Home > Sport > FORTI, MALGHE E BIKERS SUGLI ALTIPIANI. A GIUGNO MTB CON I “NUMERI” A LAVARONE

FORTI, MALGHE E BIKERS SUGLI ALTIPIANI. A GIUGNO MTB CON I “NUMERI” A LAVARONE

scritto da: Newspower | segnala un abuso


 - Sono le... 1000 Grobbe ed i 100 km a fare grande l’evento

-  Per la 16.a volta gli altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna “conquistati” dalla mtb

- Mountain bike per tutti i gusti, per grandi e piccini, agonisti e amatori

- La gara fa parte di Trentino MTB, Marathon Tour e Supernobili

 

 

Mountain bike per tutti i gusti alla 16.a “1000Grobbe Bike -100 km dei Forti”, in programma i prossimi 17, 18 e 19 giugno sugli Altipiani trentini di Folgaria, Lavarone e Luserna. Tra poco più di due mesi, la tre giorni di fuori strada ritornerà più pimpante che mai, per animare la vigilia d’estate in questa zona di Trentino, da sempre mèta ambita dagli amanti degli sport all’aria aperta.

Si comincia venerdì 17 con una tappa di circa 30 km che da Lavarone – Gionghi brucia subito 200 metri di dislivello fino alla Tana Incantata, per poi lanciarsi in discesa in direzione di Forte Belvedere, Masi di Sotto e lo scenografico Lago di Lavarone, prima di far ritorno a Gionghi. Al sabato si replica, ancora 30 km complessivi di tracciato, che però salgono verso Passo Vezzena e Malga Costalta, ridiscendono a Malga Laghetto, affrontano i quasi 1.300 metri del Monte Tablat e chiudono ancora a Lavarone – Gionghi. Entrambe le tappe propongono dislivelli intorno ai 500 metri, e sono da sempre particolarmente apprezzate da chi vive la manifestazione in maniera rilassata e senza l’assillo eccessivo del cronometro.

Domenica 19 giugno si farà poi sul serio con un nuovo capitolo della storica “100 km dei Forti”, al via da Parco Palù in località Lavarone Cappella. Come da tradizione, ci saranno due varianti di percorso, ovvero la Classic di 58 km e la Marathon di 83 km totali. I primi 20 km di saliscendi traghettano i bikers tra Seghetta, Passo Vezzena e il bivio per Campolongo, con passaggi “in visita” alle malghe Fratte, Brusolada e Mandrielle, a cui fanno seguito malga Trugole, malga Posellaro, malga Costesin e malga Millegrobbe, per quella che potrebbe venir chiamata la “100 km delle malghe”.

Ma ecco poi spuntare …i Forti, e Forte Belvedere in particolare, che danno un tocco unico di storia all’evento in fuoristrada. A questo punto la gara Classic sarà pressoché al termine, mentre chi avrà scelto la variante lunga attaccherà prima il Monte Rust e poi la salita che porta in Località Cherle a 1.404 metri, dove si potrà ammirare quel che resta anche dell’omonima fortezza. Tezzeli, San Sebastiano e Carbonare sono i passaggi successivi, prima del rush finale verso l’arrivo di Gionghi.

Nel 2010, i primi a tagliare il traguardo del Marathon furono il colombiano Eddi Rendon Rios e la varesina Stefania Zanasca, mentre il trentino Andrea Zamboni e la messicana Daniela Campuzano vinsero nella Classic.

Nel pomeriggio di sabato 18 giugno, il Parco Palù ospiterà anche la vivace Mini 1000Grobbe Bike con i giovani bikers a mettersi in mostra e dar vita ad un evento divertente e imperdibile.

Siamo tra i 1.000 e i 2.000 metri di altitudine e gli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna sono un’area ideale per una vacanza in cui sport, cultura, natura e relax convivono con straordinaria spontaneità. I paesaggi di cui godere sugli Altipiani sono di grande charme, così come i percorsi di trekking e mountain bike che conducono dove la storia, e in particolare quella della Grande Guerra, ha lasciato i propri segni. Forte Belvedere - Gschwent, adibito a museo permanente, Forte Luserna, Forte Sommo Alto in coppia con il Forte Dosso delle Somme, Forte Cherle, Forte Cima Vezzena e Forte Busa Verle sono pezzi di grande memoria, ed è ovviamente da questi “Forti” che prende anche il nome la gara organizzata dallo Sci Club Millegrobbe di “patron” Enzo Merz.

Sul sito www.1000grobbe.it si possono trovare tutte le informazioni riguardanti il regolamento e le modalità di iscrizione ai singoli eventi. Le tariffe sono di € 25,00 per tutte le gare della 16.a “1000Grobbe Bike -100 km dei Forti”, con la tariffa di € 28,00 per il “1000Grobbe Bike Challenge”.

La “100km dei Forti” è inserita nel Marathon Tour, nel Supernobili e nel challenge Trentino MTB, che propone sette gare da maggio ad ottobre in Val di Non, Valle di Daone, sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna, nel parco regionale dei Lessini, in Val di Fiemme, in Val di Fassa e in Valsugana.

Info: www.1000grobbe.it


Fonte notizia: http://www.newspower.it/


sport | 1000grobbe | lavarone | trentino mtb |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

STEFANIA ZANASCA SEMPRE PIÙ SOLA IN VETTA A TRENTINO MTB. GUNTER EGGER GUADAGNA LA TESTA AL MASCHILE


GIUGNO DI MOUNTAIN BIKE SUGLI ALTIPIANI TRENTINI: 100 KM DEI FORTI, 1000 GROBBE E NOSELLARI BIKE


1000GROBBE BIKE BUONA LA PRIMA, A LAVARONE FUGHE VINCENTI PER MENSI E FERRARI


100 KM DEI FORTI: MENO UN MESE, LAVARONE TERRA DI SPORT PER TUTTI


L’ASSEDIO DELLE MTB ALLE FORTEZZE CIMBRE, 100 KM DEI FORTI A RAGNOLI, ZOCCA, MENSI E BRESCIANI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Gli ori mondiali dello skiroll a Trento nel Campionato Italiano e Coppa Italia

 Gli ori mondiali dello skiroll a Trento nel Campionato Italiano e Coppa Italia
Torna il tradizionale appuntamento d’autunno con lo skiroll Campionato Italiano sprint al Muse di Trento sabato 16 ottobre Coppa Italia sul Monte Bondone domenica 17 Organizzano Trento Eventi Sport e Team Futura La scorpacciata di skiroll in Trentino non è conclusa: dopo i Campionati del Mondo tocca ai Campionati Italiani sprint di Trento sabato 16 ottobre, e alla Coppa Italia sul Monte Bondone domenica con la prova in salita, evento proposto da Trento Eventi Sport in collaborazione con il Team Futura per la parte tecnica, APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e FISI – Federazione Italiana Sport Inve (continua)

Ciocco: terre di poeti e canzoni d'autore. In 15 a ballare sul podio con l'oro inedito

 Ciocco: terre di poeti e canzoni d'autore. In 15 a ballare sul podio con l'oro inedito
Domani su il sipario del Campionato Mondiale UCI Marathon Master Si corre nella ‘valle del bello e del buono’ dove il tempo… corre 64 km e 2600 metri di dislivello con tutto quello che la mtb richiede A ricordare che il Ciocco è storia anche Pezzo, Pallhuber, Bonazzi e Simoni “Il mondo mi spaura e ho scelto la valle del bello e del buono e dove il tempo non corre” scriveva il poeta Giovanni Pascoli della “sua” Garfagnana.Nessuna paura e il tempo corre veloce per i partecipanti al primo Campionato del Mondo UCI Marathon Master, in rampa di lancio al Ciocco, in Toscana. I fortunati, o gli arditi, che hanno prenotato un posto in griglia scriveranno a loro volta una pagina (continua)

Ciocco: terre di poeti e canzoni d'autore. In 15 a ballare sul podio con l'oro inedito

 Ciocco: terre di poeti e canzoni d'autore. In 15 a ballare sul podio con l'oro inedito
Domani su il sipario del Campionato Mondiale UCI Marathon Master Si corre nella ‘valle del bello e del buono’ dove il tempo… corre 64 km e 2600 metri di dislivello con tutto quello che la mtb richiede A ricordare che il Ciocco è storia anche Pezzo, Pallhuber, Bonazzi e Simoni “Il mondo mi spaura e ho scelto la valle del bello e del buono e dove il tempo non corre” scriveva il poeta Giovanni Pascoli della “sua” Garfagnana.Nessuna paura e il tempo corre veloce per i partecipanti al primo Campionato del Mondo UCI Marathon Master, in rampa di lancio al Ciocco, in Toscana. I fortunati, o gli arditi, che hanno prenotato un posto in griglia scriveranno a loro volta una pagina (continua)

Pezzo, Pallhuber, Simoni e Bonazzi. Sabato al Ciocco il Mondiale Master con Revival

Pezzo, Pallhuber, Simoni e Bonazzi. Sabato al Ciocco il Mondiale Master con Revival
Campioni olimpici, mondiali e italiani per ricordare i 30 anni dal 1991 Master in gara nella prima Marathon iridata della storia Un pacco gara da leccarsi i baffi dalla “Terra di lupi e di briganti” I grandi campioni apripista e “attori” per il Revival 2022 Ludovico Ariosto, “padre” dell’Orlando Furioso, nel 500 fu governatore della Garfagnana a Castelnuovo, a due colpi di pedale dal tracciato di gara, e definì questa porzione di Toscana così diversa, aspra e selvaggia “Terra di lupi e di briganti”.Sabato i partecipanti al primo Campionato del Mondo UCI Marathon Master i boschi della Valle del Serchio e della tenuta del Ciocco, la ‘Living Mountain’, (continua)

In City Golf Trento: hole in one. Attenzione! Sabato golfisti in città

 In City Golf Trento: hole in one. Attenzione! Sabato golfisti in città
Presentata oggi a Palazzo Geremia l’edizione 2021 di In City Golf Sabato 18 settembre torneo con 72 golfisti in una gara a 18 buche Grande valore mediatico dell’evento a Trento per la quarta volta Si comincia dalle ore 11, coinvolto il centro della città “Da quello che era un sogno, ora siamo ben presenti e concreti. Su Google, cercando “In City Golf” appaiono ben 73.112 risultati, con un valore mediatico di 1,5 milioni di euro, ad ogni edizione abbiamo in media più di 55 ore di televisione e 5.421 pagine di rassegna stampa in totale, tra cui l’ultima copertina di Livein Magazine. Abbiamo portato mille giocatori in dieci diverse location ospitanti (continua)