno fatturato di più grazie al web

Grazie al web, oggi gli artigiani possono contare su canali di promozione che prescindono dal passaparola, ma che permettono loro di aumentare i propri introiti. A dimostrarlo una ricerca dell’Osservatorio di ProntoPro.it che ha evidenziato quali siano stati i professionisti che hanno fatturato di più grazie all’online nel 2017. Al primo posto ci sono gli elettricisti che, seco (continua)