Home > Arte e restauro > Tappeti dell’Uzbekistan Turcomanni della Collezione Morandi Tappeti

Tappeti dell’Uzbekistan Turcomanni della Collezione Morandi Tappeti

scritto da: Pippa783229 | segnala un abuso


 Quando si parla dei bellissimi tappeti orientali è difficile non citare le splendide manifatture turcomanne che, insieme ad antichi tappeti persiani e caucasici, rappresentano da sempre i pezzi più apprezzati dagli appassionati e dagli intenditori. La tradizione del tappeto si diffuse molto rapidamente nelle popolazioni nomadi che ancora oggi abitano i territori di Turkmenistan, Uzbekistan, Tagikistan, Kirghizistan e Nord Afghanistan, e dal loro telaio sono uscite opere d’arte e cultura straordinarie che sono arrivate fino a noi.

In particolare i tappeti dell’Uzbekistan sono molto apprezzati, come quelli realizzati nella regione di Bukhara, per i loro colori e il fascino dato da un’esperta annodatura manuale. Sul sito e presso i punti vendita Morandi Tappeti si possono trovare numerosi capolavori e pezzi unici, annodati a mano con le migliori materie prime, tinte e fibre naturali, attribuibili a questa categoria.

 

Le Popolazioni Turcomanne e i Tappeti dell’Uzbekistan

Salor, Yomuth, Ersari, Tekke e Beshir sono solo alcune delle popolazioni nomadi che da secoli attraversano questi territori, trascinando con loro le proprie opere d’arte e tradizioni. I tappeti prodotti da questi popoli sono immediatamente identificabili per alcune tipiche caratteristiche, come i colori spesso scuri bruniti, rossi o bordeaux, oppure i tipici decori chiamati gul che vengono disposti in file ordinate e alternati ad altri motivi geometrici. L’annodatura sempre manuale è abbastanza varia e può essere sia asimmetrica che simmetrica, mentre il materiale più usato è la lana, raramente seta e cotone.

E’ credenza comune che fra queste popolazioni i primi a sviluppare le tecniche di realizzazione e annodatura dei tappeti siano stai i Turkmeni, che hanno saputo elevare questa attività artigianale a vera e propria arte e veicolo per la trasmissione di tradizioni e cultura.

I tappeti turcomanni si possono distinguere fra loro proprio in base alla tribù che li ha realizzati e che tramite essi ha espresso al mondo la propria tradizione, i propri usi e costumi oltre che la cultura tipica. Colori, motivi, geometrici e stili si differenziano andando ad arricchire un patrimonio artistico vario e molto suggestivo.

Uno dei centri nevralgici di questo territorio è sicuramente la città di Bukhara, nell’omonima regione dell’Uzbekistan, che per la sua posizione geografica strategica è stato un importante luogo di scambi commerciali. Molti tappeti turcomanni sono transitati da li anche se spesso erroneamente si tende ad attribuire a questa città la produzione di molti tappeti in realtà annodati in altre zone.

 

I Tappeti Turcomanni Antichi, Vecchi e Nuovi

Su Morandi Tappeti, per aiutare gli appassionati nella ricerca di tappeti turcomanni, questi capolavori sono stati suddivisi in due macro-categorie: tappeti turcomanni antichi e tappeti turcomanni vecchi e nuovi.

Tutti i tappeti turcomanni si trovano all’interno della categoria altri tappeti che comprende pregiate manifatture di tappeti orientali quali i tappeti anatolici antichi provenienti dalla Turchia, i tappeti cinesi antichi Pechino e Ninxia e altri tappeti antichi quali Khotan e Agra.

In questo ricco assortimento è possibile trovare numerosi pezzi unici annodati a mano dai migliori maestri orientali, perfetti per arredare con eleganza e con uno stile unico e orientale la propria casa. 


Fonte notizia: https://www.moranditappeti.it/0181-bukhara/


tappeti antichi | tappeti persiani | tappeti moderni |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Perchè prestare attenzione alle offerte di tappeti moderni


Tappeti Antichi e Moderni in sconto nell’Outlet di Morandi Tappeti


Artigianato cinese d’antiquariato: scopri i tappeti


Approfitta ora di queste fantastiche offerte tappeti moderni: scopri come


Tappeti Indiani: Collezioni Bhadohi, River e Tibet di Morandi Tappeti


La Reinterpretazione dei Tempi Contemporanei con i Tappeti Moderni Morandi Tappeti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Tutte Le Idee Per un Lampadario a Sospensione

 Chiunque acquista una nuova casa, inizia una ristrutturazione o porta avanti delle piccole modifiche deve tenere in considerazione come il tipo di arredo che vi è dentro. Che si tratti di uno stile industriale, moderno, classico, etnico o shabby chic è fondamentale trovare l’armonia giusta tra i vari complementi, colori e posizioni interne. La gestione dello spazio &egrav (continua)

Videosorveglianza Notturna Torino: Dove, Come e Perché

 Negli ultimi anni diventa sempre più importante mettere dei sistemi di sicurezza intorno all’abitazione, all’azienda, nel negozio o nei locali pubblici. Sia privati che enti statali si affidando a agenzia specializzate per l’istallazione di telecamere le quali hanno un ricco repertorio di marchingegni da poter scegliere. Chi possiede un giardino può trovare u (continua)

Arredare con Tappeti Moderni di Design della Collezione Morandi Tappeti

 Un tappeto è molto difficile da definire, in quanto può essere analizzato sotto diversi punti di vista, da aspetti più concreti e pratici fino a quelli artistici e simbolici. Il pubblico medio concepisce generalmente il tappeto come una porzione di tessuto collocata sul pavimento allo scopo di arredare un locale o una stanza e lo identifica spesso con le antiche manifatt (continua)

Tappeti Indiani: Collezioni Bhadohi, River e Tibet di Morandi Tappeti

 Il mondo dei tappeti spesso non trova riscontro nel pubblico di massa che ancora non ha colto come i capolavori realizzati da grandi maestri orientali si possano elevare ad uno status di vera e propria opera d’arte. Spesso infatti un tappeto è visto più per il suo scopo pratico e funzionale di complemento d’arredo, quando in realtà racchiude al suo interno il (continua)

Morandi Tappeti: I Favolosi Colori dei Tappeti Tibetani

 Quando si parla di tappeti i primi a venire in mente sono spesso i capolavori antichi persiani e turcomanni, annodati a mano in oriente ma apprezzati in tutto il mondo. Il fascino di queste opere è talmente immenso che diventa quasi difficile da descrivere e spesso non si può che rimanere estasiati ad ammirare fino a che punto la maestria umana ha saputo plasmare le materie che (continua)