Home > Ambiente e salute > Bambini sordociechi: un gesto può cambiare la loro vita

Bambini sordociechi: un gesto può cambiare la loro vita

scritto da: StefanoC | segnala un abuso

Bambini sordociechi: un gesto può cambiare la loro vita


 Chiudiamo gli occhi e restiamo in silenzio. Non possiamo vedere né ascoltare. La sordità e la cecità possono diventare i presupposti per un isolamento dalla comunità sociale. Ma nessuno ad oggi si troverà in questa situazione grazie al supporto e all’assistenza delle famiglie, degli enti, delle associazioni e fondazioni. Specialmente i bambini sordociechi hanno bisogno di essere guidati fin dall’infanzia.

Sordocecità e Sintomi: Sosteniamo i bambini Sordociechi

La ricerca condotta dall’ Istituto Nazionale di Statistica, ISTAT, attesta che in Italia vi sono circa 189mila persone affette da disabilità sensoriale e plurime in condizioni di gravità pari allo 0,3% della popolazione italiana. Una situazione da tenere costantemente sotto osservazione. Il filosofo Aristotele scriveva che “l’orecchio è l’organo dell’educazione”: l’udito insieme al linguaggio rappresentano le basi per uno sviluppo intellettuale e comunicativo che permettono all’individuo di inserirsi in un contesto sociale e crearsi una propria posizione. L’udito è alla base del linguaggio. Un bambino impara a parlare perché riesce a captare i suoni, le parole dette dai grandi, immagazzinarle e riprodurle pian piano nei primi anni di vita. Quando il bimbo soffre di sordocecità, automaticamente si spezza il legame tra l’udito e il linguaggio e ciò rende necessario un percorso ad hoc.   Quando nasce un bambino e si teme per la sua salute, sono diversi i test e i modi per capire se soffra o meno di sordocecità. Possono essere condotti test più specifici o meno a seconda degli indizi che il bambino ci dà. Tra questi è spesso utilizzato dai medici lo screening con emissioni otoacustiche effettuate mediante specifici macchinari. Il 95% di quello che apprendiamo lo percepiamo proprio attraverso l’udito e la vista. Venendo a mancare entrambi i sensi, la capacità comunicativa diventa molto complessa e richiede un percorso lungo e condotto da professionisti.

 

Metodi Comunicativi per Sordociechi: Come introdurli nella Società

Una persona è considerata sordocieca quando è priva, totalmente o parzialmente dell’udito e della vista. Oltre al deficit uditivo e visivo generalmente le persone affette da sordocecità e malattie pluriminorate sono portatori anche di minorazioni di tipo motorio, intellettivo, danni neurologici e patologie organiche.  Più della metà dei sordociechi soffre di disabilità motoria essendo il corpo umano un complesso di sensi uniti tra essi. Una minore percentuale di sordociechi invece riscontra danni legati ad insufficienza mentale mentre circa il 32% soffre di disturbi mentali e comportamentali. La comunicazione per un sordocieco è l’aspetto più importante ma anche il più complesso: comunicare per un sordocieco significa sviluppare al 100% il senso tattile. Sono diversi i metodi comunicativi utilizzati dalle persone sordocieche: cambiano a seconda dell’età, della predisposizione del paziente e delle capacità residue. I principali sistemi di comunicazione sono il Braille, utilizzato dalle persone non vedenti e caratterizzato da rilievi ognuno dei quali corrisponde ad una lettera dell’alfabeto; la Dattilologia consiste in movimenti effettuati dalle mani ed è spesso usato insieme al linguaggio dei sensi; il metodo Malossi consiste nell’utilizzo della mano come strumento di comunicazione ad ogni parte della mano corrisponde una lettera dell’alfabeto che toccata e punzecchiata permette di comporre frasi. Seguono la Comunicazione Oggettuale, Comportamentale, Gestuale, Pittografica, Lis Tattile, Tadoma ossia un metodo insegnato ai bambini a riconoscere il movimento delle labbra attraverso il tatto sulle labbra delle persone che parlano. È palese dunque come sia lento e difficile il percorso da intraprendere per potere essere inseriti nella società e cercare di vivere nella maniera più dignitosa possibile. Ecco perché Associazioni e Fondazioni richiedono il nostro sostegno e aiuto per poter regalare loro una vita meritevole.


Fonte notizia: https://www.legadelfilodoro.it/chi-aiutiamo


sordociechi | malattie rare | sindrome | malattie pluriminorate |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Associazione Per L'aiuto Di Sordociechi, Ecco Come Sostenerla


Associazione Onlus Per I Sordociechi, Ecco Come Sostenerla


L’importanza di un’associazione per la tutela dei ciechi


Stefania Fadda: nuova Presidentessa della European Society for Mental Health and Deafness


Essere Sordo Cieco, Cause E Possibili Terapie


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Outlet Neonato: Offerte e Promozioni

Outlet Neonato: Offerte e Promozioni
 L’abbigliamento neonato è diventato un nuovo obiettivo da parte dei più grandi marchi della moda. Perché creare e ideare solo capi per adulti e bambini e non per i neonati? Vestire bene, con eleganza e stile, si può già dalla nascita. Se vi sembra troppo oneroso spendere cifre elevate per capi che andranno indossati poco, allora recatevi presso gli ou (continua)

Camicie Sportive Uomo: Nuove Tendenze

Camicie Sportive Uomo: Nuove Tendenze
 Nel guardaroba degli uomini non possono mai mancare le camicie sportive uomo. Le camicie sportive uomo rappresentano un must per l’abbigliamento sportivo poiché facilmente indossabile con qualsiasi cosa. Non hanno età: sia gli adulti che i ragazzi preferiscono averne diverse nel proprio armadio così da essere sempre alla moda soprattutto nelle belle serate d&r (continua)

Morandi Tappeti: Raffinati Tappeti Moderni per la Casa

 L’arte contiene tantissime opere e all’interno di queste possiamo annoverare i tappeti. Ognuno di essi ha una storia, una maestro e delle tradizioni. Quando deve esserne scelto uno per il salotto le prospettive si ampliando scoprendo che ogni tappeto ha una propria anima. Individuare quello perfetto da inserire nell’arredo deve tenere di conto diverse prospettive. Prima di (continua)

Vestitini Neonata: Ultime Tendenze 2017

Vestitini Neonata: Ultime Tendenze 2017
 L’abbigliamento neonata fa impazzire le mamme e le donne in dolce attesa che ancor prima della nascita impazziscono all’idea di poter vestire le proprie bimbe come delle principesse. Specialmente d’estate, i vestitini neonata sono formidabili e pieni di energia e colori. Vestitini e Gonne Con l’arrivo dell’estate è arrivato, finalmente, il momento di ti (continua)

Abbigliamento Bimba Online: Come Risparmiare Tempo

Abbigliamento Bimba Online: Come Risparmiare Tempo
 Finalmente l’estate è arrivata e potete fare il fatidico cambio di stagione. Per alcune mamme il cambio di stagione è molto noioso per altre invece è molto divertente soprattutto se si fa con la propria bimba che neonata più non è. L’abbigliamento bimba è al centro della collezione di molte boutique di alta moda soprattutto nell’ult (continua)