Home > Sport > 113 GIORNI ALLA ORTLER BIKE MARATHON

113 GIORNI ALLA ORTLER BIKE MARATHON

scritto da: Newspower | segnala un abuso


SPETTACOLO IN VAL VENOSTA (BZ) CON LA 3 EDIZIONE

 

Ortler Bike Marathon il 3 giugno in Val Venosta (BZ)

Il borgo medievale di Glorenza teatro di partenza ed arrivo

Percorsi classic di 51 km e marathon di 90 km

Roel Paulissen ancora imbattuto alla Ortler Bike Marathon

 

 

Quella della Ortler Bike Marathon è una “fairytale”, una fiaba, partita in sordina tre anni fa con una prima edizione che faceva ben sperare tutti gli appassionati di ruote grasse, ed ora rivelatasi come una delle piacevoli scoperte dello stivale agonistico in sella alla mountain bike.

Le iscrizioni della prossima Ortler Bike Marathon, prevista per il 3 giugno nel borgo medievale di Glorenza (BZ), procedono a gonfie vele, il presidente del comitato organizzatore Gerald Burger si dice entusiasta del “processo di crescita” della manifestazione, la quale di anno in anno aumenta in iscritti e considerazione. Sono infatti stati superati i 650 partecipanti, un numero considerevole rispetto allo scorso anno se si pensa che mancano più di 100 giorni alla gara, precisamente 113. Il nuovo sistema d’iscrizione è veloce e funzionale, ed i bikers si possono ora “vedere” sul sito web www.ortler-bikemarathon.it. Merito anche dei prestigiosi circuiti di cui la Ortler Bike Marathon fa parte, come il challenge austro-tedesco “Ritchey Mountainbike Challenge”, il “Bikeworld Zerowind Cup”, una serie che coinvolge le più importanti manifestazioni di Veneto e Trentino-Alto Adige, ed “Il Prestigio”, il quale racchiude al suo interno le prove che hanno fatto e continuano a fare la storia del movimento amatoriale, sempre più arrembante.

Alla Ortler Bike Marathon esistono tre gare differenti a seconda del livello di preparazione degli atleti, i ciclisti “a tutti gli effetti”, ovvero coloro i quali sono in possesso di licenza e certificato medico valido, le “Hobby” non agonistiche senza licenza ma con certificato medico valido, e le pedalate ecologiche “Just for Fun”, senza licenza e senza certificato medico riservate alle e-bike e a chi non si volesse impegnare più di tanto, gustandosi gli spettacolari scenari paesaggistici dell’alta Val Venosta (BZ), con la quota di partecipazione fissa a 65 euro da saldare entro e non oltre il 31 marzo.

Il “contorno” della gara è uno dei più spettacolari della mountain bike nostrana, fra borghi e manieri medievali, immersi nel verde e circondati dai rilievi montuosi, ed abbazie storiche che la Ortler Bike Marathon letteralmente “attraverserà”. Due i percorsi della competizione, un classic di 51 km di lunghezza e 1600 metri di dislivello ed un marathon di 90 km e 3000 metri di dislivello, entrambi con partenza ed arrivo a Glorenza (BZ), borgo caratteristico ma talmente piccolo che tra i paesani esiste il detto: “La nostra città è così piccola che dobbiamo andare a messa fuori dalle mura”. Attualmente, la sfida che registra maggiori partecipazioni è l’itinerario marathon competitivo, seguito dal marathon “Hobby” e dal percorso classic “Hobby”, poi via via tutti gli altri che comunque sfiorano già i 100 iscritti ciascuno.

L’uomo da battere della Ortler Bike Marathon è nientemeno che il bicampione del mondo marathon Roel Paulissen, il quale ogni anno si presenta in Val Venosta per dire la sua e dare del filo da torcere a tutti gli altri agonisti, non ancora riusciti a sconfiggere la ‘potenza’ straripante sulle due ruote del belga. Altri ‘aficionados’ della Ortler Bike Marathon sono l’altoatesino Hannes Pallhuber e la lituana Kataržina Sosna, bikers sempre in grado di far “alzare l’asticella” competitiva della sfida, rendendola appassionante anche per chi vi assiste.

Info: www.ortler-bikemarathon.it

 

 


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/Ortler_Bike_Marathon/comunicati/OrtlerBikeMarathon_comu.htm


ortler bike marathon | val venosta | glorenza | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ORTLER BIKE MARATHON IN VAL VENOSTA, PETTORALI IN PALIO PER LA GARA DI GIUGNO


ORTLER BIKE MARATHON SHOW A MALLES (BZ)


ORTLER BIKE MARATHON: RAGNOLI E SÜSS ÜBER ALLES


IN VAL VENOSTA SALE LA FEBBRE DELLA MTB ORTLER BIKE MARATHON A GIUGNO


ORTLER BIKE MARATHON VOX POPULI


ORTLER BIKE MARATHON E STELVIO MARATHON. DUE ECCELLENZE IN CONFERENZA A BOLZANO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

10 ANNI DI "STORY" TRA PRESENTE E PASSATO. AL VIA LE "STARS" DI MARCIALONGA

10 ANNI DI
Quasi 300 iscritti per la ‘Story’, il revival di Marcialonga al via sabato 29 Presenti Albarello, Ianeselli, Gilmozzi, Cavada e De Godenz Poi largo alle ‘Stars’ per sostenere l’Associazione LILT Marcialonga in onda su SKY nelle giornate di sabato, domenica e lunedì Cicerone diceva: “La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria e maestra di vita…”. La Story… la fa ancora una volta Marcialonga, e in Val di Fiemme e in Val di Fassa il concetto di tradizione e di rievocazione del passato è ben radicato negli animi della gente di queste due valli e nello spirito della ski-marathon più amata dagli italiani e non solo. Ad anticipare l’e (continua)

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”
9 i senatori a vita di Marcialonga, 4 le hanno portate a termine tutte Per i più forti niente sciolina, tutti i 70 km in scivolata spinta Pronostici difficili, Gjerdalen e Britta Johansson sognano, Ida Dahl ci conta Marcialonga: «Una cavalcata di uomini contro il logorio della vita moderna» Marcialonga, edizione numero 49, quella del 2022 è già pronta a scendere in pista, una pista realizzata con fatica e sudore in un’annata parca di neve. Domenica 30 gennaio ne vedremo delle belle, ma la Marcialonga lungo i 70 km che solcano la Val di Fassa e la Val di Fiemme ha sempre regalato emozioni, spettacolo e scorci agonistici di primo piano.Ogni edizione ha avuto il suo leit-motiv, questa v (continua)

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE
45° anniversario per la Granfondo Dobbiaco-Cortina, più di mille gli iscritti Al via i senatori Bergmann, Bachmann, Dall’O e Walder Sabato 5 febbraio 42 km in classico, domenica 32 km in skating Iscrizioni online fino a mercoledì 2 febbraio Lo zaffiro è una pietra preziosa dal colore blu con sfumature celesti, gli stessi colori che troviamo nello stemma della Granfondo Dobbiaco-Cortina. La lunga storia della granfondo inizia il 3 aprile 1977, data della prima edizione, e nel 2022 il presidente Herbert Santer e il vice Igor Gombac celebrano la 45a edizione, in programma il 5-6 febbraio. La pietra dello zaffiro, che simboleggia anche i (continua)

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME
Combattute gare a Lago di Tesero nella seconda giornata dello Skiri Trophy SC Alpi Marittime sugli scudi soprattutto con Luna Forneris e Carlotta Gautero Nicolò Calzà difende l’onore di casa, bis di Pozzi figlio d’arte Va in archivio la 38.a edizione con un nuovo successo “Più dura è la battaglia, più dolce è la vittoria” scrisse Les Brown. E oggi a Lago di Tesero in Val di Fiemme nessuno degli “scoiattolini” si è tirato indietro. Luna Forneris, Nicolò Calzà (U14), Carotta Gautero e Federico Pozzi (U16) il motto di De Coubertain ‘l’importante è partecipare’ proprio non lo considerano. Sono loro, e con entusiasmo, i vincitori delle quattro gare di oggi del 38° Skiri (continua)

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL
Prima giornata del ‘mini mondiale’ per i piccoli fondisti a Lago di Tesero Tra i Baby successo di Sagmeister e Trettel, fra i Cuccioli primi Carletto e Gaole Nel Revival torna a vincere il trentino Conti, al femminile vittoria per Gismondi Domani mattina le gare delle categorie Ragazzi e Allievi “Ready, set, go!” Alle 14.30 lo storico speaker dello Skiri Trophy XCountry, Mario Broll, ha lanciato i primi giovanissimi della 38.a edizione di quello che unanimemente è considerato il ‘mundialito’ dello sci di fondo giovanile. I baby, o Under 10 come si usa chiamarli adesso, hanno monopolizzato l’attenzione sulle piste di Lago di Tesero, in Val di Fiemme, poi è toccato agli U12 (Cuccioli) e qui (continua)