Home > Economia e Finanza > RC auto: in Puglia prezzi in diminuzione del 3,34%

RC auto: in Puglia prezzi in diminuzione del 3,34%

scritto da: Ufficiostampa@facile.it | segnala un abuso

RC auto: in Puglia prezzi in diminuzione del 3,34%


 Negli ultimi 12 mesi i prezzi dell’RC auto in Puglia sono diminuiti in misura quasi doppia rispetto alla media nazionale, ma nonostante ciò restano fra i più alti d’Italia con una differenza superiore al 15%. Facile.it (https://www.facile.it/assicurazioni-auto.html), il più importante sito italiano di confronto dedicato al mercato assicurativo, ha evidenziato anche come il costo medio della copertura RC in Puglia, a febbraio 2017, sia pari a 610,23 euro.

Secondo l’Osservatorio condotto da Facile.it, (a questo link i risultati per la Puglia: https://www.facile.it/assicurazioni/osservatorio/rc-auto-puglia.html ) se durante gli ultimi sei mesi si è registrato un considerevole incremento (4,54%), da febbraio 2016 a febbraio 2017, i prezzi sono invece diminuiti, e di molto. La diminuzione maggiore si è registrata nella provincia di Barletta-Andria-Trani con addirittura l’ 11,31% in meno rispetto all’anno precedente.

Analizzando i dati per provincia ed in ottica annuale, si evince che a registrare un’importante diminuzione di prezzi, dopo la provincia di BAT, siano state Foggia ed Bari. Qui gli automobilisti hanno visto ridurre i prezzi medi dell’RC auto rispettivamente del 7,16% e del 5,50%. Unica provincia in controtendenza rispetto all’andamento regionale è quella di Lecce. Gli automobilisti leccesi hanno subito un rincaro dei prezzi del 3,05% rispetto allo scorso anno.

Parlando in termini di costi assoluti e non di variazioni percentuali, Foggia, con i suoi 774,28 euro è la provincia pugliese in cui assicurare un‘automobile costa di più; al secondo posto si piazza Taranto con un premio medio pari a 643,74 euro. Terzo posto in classifica per Bari con 638,88 euro. Lecce, nonostante sia l’unica provincia dove i prezzi sono aumentati negli ultimi 12 mesi, risulta la più economica con un premio medio pari a 488,45 euro.

L’osservatorio di Facile.it ha analizzato anche le coperture aggiuntive più richieste dai pugliesi. Al primo posto l’assistenza stradale, inclusa nel 65,34% dei preventivi. Al secondo posto la garanzia che copre la tutela legale (17,23%) e, al terzo, gli infortuni al conducente, inseriti dal 10,18% degli automobilisti pugliesi alle prese con il rinnovo o la sottoscrizione di una nuova polizza auto.

Assicurazioni auto | puglia | Facile it | tariffe |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GIULIA PRATELLI: ESCE “TUTTO BENE” IL NUOVO DISCO DELLA CANTAUTRICE TOSCANA CON LA PRODUZIONE ARTISTICA DI ZIBBA


GIULIA PRATELLI ESCE IL 13 GENNAIO “DALL’ALTRA PARTE DELLE COSE”, IL SINGOLO CHE PRESENTA LA GIOVANE CANTANTE E NE DESCRIVE L’UNIVERSO MUSICALE


VALLANZASKA “QUANDO È GATTA”


FILAGOSTO FESTIVAL DAL 1 AL 6 AGOSTO 2017 L’EDIZIONE NUMERO 15 DI UNO DEI FESTIVAL GRATUITI PIÚ ATTESI DELLA LOMBARDIA


Consulente tributario, contabile, fiscale, societario e aziendale presso Studio commercialista Quarbo di Livorno e Brescia


TANARO LBERA TUTTI 2018: PARCO TANARO di ALBA (CN) 13/14 luglio 2018


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Scuola: in Lombardia 375.000 alunni cambieranno mezzo di trasporto

Scuola: in Lombardia 375.000 alunni cambieranno mezzo di trasporto
Paura del Covid, orari di ingresso scaglionati, mezzi pubblici con capacità ridotta: la campanella è già suonata in Lombardia, ma la mobilità degli studenti rimane uno dei nodi più critici e molte famiglie lombarde dovranno ripensare il modo in cui portare i figli a scuola. Secondo l’indagine commissionata da Facile.it a mUp research e Norstat, realizzata su un campione rappresentativo* (continua)

Scuola: in Sicilia 230.000 alunni cambieranno mezzo di trasporto

Scuola: in Sicilia 230.000 alunni cambieranno mezzo di trasporto
Paura del Covid, orari di ingresso scaglionati, mezzi pubblici con capacità ridotta: la campanella è già suonata in molte scuole, ma la mobilità degli studenti rimane uno dei nodi più critici e molte famiglie siciliane dovranno ripensare il modo in cui portare i figli a scuola. Secondo l’indagine commissionata da Facile.it a mUp research e Norstat, realizzata su un campione rappresentativ (continua)

Scuola: in Piemonte 157.000 alunni cambieranno mezzo di trasporto

Scuola: in Piemonte 157.000 alunni cambieranno mezzo di trasporto
Paura del Covid, orari di ingresso scaglionati, mezzi pubblici con capacità ridotta: a pochi giorni dall’inizio della scuola, la mobilità degli studenti rimane uno dei nodi più critici e molte famiglie piemontesi dovranno ripensare il modo in cui portare i figli a scuola. Secondo l’indagine commissionata da Facile.it a mUp research e Norstat, realizzata su un campione rappresentativo* di (continua)

Scuola: nel Lazio 240.000 alunni cambieranno mezzo di trasporto

Scuola: nel Lazio 240.000 alunni cambieranno mezzo di trasporto
Paura del Covid, orari di ingresso scaglionati, mezzi pubblici con capacità ridotta: a pochi giorni dall’inizio della scuola, la mobilità degli studenti rimane uno dei nodi più critici e molte famiglie laziali dovranno ripensare il modo in cui portare i figli a scuola. Secondo l’indagine commissionata da Facile.it a mUp research e Norstat, realizzata su un campione rappresentativo* di fa (continua)

Scuola: 2,5 milioni di alunni cambieranno mezzo di trasporto

Scuola: 2,5 milioni di alunni cambieranno mezzo di trasporto
Paura del Covid, orari di ingresso scaglionati, mezzi pubblici con capacità ridotta: a pochi giorni dall’inizio della scuola, la mobilità degli studenti rimane uno dei nodi più critici e le oggettive difficoltà organizzative costringeranno milioni di famiglie a ripensare il modo in cui portare i figli a scuola. Un cambiamento radicale fotografato dall’indagine commissionata da Facile.it a (continua)