Home > Cibo e Alimentazione > SIPO cresce nel 2016 e prosegue nel processo di crescita e rinnovamento

SIPO cresce nel 2016 e prosegue nel processo di crescita e rinnovamento

articolo pubblicato da: prnews | segnala un abuso

SIPO cresce nel 2016 e prosegue nel processo di crescita e rinnovamento

 Si è chiuso con un aumento del 4,4% il giro d’affari di SIPO nel 2016 rispetto all’anno precedente. Un risultato positivo dovuto al consolidamento dei clienti in Italia e alla strategia di internazionalizzazione messa a punto negli ultimi anni.

I dodici mesi sono stati caratterizzati dal consolidamento sul mercato nazionale, dal rafforzamento del brand Verdure di Romagna con l’ampliamento della gamma e dallo sviluppo sui mercati esteri. L’incidenza dell’export ha raggiunto una quota pari al 10% del fatturato complessivo. “Mentre fino a pochi anni fa i nostri prodotti erano destinati al mercato nazionale - ha dichiarato Massimiliano Ceccarini, General Manager di SIPO (nella foto con la chef Giulia Pieri) - abbiamo ritenuto fondamentale avviare un processo di internazionalizzazione, per valorizzare i prodotti  italiani all’estero sia nei Paesi in forte sviluppo che in aree geografiche con un elevato potere di acquisto ed una forte richiesta di prodotti agricoli di importazione di qualità”.                            

Fare rete, ovvero favorire le collaborazioni lungo la filiera per essere competitivi unendo le forze. “E’ in questa logica - aggiunge Ceccarini - che nel 2016 abbiamo lanciato l’Alleanza per le Verdure di Romagna, un patto d’intesa fra imprenditori agricoli del territorio romagnolo per valorizzare le produzioni orticole locali, creare economia nel nostro tessuto sociale attraverso nuovi posti di lavoro e la prosecuzione generazionale nella coltivazione dei campi”.

Nei piani del 2017 l’azienda ha annunciato il lancio di nuovi prodotti ad alto valore aggiunto, per connotare ulteriormente l’offerta di SIPO come specialista di prodotto in alcune categorie merceologiche. Proseguono anche le collaborazione con chef e nutrizionisti e gli investimenti di marketing con la presenza alle fiere e sui media di settore.

SIPO inoltre ha ampliato l’Alleanza delle Verdure di Romagna con l’ingresso nel gruppo di produttori agricoli specialisti di prodotto nelle zone circostanti a Rimini e Cesena. I prodotti che già dalla Primavera 2017  entrano a far parte del brand sono fagiolini, strigoli, porri e ravanelli rossi.

SIPO è presente in fiera a Rimini in occasione di Macfrut 2017 (10-12 maggio) stand 73 Pad D1.

SIPO | Massimiliano Ceccarini | Verdure di Romagna | Sapori del mio Orto | Macfrut |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

E’ on-line il nuovo sito web di SIPO


Food Safety - Qualità e Tecnologia in Ortofrutta: è on-line il nuovo blog di SIPO


Nasce l’alleanza per le Verdure di Romagna


SIPO presenta la linea completa delle Verdure di Romagna


Il made in Italy di SIPO dal campo alle tavole dei consumatori dei Paesi dell’Est Europeo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Italpepe racconta la sua “storia d’impresa”

Italpepe racconta la sua “storia d’impresa”
E’ stato presentato in Italpepe il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro che condurrà alla nascita dell’archivio storico dell’azienda. Un’iniziativa promossa in collaborazione con il Comune di Pomezia ed il Liceo Artistico e Linguistico Pablo Picasso di Pomezia, che si inserisce in un ampio progetto di valorizzazione e promozione della memoria storica del territorio. (continua)

Il packaging eco-sostenibile dei funghi freschi Sapori del mio Orto

Il packaging eco-sostenibile dei funghi freschi Sapori del mio Orto
SIPO fa un ulteriore passo avanti nell’ottica della green economy. Dopo il rinnovo del packaging dello storico marchio Sapori del mio Orto avvenuto lo scorso anno - dove è stato introdotto per gli ortaggi di I gamma il packaging flow pack in carta pane - l’azienda prosegue nel rinnovo delle confezioni nell’ottica della sostenibilità lanciando il pack in cartone per (continua)

FabricaLab, brillante la crescita della IT company italiana nel 2018

FabricaLab, brillante la crescita della IT company italiana nel 2018
I numeri diffusi da FabricaLab durante il recente meeting aziendale di fine anno a Firenze parlano di un consistente aumento del fatturato rispetto al 2017, che si è attestato a quota 5,8 milioni di euro. La crescita del giro d’affari è stata pari al 17% - valore nettamente superiore rispetto alla media del comparto ICT - con un EBITDA provvisorio al 18%. Specializzata in solu (continua)

Acquaviva aderisce alla rete di imprese del programma WHP Workplace Health Promotion

Acquaviva aderisce alla rete di imprese del programma WHP Workplace Health Promotion
Dipendenti più sani e felici grazie ad un ambiente di lavoro che promuove la salute: è l’obiettivo della società italiana Acquaviva, entrata nella rete WHP delle imprese bresciane impegnate a migliorare la salute e il benessere nei luoghi di lavoro.  Ma non solo i dipendenti. Anche tutti coloro che fanno visita in azienda come clienti e collaboratori trovano a dispo (continua)

TESISQUARE® annuncia la release 6.0 della piattaforma collaborativa per la Supply Chain Visibility

TESISQUARE® annuncia la release 6.0 della piattaforma  collaborativa per la Supply Chain Visibility
TESISQUARE Platform 6.0 propone un nuovo approccio alla gestione della Supply Chain con il rilascio della nuova suite software “TESI Control Tower”, soluzione in grado di fornire strumenti per il monitoraggio e il governo delle performance della Supply Chain. TESISQUARE®, partner tecnologico specializzato nella progettazione e implementazione di ecosistemi digitali collaborativi, (continua)