Home > Sport > 30 GIORNI ALLA 100 KM DEI FORTI

30 GIORNI ALLA 100 KM DEI FORTI

scritto da: Newspower | segnala un abuso


LA SFIDA PIù LONGEVA DI TRENTINO MTB

1000Grobbe Bike Challenge dal 9 all’11 giugno a Lavarone (TN)

100 Km dei Forti nei percorsi classic e marathon di 50 e 100 km

Iscrizioni a tariffe altrettanto competitive entro il 3 giugno

Terza sfida di Trentino MTB presented by Rotalnord

 

 

Una volta archiviate le prime due prove della stagione di Trentino MTB presented by Rotalnord, i bikers si cimenteranno con la manifestazione più longeva del circuito, essendo addirittura giunta alla ventiduesima edizione. La sfida cimbra 100 Km dei Forti – 1000Grobbe Bike Challenge è un superlativo tuffo nel passato, fra le fortificazioni belliche della Grande Guerra, verdi foreste, salite, discese e sterrati che proietteranno gli atleti in uno scenario ideale per competere ed animare una tre giorni di battaglie… questa volta sulle ruote grasse.

Dal 9 all’11 giugno a Lavarone (TN) i bikers non avranno un attimo di tregua, e Lavarone Bike, Nosellari Bike e 100 Km dei Forti saranno pane per i denti degli atleti, con le prime due ed il percorso classic della 100 Km dei Forti a completare il raffinato 1000Grobbe Bike Challenge, un contest per agonisti fatti e finiti, ma anche per chi si appresta a muovere i primi passi nell’acceso mondo della MTB. Lo Sci Club Millegrobbe sfodererà così la Lavarone Bike del 9 giugno lungo un percorso di 29.8 km e 454 metri di dislivello, la Nosellari Bike del 10 giugno a completare una decina di chilometri in più (41.5 km e 1003 metri di dislivello), concludendo con i percorsi classic e marathon della 100 Km dei Forti, rispettivamente di 50 e 100 km e con un dislivello di 1348 e 2964 metri.

La “macchina del tempo” porterà così i prodi delle due ruote ad affrontare Forte Busa Verle, Forte Lusérn, Forte Belvedere, Forte Cherle/Forte Sebastiano, Forte Sommo Alto e Forte Dosso delle Somme, prima di giungere alla finish line di Gionghi di Lavarone.

Manca solamente un mese, quindi gli atleti non dovranno attendere poi molto, saldando le quote d’iscrizione di 45 euro per essere fra i protagonisti del 1000Grobbe Bike Challenge, di 35 euro per la 100 Km dei Forti nei percorsi classic o marathon, di 30 euro per Lavarone Bike e Nosellari Bike, il tutto entro il 3 giugno ricordando inoltre che la chiusura iscrizioni di tutte le competizioni agonistiche ed amatoriali avverrà allo scoccare della mezzanotte del 7 giugno, mentre gli escursionisti avranno tempo fino al 9 giugno alle ore 19. Sull’Alpe Cimbra le sfide partono da lontano, e proseguono anche al giorno d’oggi con accesi duelli fra i pedalatori della mountain bike.

A Lusérn il cimbro è comunemente parlato dai locali, ma anche dai molti lusernesi che vivono altrove. La lingua degli antenati è ben lungi dall’essere dimenticata e si avvale di un Istituto Cimbro che ha la funzione di preservarla, e di un centro documentazione che la trasmette alle famiglie e la fa insegnare a scuola. Altri elementi sono poi ancora “vivi e vegeti” rispetto all’usura del tempo, come i cognomi tedeschi di Folgaria ed alcuni elementi architettonici legati alle tradizioni rurali, comuni sia a Folgaria che a Lavarone e Lusérn.

La storia e le tradizioni vanno dunque preservate, e da quasi ventidue annate sugli sterrati cimbri pedalano gli appassionati di mountain bike, gareggiando per vincere e per ricordare che in queste zone è ancora viva una cultura che va protetta e salvaguardata.

Info: www.100kmdeiforti.it  


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/100kmdeiFortiMillegrobbe/comunicati/100kmdeiForti_comu.htm


1000grobbe bike challenge | 100 km dei forti | alpe cimbra | trentino | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Show "Caravaggio", Centonze e MaterArte donano l'incasso per riacquistare i computer rubati nelle scuole. Ospite sul palcoscenico il Sindaco di Matera.


Ritratti di Poesia - settima edizione - Roma, 1 febbraio 2013


ITALIA SUPER VELOCE CON LEONARDO GONTERO, SPETTACOLO ANCHE IN PARETE LEAD AD ARCO (TN)


GIULIA PRATELLI: ESCE “TUTTO BENE” IL NUOVO DISCO DELLA CANTAUTRICE TOSCANA CON LA PRODUZIONE ARTISTICA DI ZIBBA


ASTIMUSICA20 - Ecofestival delle note


CHI DEVE EFFETTUARE LA MARCATURA CE DELLE APPARECCHIATURE RADIO?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MARCIALONGA: DI STORY… IN STORY. APERTURA ISCRIZIONI PER L’EVENTO CULT

 MARCIALONGA: DI STORY… IN STORY. APERTURA ISCRIZIONI PER L’EVENTO CULT
10 anni di Marcialonga Story, sabato 29 gennaio 2022, antipasto della Marcialonga Partenza dallo Stadio del Fondo di Lago di Tesero con arrivo a Predazzo Apertura ufficiale iscrizioni venerdì 29 ottobre Lo sci di fondo del presente e del passato nelle Valli di Fiemme e Fassa La Marcialonga è storia e tradizione dello sci di fondo, e non solo italiano. E di “Story” si parla ormai da 10 anni, con l’evento di una vigilia della Marcialonga delle Valli di Fiemme e di Fassa sempre vivace.Mancano poco più di tre mesi alla Marcialonga Story del 29 gennaio, che apre le iscrizioni per scrivere il decimo capitolo. La Marcialonga Story è nata nel 2013 come ‘limited edition’ per f (continua)

MARCIALONGA: SOGNO PER CAMPIONI E AMATORI. 70 KM DI PASSIONE IN VAL DI FASSA E IN VAL DI FIEMME

MARCIALONGA: SOGNO PER CAMPIONI E AMATORI. 70 KM DI PASSIONE IN VAL DI FASSA E IN VAL DI FIEMME
Pian piano si dispone l’attrezzatura per innevare i 70 km da Moena a Cavalese È la gara amata dai grandi campioni dello sci di fondo, con “ritorni” eccellenti Il 29 e 30 gennaio ce n’è per tutti i gusti con Light, Story, Baby, Mini, Young e Stars C’è ancora qualche posto, la corsa al pettorale sta per concludersi C’è un’equazione fissa che mette alla prova gli organizzatori della Marcialonga: basse temperature, produzione neve.È vero che il termometro in questo periodo fluttua su e giù dallo zero, è comunque tempo di spolverare i 26 ‘cannoni’ che gli uomini della mitica granfondo degli sci stretti, la cui 49.a edizione è in programma il 29 e 30 gennaio, hanno tolto dal magazzino. L’imperativo è iniziare la (continua)

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO
Sono sempre di più gli iscritti alla prima gara di stagione del fondo Gli organizzatori livignaschi hanno stabilito il tetto massimo di 500 unità Da sabato 23 ci si potrà allenare sull’anello frutto dello snow farming La “superstar” Klaebo di nuovo a Livigno per la preparazione in altura della stagione Olimpica Da Pauli Siitonen, il finlandese che ha avuto l’intuito, a Bill Kock, l’americano che per primo sviluppò la nuova tecnica negli anni ‘70. Lo skating è una disciplina dello sci di fondo che piace, frizzante ed esplosiva.La prima opportunità di stagione di calzare gli sci stretti e fare a gara col cronometro in tecnica libera è la storica Sgambeda, che sabato 4 dicembre è pronta ad alzare il sipario (continua)

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)