Home > Prodotti per la casa > Dispositivi perimetrali

Dispositivi perimetrali

scritto da: Soloallarmi | segnala un abuso


La gamma di antifurto e sistemi d'allarme offerti dal mercato è al giorno d'oggi molto estesa. Che si tratti di un'abitazione o un plesso industriale, le combinazioni e le varietà di impianti per la sicurezza spaziano largamente fra allarmi: interni, esterni e perimetrali. Ognuno di essi differisce in base all'area di copertura prediligendo determinate caratteristiche anziché altre. I dispositivi perimetrali ad esempio, si avvalgono di rilevatori che mirano al riconoscimento di un potenziale malintenzionato ancor prima che esso si avvicini alle mura o agli infissi. 

 

Come funziona un sensore perimetrale

Un sensore perimetrale può essere paragonato ad un occhio che riesce a scrutare una determinata fetta di ambiente e a riconoscere delle sagome in movimento. Per emulare una sorta di “vista”, il dispositivo è munito di uno o più sensori a infrarossi che emettono costantemente dei fasci IR. Il rilevamento del moto di un corpo, è determinato dall'interruzione di questi fasci. Il meccanismo è simile al funzionamento di un interruttore, chiuso o aperto in relazione alla continuità delle bande IR. L'utilizzo di più rilevatori IR interni al dispositivo permette di sezionare il campo visivo in più settori. Con questa procedura, si va a scandire verticalmente con maggiore precisione il settore coperto. In questo modo è possibile riconoscere l'altezza del soggetto in movimento, attraverso la combinazione di fasci interrotti. Possiamo infatti ad esempio regolare un settore base ad un metro da terra, e uno superiore a circa un metro e mezzo. Qualora passi un cane o un gatto davanti al sensore, verrà interrotto solamente il raggio base e quindi l'allarme non scatterà. Nel caso invece del passaggio di un umano, entrambi i fasci, sia a un metro che a uno e mezzo verranno interrotti con conseguente attivazione dell'allarme. Grazie a questo filtro, il sistema è in grado di ridurre al minimo i falsi allarmi dovuti ad esempio al passaggio di animali domestici o selvatici. Per dar vita ad un buon sistema d'allarme dobbiamo collocare con astuzia i nostri dispositivi perimetrali. Per prima cosa bisogna stabilire i confini da mettere in sicurezza, scegliendo ad esempio una protezione parziale come può essere la parte riguardante il cancello o gli infissi, oppure totale coprendo l'intero perimetro. Una volta installati i dispositivi nei punti strategici, va tarato il raggio d'azione. Spazia generalmente da uno a quindici metri e determina la lunghezza di copertura. Va regolato secondo le proprie esigenze prediligendo ad esempio di coprire solo la nostra proprietà escludendo magari parte del vicinato.

 

Rilevatori 144-21x

Con questi sensori perimetrali di marchio Daitem, possiamo creare un nostro impianto perimetrale personalizzato totalmente sicuro. Caratteristica importante di questi dispositivi è l'immunità ai comuni agenti atmosferici. Questo garantisce una maggiore sicurezza soprattutto se collochiamo i nostri rilevatori all'esterno delle mura domestiche. Di seguito alcune funzioni e specifiche tecniche:

  • rilevazione: sensori, uno fisso e uno regolabile orientato verso il basso, su 4 possibili posizioni (2, 5, 8 o 12 m di portata).
  • Orientamento: l’area di 90° può essere orientata su un arco di 180°, a passi di 15° .
  • Settori: regolabile su 2 livelli a 2 o 4 fasci
  • Sicurezza: protetto contro l’apertura, protezione IP54 (protezione contro le polveri e spruzzi d'acqua)
  • Autonomia: 5 anni in uso normale

 

sicurezza | antifurto | allarmi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Recensioni sui vantaggi dei dispositivi Farmacqua


Linee guida del Garante EU su Privacy e BYOD


Apparecchiature per estetica e dispositivi medici


Avast: gli smartphone sono diventati uno dei più importanti obiettivi per gli attacchi informatici


L’Internet delle cose, ovvero dei problemi


Centro Computer é il partner ideale per l’azienda mobile con il set completo di servizi sulla Mobility Management


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sensore wifi con fotocamera

Sensore wifi con fotocamera
Se stiamo pensando di acquistare un allarme per la nostra casa, dobbiamo per prima cosa fare i conti con lo stato dell'immobile. Si perché se la nostra abitazione è già ristrutturata oppure non prevede, in parte o del tutto, la possibilità di allacciare un allarme di tipo tradizionale, in nostro soccorso arriva la tecnologia senza fili. Grazie ad alcune apparecchiatur (continua)

Canalette in Noryl

L'utilizzo di dispositivi in campo elettrico richiede in alcuni settori delle caratteristiche specifiche. Tra le principali troviamo: possibilità di lavoro ad alte temperature, durevolezza nel tempo e resistenza agli urti. Le canaline in Noryl fanno fronte a tutte queste necessità.   Cos'è il Noryl Questo interessante materiale è una lega fra polimeri composta d (continua)

Quadri elettrici

Tutti gli edifici che ospitano uno o più impianti elettrici hanno come centro del sistema un quadro di distribuzione. Questo elemento permette la diffusione della corrente a tutti gli apparecchi e prese elettriche collegati all'impianto. I quadri elettrici dunque, svolgono il ruolo di “cuore” dell'impianto che fa da tramite tra la fonte d'energia e i nostri dispositivi. Assetto (continua)

Costi per allarme domestico

La grande varietà di sistemi di antifurto apre all'utenza svariate possibilità di scelta tra le quali navigare per poter acquistare un antifurto per la propria casa. Quale allarme scegliere per la nostra abitazione? Prima di richiedere costi per allarme domestico, bisogna capire quale sia il sistema d'allarme che si soddisfi realmente le nostre aspettative. Ogni tipo di antifurt (continua)

Come orientarsi sui preventivi allarme

Scegliere un buon antifurto per la sicurezza della tua casa può risultare complicato data la vasta gamma di proposte che possiamo trovare in rete. È importante valutare, tra le varie offerte, quelle con il miglior rapporto qualità-prezzo per ottenere un buon risultato ad un costo adeguato. È bene sapere come orientarsi sui preventivi allarme casa per avere un ampio (continua)