Home > Cibo e Alimentazione > La barbabietola

La barbabietola

scritto da: Ornella Musotto | segnala un abuso


                   La barbabietola e il riso

Scaldo un tegame dal fondo spesso , tosto il riso al naturale . Quando i chicchi sono pronti ( deve scottare tra le dita ! ) , lo bagno con del buon vino ,bianco e faccio evaporare . Aggiungo del brodo vegetale , poco per volta ma tenendo sempre coperto il riso che dovrà sobbollire . Inizio a correggere di sale ( assaggiando ) e unisco il succo della barbabietola ottenuto con l'estrattore . Tolgo dal fuoco qualche minuto prima della fine della cottura , manteco con burro acido e crescenza. Il riso deve risultare all' onda !!! Impiatto e guarnisco con piccoli ciuffi di crescenza !! Elegante , colorato , invitante !! 

Cibo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Radicchio rosso in biscotto di parmigiano


Chiusura con botto per la VI edizione di Beer&Food Attraction


EXCLUSION DORADO: ricetta aperta e ingredienti di prima qualità


Alla ricerca di prodotti di un tempo: il mosto cotto.


Al Ketumbar di Roma arriva il brunch vegano


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Salon du chocolat Milano

Salon du chocolat Milano
 "LA BONTÀ NELLA SEMPLICITÀ "   Con questa frase il maestro Iginio Massari ha dato inizio allo showcooking a quattro mani , con il campione del mondo  di pasticceria Davide Comaschi.Penso che , sia nella pasticceria sia nella cucina ,non servono grandi esperimenti . E ' importante  partire  dalla conoscenza della tecnica di base e dalla qualit&agr (continua)

Profumo di pane

Profumo di pane
 PROFUMO DI PANE con il lievito MADRE Preparo una biga  impastando  il lievito madre (90g) , farina macinata a pietra (90g) e acqua (75g) . Faccio riposare per una notte a temperatura ambiente , coprendo con della pellicola . Il giorno dopo unisco alla biga 600g di farina (sempre macinata a pietra ) ,300g circa di acqua a temperatura ambiente  e 10g di sale. Quando ho un impas (continua)