Home > Eventi e Fiere > Artigianato d’eccellenza, nel Salento l’universo magico del made in Italy

Artigianato d’eccellenza, nel Salento l’universo magico del made in Italy

scritto da: Redazionesalento | segnala un abuso

Artigianato d’eccellenza, nel Salento l’universo magico del made in Italy


 Le creazioni di Lella Curiel, i preziosi di Imara Ruffo di Calabria, gli accessori “glam” di Diamante Marzotto, i monili di Alessandra Hercolani con “H.a.s.c.e.”, le conchiglie d’arredo di Guido Pisani, gli orditi preziosi della Tessitura Calabrese, “Alberta Florence”  e gli abiti di Giulia Mondolfi, i gioielli di Gala Rotelli, le belle cose antiche di Giammatteo Malchiodi, le borse di Rossella Troise e Caterina Torlonia con “Red Soul Design”, le paglie dipinte di Marcella Angeletti, i complementi d’arredo di Maga Maison. Solo alcune delle new entry nell’universo magico di Artigianato d’Eccellenza 2017, ottavo appuntamento della prestigiosa mostra-mercato in programma dal 19 al 21 maggio a Lecce nella suggestiva ex Chiesa di San Francesco della Scarpa (inaugurazione venerdì 19 alle 18).

 

Ospiti della rassegna, come di consueto, i nomi più rappresentativi del miglior artigianato Made in Italy (e non solo) e da quest’anno, per la nuovissima sezione Millennials, anche un giovane professionista del manufatto d’autore selezionato per stile e capacità di incarnare valori positivi come la creatività giovanile e la voglia di riuscire nonostante le difficoltà.

 

La rassegna ospiterà come di consueto anche un nutrito angolo dedicato ai piaceri del palato made in Salento – tra gli altri i prodotti enogastronomici dell’azienda salentina “Perché ci credo” e la pasta di grano Saragolla del pastificio De Castro – e una mostra d’arte contemporanea, con le installazioni di Giuseppe Zilli, a curata di Lorenzo Madaro e Brizia Minerva. Prevista inoltre alla Città del Gusto di Lecce, domenica 21 maggio alle 11, una mini-lezione di cucina della scrittrice Flavia Pantaleo e, a seguire, la presentazione del suo libro “La cucina dei pasticci e dei timballi” (Bonanno editore), con annessa degustazione.

Come da tradizione la mostra-mercato, vetrina ormai internazionale di settore nata nel 2009 da un’idea di Maria Lucia Seracca Guerrieri Portaluri, si svolgerà in contemporanea con “Cortili aperti”, la manifestazione promossa dall’Associazione Dimore Storiche Italiane che apre ogni anno a turisti e appassionati i giardini e i cortili dei palazzi storici della città barocca, attraendo decine di migliaia di turisti.

 

Ad Artigianato d’eccellenza è collegato, come di consueto, un importante scopo benefico: quest’anno il contributo solidale della rassegna andrà a TRIACORDA ONLUS e PROGETTO ITACA LECCE, a sostegno dei quali sono previsti uno straordinario concerto della pianista Beatrice Rana e una cena di beneficenza.

 

Ingresso libero. Per maggiori informazioni: artigianatoeccellenza@gmail.com

artigianatodeccellenza.it

Facebook: ArtigianatodEccellenza

Instagram: artigianato_eccellenzalecce

 

 


Fonte notizia: http://www.artigianatodeccellenza.it


artigianato | made in italy | salenyo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Case vacanze Salento - salentobestweek.com


I Colori Del Salento - Il b&b del Salento a Lecce


Made Rural: parliamo del “ Kapriol Dry Gin “ un prodotto da tenere d’occhio nel 2017


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Vacanze nel Salento: in attesa della "Festa te lu mieru" edizione 2011


Enogastronomia Tipica Veneta, scopriamo il Lugana La Rifra con Made Rural


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sua maestà il Primitivo, ecco il primo master dedicato al vitigno sovrano di Puglia

Sua maestà il Primitivo, ecco il primo master dedicato  al vitigno sovrano di Puglia
 Sarà una vera e propria gara tra 15 sommelier professionisti provenienti da varie regioni d’Italia, sulla conoscenza approfondita di uno dei vitigni più importanti della nostra regione: sua maestà il Primitivo.   La manifestazione, organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Agroalimentari (continua)

A Fabio Novembre la serie II di Vite D’Artista di Claudio Quarta Vignaiolo

A Fabio Novembre la serie II di Vite D’Artista di Claudio Quarta Vignaiolo
 Dedicata al designer e architetto per il suo 50° compleanno l’etichetta 2016 della pregiata linea da collezione La presentazione ufficiale in occasione del prossimo Vinitaly di Verona  Sarà dedicata all’architetto e designer Fabio Novembre la serie II di “Vite d’Artista”, la pregiata collezione prodotta da Claudio Q (continua)

Moros, il Salice Salentino Riserva conquista l’America

Moros, il Salice Salentino Riserva conquista l’America
   Straordinario debutto per Moros, il Salice Salentino DOP Riserva prodotto da Claudio Quarta Vignaiolo nella sua piccolissima cantina nel cuore del Salento, a Guagnano, che con la sua prima annata riceve i prestigiosi 90 punti da Wine Spectator e Robert Parker. Moros, nasce nella omonima cantina, situata nelle Terre del Negroamaro, la zona della DOP Salice Salentino,  a Guagnano (continua)

La vendemmia salentina con turisti e appassionati: ecco “Lu Capucanali”

La vendemmia salentina con turisti e appassionati: ecco “Lu Capucanali”
Oltre la rievocazione, “Lu Capucanali” è la vendemmia autentica, proprio come si faceva un tempo, tra i filari di Tenute Eméra, la cantina salentina di Claudio Quarta Vignaiolo, che si apre a turisti ed appassionati anche durante le operazioni della raccolta dell’uva.  Un’occasione esclusiva (posti limitati) per vivere l’esperienza della vendemmia (continua)

“COSMIC VEGAN FEST” DAL 22 AL 25 AGOSTO TUTTI AL CASTELLO DI ACAYA PER COSTRUIRE UN MONDO PIU’ GIUSTO E NATURALE

“COSMIC VEGAN FEST”  DAL 22 AL 25 AGOSTO TUTTI AL CASTELLO DI ACAYA  PER COSTRUIRE UN MONDO PIU’ GIUSTO E NATURALE
 Ci saranno i teorici del “Poliamore” – coloro che professano la normalità di avere più di una relazione sentimentale per volta con il consenso esplicito di tutti i partner attuali e potenziali -  e  i sostenitori della cucina “solare”, realizzata senza gas né elettricità; i produttori di “Vegamaro” – primo (continua)