Home > Sviluppo sostenibile > Per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione in Italia si spendono circa 1800 euro

Per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione in Italia si spendono circa 1800 euro

articolo pubblicato da: alessandraprontopro | segnala un abuso

Per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione in Italia si spendono circa  1800 euro

 l’Osservatorio di ProntoPro.it (www.prontopro.it) ha condotto un’indagine volta alla scoperta della spesa media sostenuta dagli italiani per effettuare i grandi interventi atti a garantire un effettivo e reale risparmio energetico. Dall’analisi è emerso che mediamente in Italia si spendono circa 650 euro per l’installazione di una nuova finestra e circa 1.150 euro per una caldaia nuova.

Prendendo in considerazione il costo medio per l’installazione di una nuova finestra, Milano è la città più cara con i suoi 800 euro di spesa. Al secondo posto troviamo la città di Ancona dove i costi si aggirano intorno ai 765 euro mentre al terzo c’è Trento, dove la sostituzione di una finestra richiede circa 750 euro. Se si osserva la classifica dal fondo scopriamo che L’Aquila è la città più economica per un intervento di questo tipo, con un costo di circa 425 euro.

Andando ad analizzare i costi per l’installazione di una nuova caldaia, osserviamo che il podio è occupato da Trieste con un costo di 2.150 euro che supera di 1.000€ la media nazionale; in seconda posizione si trova Torino, dove gli abitanti per un intervento di questo tipo devono sostenere una spesa di 1.800 euro  ed infine abbiamo Firenze  che occupa il terzo posto con i suoi 1.600 euro di spesa. L’ultima posizione della classifica è riservata alla città di Napoli, dove il costo per l’installazione di una nuova caldaia è di “soli” 650 euro.

A dominare la classifica delle città in cui costa di più rendere energeticamente efficiente la propria abitazione è Trieste: qui concedersi entrambe le installazioni costa in media 2.790 euro; a seguire si trovano Torino in cui si spendono 2.500 euro, e Firenze in cui sono necessari 2.310 euro.

Detrazioni fiscali, il 2017 è ancora più vantaggioso

È bene tenere in considerazione che - grazie alla Legge di Stabilità approvata a dicembre 2016 - anche nel 2017 si può usufruire di detrazioni fiscali fino al 65%. Questa percentuale, a partire da quest’anno, potrà salire fino al 75% nel caso di interventi nei condomini. Quali sono i termini temporali e i soggetti che possono usufruire di questa opportunità? La detrazione fiscale per le ristrutturazioni volte al risparmio energetico della propria casa è stata prorogata fino al 31 dicembre 2017; quella per interventi volti al miglioramento delle prestazioni energetiche dei condomini, invece, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2021. Inoltre, è necessario essere a conoscenza del fatto che la detrazione fiscale dal 65% al 75% può essere richiesta soltanto su immobili ed edifici già esistenti, con prova dell’esistenza dell’edificio, di qualsiasi categoria catastale. Non possono di conseguenza essere agevolabili gli interventi effettuati in corso di costruzione di un nuovo immobile.

Segue tabella con i costi medi di installazione di una nuova finestra e di una nuova caldaia per ogni capoluogo di provincia:

 

Regione

Città

Costo installazione finestra

Costo installazione caldaia

Costo totale

Abruzzo

L'Aquila

€ 420,00

€ 985,00

€ 1.405,00

Basilicata

Potenza

€ 625,00

€ 910,00

€ 1.535,00

Calabria

Catanzaro

€ 615,00

€ 860,00

€ 1.475,00

Campania

Napoli

€ 645,00

€ 650,00

€ 1.295,00

Emilia Romagna

Bologna

€ 700,00

€ 1.010,00

€ 1.710,00

Friuli Venezia Giulia

Trieste

€ 640,00

€ 2.150,00

€ 2.790,00

Lazio

Roma

€ 735,00

€ 1.050,00

€ 1.785,00

Liguria

Genova

€ 695,00

€ 1.200,00

€ 1.895,00

Lombardia

Milano

€ 800,00

€ 1.160,00

€ 1.960,00

Marche

Ancona

€ 765,00

€ 950,00

€ 1.715,00

Molise

Campobasso

€ 650,00

€ 900,00

€ 1.550,00

Piemonte

Torino

€ 700,00

€ 1.800,00

€ 2.500,00

Puglia

Bari

€ 650,00

€ 1.450,00

€ 2.100,00

Sardegna

Cagliari

€ 600,00

€ 660,00

€ 1.260,00

Sicilia

Palermo

€ 650,00

€ 1.100,00

€ 1.750,00

Toscana

Firenze

€ 710,00

€ 1.600,00

€ 2.310,00

Trentino Alto-Adige

Trento

€ 750,00

€ 1.085,00

€ 1.835,00

Umbria

Perugia

€ 720,00

€ 1.070,00

€ 1.790,00

Valle d'Aosta

Aosta

€ 500,00

€ 995,00

€ 1.495,00

Veneto

Venezia

€ 715,00

€ 1.445,00

€ 2.160,00

risparmio energetico | caldaie | finestre |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Certificazione energetica cos’è, a cosa serve e come si ottiene


COMFORT TECHNOLOGY IN TOUR: UN GIRO LUNGO UN ANNO ATTRAVERSO L’ITALIA PER FARE INFORMAZIONE E FORMAZIONE IN MATERIA DI EFFICIENZA ENERGETICA


CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


Da Udine a Treviso passando per Siena e Roma arrivando a Catania: con i cinque nuovi Punti Verdi dell’Efficienza Energetica Domotecnica, l’Italia trova risposta a tutte le domande sull’efficienza energetica


Agilità Caratteriale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Corso di massaggi, di giardinaggio o consulenza di immagine di coppia: ecco le richieste più originali per San Valentino

Gli italiani saranno forse stanchi dei fiori e dei cioccolatini di San Valentino? ProntoPro.it ha dato uno sguardo alle richieste pervenute sul portale in prossimità di questa giornata e ne ha ricavato una lista di idee alternative ai regali tradizionali, capaci di soddisfare i gusti dei più esigenti appassionati della giornata degli innamorati. Dalle risposte ricevute alle richiest (continua)

I costi dei lavori del Glossario dell’edilizia libera Dai 350 euro per l’installazione di un’inferriata ai 10.000 di un ascensore: la lista degli interventi è molto ampia

 Il Glossario dell’edilizia libera è arrivato: per una lunga lista di lavori di manutenzione e di interventi edilizi è ora possibile costruire, riparare e rinnovare senza dover perdere tempo agli sportelli comunali in attesa di permessi. Non ci sono più code da sostenere, ma quali sono i costi che gli italiani dovranno affrontare per realizzare questi interventi? Pr (continua)

Gender Pay Gap sì, ma dipende dalle professioni

 Il Gender Pay Gap continua ad esistere, ma non riguarda solo le donne. ProntoPro ha analizzato i preventivi inviati da liberi professionisti e freelancer iscritti* (sia donne che uomini) ed è emerso che nel 65% dei casi continuano ad esserci disparità**, ma non solo a discapito di donne: in molti casi accade esattamente il contrario.  Se, ad esempio, uno chef a domicilio (continua)

Liberi professionisti e amministrazione locale: nessuna regione italiana raggiunge la sufficienza

 Vita non facile per i liberi professionisti italiani. Ad un campione di 5.000 lavoratori autonomi e ditte individuali iscritte a ProntoPro e residenti in tutte le regioni d’Italia è stato chiesto di indicare quale sia la propria opinione e valutazione in merito alle pratiche di amministrazione regionali e locali che influenzano la loro capacità di avviare, gestire e far c (continua)

Nel 2017 cresce del 7% la spesa per un Attestato di Prestazione Energetica: 155 euro il costo medio nazionale

Anche nel 2017 la spesa per l’attestato di prestazione energetica continua a crescere. L’Osservatorio di ProntoPro ha analizzato i preventivi inviati dai certificatori energetici e ha scoperto che la spesa media prevista nel 2017 è stata pari a 155 euro. Guardando ai prezzi rilevati nei capoluoghi di regione e prendendo a campione un bilocale di 79 metri quadrati emerge che il (continua)