Home > Ambiente e salute > Hathor / Gruppo Di Cavolo /Energia da Fonti Rinnovabili

Hathor / Gruppo Di Cavolo /Energia da Fonti Rinnovabili

scritto da: Diginame | segnala un abuso

Hathor / Gruppo Di Cavolo /Energia da Fonti Rinnovabili


L’energia utilizzata è ottenuta per la maggior parte dei casi da combustibili fossili tipo: petrolio, gas naturale, carbone, ecc., e vengono classificati in “energia proveniente da fonti non rinnovabili”. Tale fonte, nel tempo, andrà ad esaurirsi. Alcune fonti invece vengono classificate in “ energia proveniente da fonti rinnovabili ”, cioè forniscono energia che si rigenera mediante trasformazioni chimiche (come le biomasse) o fisiche (come l’energia idrica, solare, eolica, ecc). In particolare il sole, il vento, l’acqua, il calore della Terra sono fonti inesauribili, sempre disponibili e che non finiranno mai. Le biomasse, invece, sono in grado di rigenerarsi. Nel caso della legna, ad esempio, è possibile avere sempre a disposizione del combustibile per produrre calore ed energia, a condizione di consumarne solo una quantità limitata e di preoccuparsi di riforestare laddove sono stati abbattuti gli alberi. Tutto ciò che produce energia è da ritenersi “fonte di energia“. Il Sole è la principale fonte di energia della Terra. La Terra riceve dal Sole un flusso ininterrotto di energia che alimenta tutti i processi vitali, vegetali e animali, scioglie i ghiacci ed alimenta il ciclo dell’acqua tra mare e atmosfera, fa crescere le piante che nel corso di milioni di anni si sono trasformate, insieme ai resti di organismi animali, in combustibili fossili, “petrolio, carbone e gas naturale”. In generale tutta l’energia disponibile sul nostro pianeta deriva direttamente o indirettamente dal Sole: l’energia idrica, l’energia eolica, l’energia chimica dei combustibili fossili (carbone, petrolio e gas naturale) e delle biomasse (per esempio la legna). Il Gruppo Di Cavolo operante in Sicilia nel settore dei lavori pubblici, ha deciso di diversificare la propria attività, investendo nel settore delle rinnovabili. Attraverso una società del Gruppo, la Hathor Esco S.p.A., ha realizzato un impianto fotovoltaico del tipo a concentrazione, che sviluppa 1000 Kw di energia elettrica. Tale impianto sorge nella zona industriale di Paternò (CT). Un altro impianto sempre del tipo a concentrazione lo ha realizzato in un area ricadente nel Comune di Ramacca (CT) in contrada Montebellona e sviluppa 1500 Kw. La Hathor Esco S.p.A. oltre ad investire nel fotovoltaico ha al proprio attivo, degli impianti di “minieolico” con torri alte 30 mt. che sviluppano 60 Kw a torre. Per la Hathor Esco S.p.A. investire nella green economy, rappresenta la strada migliore per avere uno sviluppo eco sostenibile ed avere un positivo apporto all’economia del nostro paese, grazie all’incremento occupazionale. Il Gruppo Di Cavolo è composto da varie società, tra cui la Hathor Esco S.p.A. che è dedicata esclusivamente al settore delle energie rinnovabili. Editor: Diginame

Hathor Esco S p A | fonti rinnovabili | moduli fotovoltaici a concentrazione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fin Consorzio, la realtà avviata da Daniele Di Cavolo attiva nella realizzazione di opere pubbliche


I fratelli Carlo e Daniele Di Cavolo e la scommessa vinta grazie a Fin Consorzio


Competenze e idee imprenditoriali di Daniele Di Cavolo, fondatore di Fin Consorzio


Daniele Di Cavolo e Fin Consorzio, storia di un binomio vincente


Fera eolico: Ora investimenti in tecnologia e reti per abbattere gli ostacoli


FERA eolico: “Le fonti alternative strumento di lotta ai cambiamenti climatici”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Etnacaffè per soddisfare i tuoi gusti, Arabica e Robusta.

Etnacaffè per soddisfare i tuoi gusti, Arabica e Robusta.
  Etnacaffè è un'azienda tutta italiana, ha sede nella provincia di Catania e produce caffè in cialde e capsule compatibili selezionando le migliori qualità di Robusta ed Arabica. Un'azienda giovane e dinamica, che produce una vasta gamma di caffè in cialde, capsule, in grani e macinato per far sì che anche da casa o dall'uffico si possa ottener (continua)

Hotel di lusso con tante stelle, ma non tutte brillano.

Hotel di lusso con tante stelle, ma non tutte brillano.
Per l’Italia, il settore turistico ricettivo è un comparto strategico, è il paese che vanta il maggior numero di siti Unesco, un patrimonio artistico e culturale unico al mondo e l’offerta ricettiva alberghiera dell’ultimo decennio è stata caratterizzata da un costante processo di ristrutturazione che da un lato ha portato ad un progressivo rallentamento dell (continua)

Posillipo, quel giardino non è di Romeo - La Repubblica.it

Posillipo, quel giardino non è di Romeo - La Repubblica.it
 Nell’articolo di Alessio Gemma del 29 agosto su La Repubblica, dal titolo “Bagnanti in calo del 20% nei lidi in città – prezzi troppo alti” si parla prevalentemente del tratto di spiaggia che va da Posillipo a Marechiaro e viene anche citato l’ex giardino di Alfredo Romeo, è comprensibile che per l’imprenditore napoletano è come rigira (continua)

Come immaginare le città del futuro e la loro evoluzione

Come immaginare le città del futuro e la loro evoluzione
 Non lasciamoci influenzare dalle immagini futuristiche che ci rimandano i film di fantasiosi sceneggiatori, e allora come immaginare le città del futuro e la loro evoluzione? Le nostre città, quelle che ci suscitano ricordi e che assecondano le nostre tradizioni non saranno tanto diverse da quelle di oggi, ma si svilupperanno sulla conoscenza e l’applicazione delle tecnol (continua)

La manutenzione stradale dei centri urbani - Romeo Gestioni

La manutenzione stradale dei centri urbani - Romeo Gestioni
 A Napoli, a Roma e in altre grandi città Italiane vi è una situazione incresciosa che riguarda la manutenzione stradale dei centri urbani, i disagi e pericoli per i cittadini hanno scatenato l’ira sui social; se ne parla da anni ma quasi nulla in realtà viene fatto concretamente per migliorare la condizione delle strade. Ma non tutti sanno e non viene detto, che d (continua)