Home > Sport > TRA I MELETI DI PRIMAVERA SVETTA LA VALDINON BIKE

TRA I MELETI DI PRIMAVERA SVETTA LA VALDINON BIKE

scritto da: Newspower | segnala un abuso


APERTURA SCENOGRAFICA DI TRENTINO MTB

 

9ª “ValdiNon Bike” a Cavareno (TN) il 7 maggio

Prima tappa di Trentino MTB presented by Rotalnord

Iscrizioni a 28 euro entro il 30 aprile

Iscrizioni cumulative di Trentino MTB per sette, sei o cinque gare

 

 

La Val di Non è una delle valli più suggestive dell’intero Trentino, e in primavera esprimerà il massimo del proprio potenziale con la nona edizione della “ValdiNon Bike”, prima prova di Trentino MTB presented by Rotalnord.

Il 7 maggio gli scoppiettanti saliscendi della “terra delle mele” daranno il via ad un challenge ampiamente rinnovato, che porterà una gara in più e tante modifiche e novità. Cambiamenti che non toccheranno però il comitato organizzatore della ValdiNon SportGestion, che presenterà il tradizionale e piacevole percorso di 43 km e 1220 metri di dislivello, con i bikers coinvolti in una sfida da urlo che svolgerà nel migliore dei modi il ruolo di scenografica apertura, lungo stradine di campagna fra i colori accesi della primavera nonesa, scalando in impennata il Monte Arsen, con start ed arrivo previsti al Centro Sportivo Altanaunia di Cavareno.

Lo scorso anno il bicampione del mondo marathon Roel Paulissen si rese protagonista di una prova magistrale, sferrando l’attacco decisivo nel finale dopo aver combattuto spalla a spalla per tutto il corso della gara con il livignasco Mattia Longa, un esito capace di appassionare anche il pubblico ben posizionato ad aspettare i concorrenti baciati da una calda giornata di sole.

La Val di Non è la più ampia vallata del Trentino, scavata nella roccia da millenni per quell’insieme di ruscelli e torrenti che hanno formato gole, cascate e burroni, consegnandole il nickname di “Valle dei Canyon”. In Val di Non si trova anche il Lago di Tovel, scenografico bacino lacustre che fino agli anni ‘60, per il proliferare di alcune alghe particolari, si tingeva di rosso. Ma una leggenda narra una differente versione dei fatti, ricondotta alla storia della principessa Tresenga, regina di Ragoli, la quale aveva giurato al suo popolo che mai si sarebbe sposata, per evitare che uno straniero s’impadronisse della loro terra. Innumerevoli pretendenti chiesero invano la sua mano, finché il cattivo re di Tuenno, uno dei rifiutati, decise di fare guerra al popolo di Ragoli. La battaglia sulle rive del Lago di Tovel fu terribile: tutti i Ragolesi perirono ed il loro sangue tinse le acque del piccolo lago, con Tresenga ultima a cadere trafitta.

Trentino MTB non è una singola gara ma ne racchiude ben sette, per questo propone anche vantaggiose iscrizioni cumulative a chi desidera affrontare tutte, o quasi, le competizioni proposte agli appassionati di ruote grasse. L’importo per potersi cimentare in tutte e sette le tappe ammonta a 180 euro anziché 215 euro, con sei tappe a 160 euro anziché 194 euro e cinque tappe a 140 euro anziché 154 euro, inserendosi subito in prima griglia di partenza. La “ValdiNon Bike” propone invece quote d’iscrizione di 28 euro da saldare entro il 30 aprile, cavalcando con grinta e tenacia verso la prima sfida di un circuito sempre in grado di regalare sorprese. Il comitato organizzatore ha anche recentemente rinnovato il proprio sito web, a disposizione al link www.valdinonbike.net  

 


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/ValdiNonBike/Comunicati/ValdiNonBike_comu.htm


valdinon bike | trentino mtb | trentino | val di non | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

AD APRILE DECOLLA LA PRIMAVERA DELLA MTB. VALDINON BIKE IN SELLA DA CAVARENO (TN)


DOMENICA “APRE” TRENTINO MTB, VALDINON BIKE… TUTTA IN FIORE


INVERSIONE DI ROTTA IN VAL DI NON (TN), PERCORSO RINNOVATO PER LA VALDINON BIKE


MOUNTAIN BIKE E… MELE A BRACCETTO IN VAL DI NON, A MAGGIO SI TORNA IN SELLA CON LA VALDINON BIKE


PRONOSTICI E PREVISIONI PER LA VALDINON BIKE. WEEK-END “BIKE ONLY” A CAVARENO (TN)


LA PRIMAVERA TRENTINA DELLA MOUNTAIN BIKE, A MAGGIO SI PEDALA IN VAL DI NON


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SKIRI TROPHY XCOUNTRY, UNA STORIA SENZA FINE. ‘JOY OF MOVING’ SULLE PISTE DI LAGO DI TESERO

SKIRI TROPHY XCOUNTRY, UNA STORIA SENZA FINE. ‘JOY OF MOVING’ SULLE PISTE DI LAGO DI TESERO
A 38 anni dalla prima edizione ritorna lo Skiri Trophy XCountry Ad oggi 750 giovani fondisti iscritti al ‘mini-mondiale’ di Lago di Tesero Sabato 22 le categorie Baby, Cuccioli e Revival, domenica Ragazzi e Allievi Un evento sicuro e divertente per giovani e famiglie C’era una volta il Trofeo Topolino di sci di fondo, oggi Skiri Trophy XCountry, era il 22 gennaio 1984 e nell’area di Brozzin, in Val di Fiemme, andava in scena la prima edizione del Trofeo, con un colpo di fucile a sancire la partenza dei circa 400 partecipanti. Dopo le prime due edizioni a Brozzin, la carovana dei giovani fondisti si spostò a Passo Lavazè per la terza edizione del trofeo diventa (continua)

Con il Tour il Monte Bondone è '4All'. Epic Ski Tour: l'evento tutto skialp

Con il Tour il Monte Bondone è '4All'. Epic Ski Tour: l'evento tutto skialp
Questo weekend sul Monte Bondone si parlerà solo di skialp Sabato scatta il Tour 4All, poi le due gare competitive (Epic e Vertical Race) Al ‘4All’ presenti anche Dal Medico, Merler, Felicetti e Fedrizzi Venerdì 21 serata con Tamara Lunger ed Expo Area a Trento Trento e il Monte Bondone si preparano ad ospitare due giornate di grandi eventi incentrati sullo scialpinismo, uno sport sicuramente duro e faticoso, ma che sa regalare emozioni lungo i pendii, e questa volta in notturna col frontalino. Sabato 22, oltre alle due gare competitive Epic e Vertical Race, andrà in scena alle ore 9.30 il Tour 4All, il raduno aperto a tutti, senza cronometraggio, per ch (continua)

DA LAGO DI TESERO 48 MINUTI DI “NORDIC SKI”. SKIRI TROPHY, LA VENOSTA, MARCIALONGA E…

DA LAGO DI TESERO 48 MINUTI DI “NORDIC SKI”. SKIRI TROPHY, LA VENOSTA, MARCIALONGA E…
Martedì 18 in onda la sesta puntata con interviste e news Tanti dettagli sulla 38.a edizione dello Skiri Trophy di sabato e domenica I commenti delle gare del weekend e curiosità su Marcialonga In onda su Trentino TV, AltoAdige TV, Welcome In TV e in streaming Di nuovo sul “palcoscenico” di Lago di Tesero! La sesta puntata della trasmissione “Nordic Ski” è stata ospite sul campo gara dello Skiri Trophy XCountry, l’evento dedicato ai giovani fondisti e in calendario questo fine settimana. Quasi un’ora di sci di fondo per entrare nel dettaglio della manifestazione proposta dal GS Castello, col presidente della società Alberto Nones, con Mario Broll, uno d (continua)

LA VENOSTA “OPEN” SI FA IN QUATTRO. GERMANIA, FINLANDIA, ITALIA E SVEZIA

LA VENOSTA “OPEN” SI FA IN QUATTRO. GERMANIA, FINLANDIA, ITALIA E SVEZIA
Colpaccio di Thomas Bing che recupera e vince la 33 km La finlandese Kati Roivas prenota il successo (33 km) fin dal via Il Team Internorm Trentino fa en-plein nella 23 km con Busin ed Eriksson Seconda gara nel weekend a Melago, successo in una splendida giornata di sole “La fortuna aiuta gli audaci”, ma certamente anche la determinazione. Gerald Burger per questo 2022 aveva programmato la 2.a edizione de La Venosta al Lago di Resia. Un’ambientazione unica per la 100.a tappa di Visma Ski Classics andata in scena ieri, ed anche per la gara di oggi, una ‘open’ valida anche come prova Challenger dello stesso circuito.Manca la neve? E allora tutti in Vallelunga, dove (continua)

IL RUGGITO DEI ‘VECCHI LEONI’ A LA VENOSTA. GJERDALEN E JOHANSSON, 10 KM DA RECORD

IL RUGGITO DEI ‘VECCHI LEONI’ A LA VENOSTA. GJERDALEN E JOHANSSON, 10 KM DA RECORD
La Venosta, quinta tappa di Ski Classics con un inedito formato Tord Asle Gjerdalen (1983) ha sorpreso tutti ed ha vinto con 18”99 su Nyenget Nel finale Britta Johansson Norgrenn (1983) mette il turbo e svernicia la Dahl Dopo i campioni delle lunghe distanze, domani gara open di 23 e 33 km Sole, cielo azzurro, neve, montagne da favola e… due grandi campioni. Oggi in Alto Adige Tord Asle Gjerdalen e Britta Johansson Norgren hanno dato la loro classica zampata vincendo la seconda edizione de La Venosta in un inedito format, una 10 km a cronometro da Kapron a Malga Melago. Spettatori inusuali stambecchi e camosci, risvegliati dal clamore dell’evento e dall’elicottero della TV: la Venos (continua)