Home > Altro > Iter professionale e accademico di Vincenzo Paradiso

Iter professionale e accademico di Vincenzo Paradiso

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


Vincenzo Paradiso, manager esperto in diversi settori, sviluppa in parallelo alla carriera professionale un nutrito percorso di formazione. Dal 2014 riveste la posizione di Direttore Generale di IVRI S.p.A.

Vincenzo Paradiso

Percorso formativo di Vincenzo Paradiso

Manager con una carriera ventennale alle spalle, Vincenzo Paradiso nel 1988 consegue la Laurea in Filosofia presso l'Università degli Studi di Palermo e in seguito partecipa al Master "Specialisti nel settore delle nuove tecnologie", a cura di Elea/Olivetti e in collaborazione con MeSvil. Nel corso della propria carriera ha sempre dimostrato forte propensione alla cura del fronte formativo: nel 1992 frequenta il Master di Specializzazione in Sistemi Informatici promosso dalla SDA Bocconi di Milano, mentre dal 1988 al 1990 segue corsi di Management Generale organizzati a Taormina da Prosvi/Formez con l'ausilio della Berkeley University of California. Nel 1997 frequenta il Master in Tecniche Dirigenziali nelle Pubbliche Amministrazioni tenuto presso il CERISDI di Palermo. Con lo scopo di affinare al meglio le tecniche manageriali, Vincenzo Paradiso sceglie di approfondire ulteriormente diversi aspetti fondamentali per ricoprire la mansione da lui scelta: nel 2004 consegue il Master in Diritto e Gestione della Documentazione Amministrativa tenuto a Roma dalla Scuola Superiore di Amministrazione Pubblica e degli Enti Locali del CEIDA, nel 2006 invece frequenta il Master "Ambrosetti Sviluppo" promosso da The European House Ambrosetti di Palermo.

La carriera professionale di Vincenzo Paradiso

Il percorso lavorativo inizia e prosegue con posizioni manageriali di rilievo che Vincenzo Paradiso sviluppa in diversi campi, ad esempio quello della formazione nel quale lavora durante gli anni Novanta: nel 1998 collabora con il CERISDI in qualità di Direttore Generale mentre, tra il 1999 e il 2002, diventa Responsabile Commerciale della Pubblica Amministrazione per la Regione Sicilia presso SchlumbergerSema. Successivamente e fino al 2004 è Amministratore Delegato e Direttore Generale per Sviluppo Italia Sicilia, organo appartenente a INVITALIA, istituzione nazionale del MISE per lo sviluppo di iniziative imprenditoriali e startup della Sicilia, che tramite la gestione di fondi nazionali ed europei promuove la crescita economica e l'occupazione del territorio. A partire dal 2014 Vincenzo Paradiso siede ai vertici di IVRI S.p.A. come Direttore Generale, ruolo che tutt'oggi ricopre. Inoltre, a partire dal 2014, il manager è entrato a far parte del Consiglio di Amministrazione di MondialBrokers Insurance Services, mentre in Re.crew S.r.l. riveste il ruolo di Presidente del C.d.A. Vincenzo Paradiso è attivo anche in ambito accademico: tra il 1997 e il 2000 ha collaborato con l'Opera Universitaria di Palermo come Responsabile della Progettazione del Sistema Informativo, nell'anno 2005/2006 ha tenuto la cattedra di Cultura di Impresa nella Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Catania. Durante gli anni Duemila pubblica diverse produzioni testuali a sua firma, toccando tematiche inerenti al mondo aziendale, a quello dell'arte e all'attualità economico-finanziaria. Il manager è impegnato in cause di tipo benefico, oltre a collaborare dal 2000 con il Banco Alimentare, sostiene AVSI, organizzazione non governativa senza scopo di lucro tramite la quale ha in adozione a distanza due bambine. Nel 2016 viene insignito dal Principato di Monaco della carica di Ambasciatore per il Turismo d'Affari.


Fonte notizia: https://www.slideshare.net/VincenzoParadiso1


Vincenzo Paradiso |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Carriera del Direttore Generale di IVRI S.p.A., Vincenzo Paradiso, manager di origini siciliane


La carriera di Vincenzo Paradiso, manager attivo nel settore della sicurezza


IVRI: il curriculum del Direttore Generale Vincenzo Paradiso


Vincenzo Paradiso: Direttore Generale supervisiona la crescita di IVRI S.p.A


Vincenzo Paradiso: IVRI diventa green e prepara la flotta di auto elettriche


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Storia della città di Milano: le origini di Federico Motta Editore

Nata alla fine degli anni ’20 del secolo scorso, Federico Motta Editore è una realtà che ha partecipato alla storia della città di Milano Federico Motta Editore nasce nel 1929 con il nome di "Cliché Motta", azienda di riproduzione fotomeccanica che negli anni diventerà uno dei capisaldi dell'editoria italiana.Federico Motta Editore: il tributo di "Italians"Il 23 aprile scorso "Italians", blog del giornalista Beppe Severgnini sul portale del "Corriere della Sera", ha pubblicato nella sezione "Lettera" una poesia dedicata a (continua)

Andrea Mascetti: le Fondazioni saranno punto di riferimento culturale dopo l’emergenza sanitaria

Le Fondazioni hanno contribuito a contrastare l'emergenza con donazioni alla sanità, ma nel prossimo futuro devono continuare a sostenere anche le iniziative culturali: lo ha dichiarato Andrea Mascetti, avvocato e coordinatore della commissione Arte e Cultura di Fondazione Cariplo.Andrea Mascetti: le Fondazioni rimarranno al fianco della cultura"Le Fondazioni non hanno il compito di finanziar (continua)

F2i, insieme ad Ania, acquista Compagnia Ferroviaria Italiana. Il commento dell’AD Renato Ravanelli

Con l'acquisizione di Cfi, F2i entra in un settore essenziale per il sistema produttivo nazionale: l'AD del Fondo infrastrutturale, Renato Ravanelli, ha spiegato i vantaggi della recente operazione, la prima realizzata da Ania F2i.Renato Ravanelli: F2i nel mercato del trasporto merci"La filosofia di investimento di F2i è quella di creare un campione nazionale indipendente, efficiente e c (continua)

Andrea Mascetti: “La cultura ha bisogno di un’idea forte di comunità”

Andrea Mascetti, avvocato e Coordinatore di Fondazione Cariplo, analizza il ruolo dell’identità e della cultura ai tempi del Coronavirus Originario di Varese, Andrea Mascetti è fondatore e titolare dello Studio Legale omonimo: da giugno 2019 è in Fondazione Cariplo come Coordinatore della Commissione Arte e Cultura.Andrea Mascetti, le radici storiche come "rifugio"La pandemia da Covid-19 ha cambiato e cambierà radicalmente l'idea di società: il pensiero comune è quello di evidenziare in particolar modo il primato delle nu (continua)

Ipotesi Tlc unica, Vito Gamberale: “Indispensabile per il telelavoro”

Vito Gamberale è attualmente Presidente di ITEЯ Capital Partners, fondo per investitori istituzionali dedicato alle infrastrutture: il manager è noto per aver contribuito alla nascita di Tim.Vito Gamberale sulla connessione fibra: indispensabile una rete unicaUna laurea in Ingegneria meccanica e un curriculum che vanta esperienze gestionali in realtà del calibro di 21 Invest, Gruppo Aut (continua)