Home > Cultura > Valeria Solarino e Giulio Scarpati a Giffoni

Valeria Solarino e Giulio Scarpati a Giffoni

articolo pubblicato da: silviadecesare | segnala un abuso

Valeria Solarino e Giulio Scarpati a Giffoni

 Per il penultimo appuntamento con la IX Stagione Invernale di Prosa promossa dall’Associazione Giffoni Teatro il testimone della scena teatrale, martedì 21 marzo alle 21, passa nelle mani di Giulio Scarpati e Valeria Solarino, compagni della finzione scenica per dedicare un omaggio al grande regista e sceneggiatore Ettore Scola, con “Una giornata particolare”. 

Ignorante e sottomessa lei, colto e raffinato lui, apparentemente diversissimi, si sentono, si annusano, si riconoscono. Sono due umiliati, due calpestati, sono due ultimi. E la loro storia è la storia, purtroppo sempre attuale, di coloro che non hanno voce, spazio, rispetto, e sui destini dei quali cammina con passo marziale la Storia con la S maiuscola.       

«Abbiamo deciso di mettere in scena questo spettacolo superando timori e scrupoli verso il capolavoro cinematografico originale – spiega la regista Nora Venturini - perché a ben guardarla la sceneggiatura di Scola e Maccari nasconde una commedia perfetta. Un ambiente chiuso, due grandi protagonisti, due storie umane che si incontrano in uno spazio comune in cui sono “obbligati” a restare, prigionieri. Fuori il mondo, la Storia, di cui ci arriva l’eco dalla radio. Un grande evento che fa da sfondo a due piccole storie personali, in una giornata che sarà particolare per tutti: per Gabriele, per Antonietta, per la sua famiglia che si reca alla parata, per gli Italiani che festeggiano l’incontro tra Mussolini e Hitler, senza sapere quanto fatale sarà per i destini del Paese».

LO SPETTACOLO Sei maggio del 1938, giorno della visita di Hitler a Roma. In un comprensorio popolare, Antonietta, moglie di un usciere e madre di sei figli, prepara la colazione, sveglia la famiglia, aiuta nei preparativi per la parata. Una volta sola, inavvertitamente, apre la gabbietta del merlo che va a posarsi sul davanzale di un appartamento di fronte al suo. Bussa alla porta, ad aprirle è Gabriele, ex annunciatore dell'EIAR che sta preparando la valigia in attesa di andare al confino perché omosessuale. Antonietta, donna ignorante e plagiata dall’affascinante figura di Mussolini, rispecchia in pieno il ruolo di donna del “regime” dedita alla famiglia, succube del marito e “mezzo di produzione” per la macchina bellica. È rapita dal fascino discreto di Gabriele e, inconsapevolmente, tenta di conquistarlo mentre lui è costretto a confessare la sua omosessualità causa anche del suo licenziamento.

In scena anche Giulio F. Janni,   Anna Ferraioli, Matteo Cirillo, Federica Zacchia, Paolo Minnielli. Le scene sono di Luigi Ferrigno, i costumi di Marianna Carbone, le luci di Raffaele Perin; video e suoni di Marco Schiavoni. Lo spettacolo è dedicato al Maestro Ettore Scola, grande regista e sceneggiatore.

L’ultimo appuntamento con la IX stagione di prosa di Giffoni Teatro è fissato per il 6 aprile con Federico Salvatore in “Sono apparso a San Gennaro”. L’associazione è già al lavoro per la stagione estiva, un cartellone che come ogni anni terrà compagnia per tutto il mese di agosto.

INFO UTILI L’appuntamento è alle 21. Il costo del biglietto è di 28 euro. Per informazioni: Associazione Giffoni Teatro - tel. 339 4611502. 

teatro | ettore scola | giffoni valle piana | sala truffaut | valeria solarino | giulio scarpati |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

VALERIA CAUCINO “THE BEATING OF LIFE” È IL SECONDO SINGOLO ESTRATTO DALL’ALBUM "AT THE BREAK OF DAWN"


Engarda Giordani Presidente del Rotary Club Orta San Giulio


SensAZIONI, Profumi e Sapori al Borgo


Ultimo week end per “SensAZIONI, Profumi e Sapori al Borgo”


Il 5 gennaio 2019 tappa speciale del progetto “Di Food in Tour” a Giffoni Valle Piana


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

RADUNO DI VESPE D’EPOCA ALL’IRNO CENTER

RADUNO DI VESPE D’EPOCA ALL’IRNO CENTER
Quando la forma del gusto incontra il ciclomotore italiano più amato di sempre. Venerdì 19 luglio alle 18.30 all’Irno Center il Raduno di Vespe d’epoca, appuntamento realizzato con il patrocinio del Comune di Salerno in collaborazione con i Vespa Club di Salerno e Paestum. L’happening dà il via ad un fitto programma di eventi estivi, Le vie del Gusto, calend (continua)

TERSICORE IN ARENA CON CAMPANIA…IN DANZA TERZA EDIZIONE

TERSICORE IN ARENA CON CAMPANIA…IN DANZA TERZA EDIZIONE
Per il terzo anno consecutivo si ripete la magia di “Campania…in Danza”, la terza edizione dell’evento in programma lunedì 8 luglio alle 21, all’Arena del Mare (Piazzale della Concordia) di Salerno. L’appuntamento, che rientra nella ricca e variegata ricca programmazione di eventi e spettacoli di musica, danza, teatro, lirica, cabaret e cinema che si sus (continua)

White Party "Dei dell'Olimpo" for Yanel's 40

White Party
Grande attesa per l'exclusive party con il quale il manager della Carillo Home ha deciso di festeggiare i suoi 40 anni. Un banchetto sontuoso, un party elegante in cui il profumo delle stoffe e la leggiadria dei tessuti Carillo vestirà l’evento, trasformando una terrazza in un luogo magico. È l’idea di Yanel Garzon, manager della Carillo Home, l’azienda, che da oltr (continua)

E' finalmente sul mercato discografico il singolo “Come pioggia” della cantautrice Anna Capasso

E' finalmente sul mercato discografico il singolo “Come pioggia” della cantautrice Anna Capasso
Con un’anteprima proposta nel programma “Buone notizie” in onda su “Tv2000” – è giunto finalmente sul mercato discografico il singolo “Come pioggia” della cantautrice Anna Capasso che anticipa l’uscita dell’Ep  prevista ad ottobre. Il brano (firmato a quattro mani con Mario Petruzziello) è accompagnato d (continua)

Il tributo a Leonardo da Ravello a Paestum

Il tributo a Leonardo da Ravello a Paestum
Dopo essersi esibiti il 1 giugno alle nella prestigiosa cornice dell’Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello, oggi 4 giugno nei Templi di Paestum va in scena il “Tributo a Leonardo” con120 minuti di danza, che traducono in passi i percorsi di vita, i disegni e le opere d’arte del genio italiano della pittura e della meccanica. Il progetto Tributo a Leonardo da Vinci è n (continua)