Home > Primo Piano > Sarà un lunedì nero? Considerazioni sul ransomware "WannaCry"

Sarà un lunedì nero? Considerazioni sul ransomware "WannaCry"

scritto da: SABMCS | segnala un abuso

Sarà un lunedì nero? Considerazioni sul ransomware


 Dopo solo tre ore dall’inizio della diffusione di massa "WannaCry" ha mietuto numerosissime vittime in 11 Paesi. Gli effetti sono stati tali da spingere le organizzazioni colpite a richiedere l’immediato spegnimento di tutti i computer. G DATA raccomanda fortemente di installare tutti gli aggiornamenti delle soluzioni antivirus e le patch fornite da Microsoft il più presto possibile.

 
Un fulmine a ciel sereno
 
Nelle prime ore del mattino (CET) di venerdì 12 maggio in tutto il mondo si è rilevata un’ondata considerevole di infezioni ad opera dell’ultima versione del ransomware WCry / WannaCry. I ricercatori non hanno ancora identificato l’origine di questo attacco violento perpetrato tramite bot net, exploit kit, mail infette e malvertizing, con l’obiettivo di distribuire il ransomware attraverso i più svariati canali.
 
Risulta che il meccanismo impiegato da WannaCry sia basato su codici originariamente sviluppati dalla NSA. L’exploit è chiamato ETERNALBLUE ed è parte dei file diffusi pubblicamente lo scorso mese.
 
In Spagna, presso l’operatore telco Telefónica, la situazione è escalata al punto che i responsabili IT hanno richiesto a tutti gli impiegati di spegnere i PC immediatamente e di chiudere tutte le connessioni VPN per evitare che il ransomware si diffondesse su ulteriori sistemi nella rete aziendale. In UK il ransomware si è diffuso in diversi ospedali, forzando lo staff ad utilizzare la documentazione cartacea di back-up per garantire quanto meno un servizio di base. In Germania sono stati colpiti numerosi monitor con gli orari di partenze e arrivi di diverse stazioni ferroviarie.
 
Ad oggi, lunedì 15 maggio, sono oltre 11 i Paesi colpiti, il ransomware ha interessato le più diverse tipologie di organizzazioni, dalla pubblica amministrazione al settore sanitario fino al terziario.
 
Infezione rallentata, l’eroe accidentale di WannaCry
 
Secondo quanto rilevato accidentalmente dal giovane ricercatore Darien Huss, WannaCry comunica con un dominio su cui è integrato un meccanismo per la sua disattivazione. Una volta contattato il dominio, se il server risponde, il ransomware viene disattivato e non infetta il sistema. Questa rilevazione fortuita ha contribuito a rallentare la diffusione del ransomware, assicurando ai responsabili di sicurezza di numerose organizzazioni un breve sollievo, ma non è risolutiva. La disattivazione funziona infatti solo su sistemi che non hanno subito un’infezione in precedenza. Non ripulisce il sistema dal malware e non ripristina i file cifrati. Inoltre il meccanismo non funziona se le macchine da colpire si trovano dietro ad un server proxy.
 
Contromisure
 
La falla di sicurezza che ha aperto la strada all’infezione e che trova riscontro anche nel CVE è stata identificata come "critica” e oggetto di patching da parte di Microsoft già nel mese di marzo! Proprio per questo motivo gli aggiornamenti forniti dai produttori andrebbero installati tempestivamente. Inoltre, a fronte dell’ampio parco di installazioni su cui sono ancora impiegati Windows XP (anche in ambienti critici), Windows 8 e Windows Server 2003, microsoft ha rilasciato aggiornamenti di emergenza. Patch che andrebbero applicate immediatamente.
 
A livello globale ci si aspetta una ripresa della diffusione nel corso della giornata di oggi. Gli utenti dovrebbero prestare particolare attenzione ai messaggi che vedono sullo schermo e allertare il proprio reparto IT immediatamente qualora sullo schermo appaia una richiesta di riscatto. E’ inoltre raccomandabile prestare grande attenzione agli allegati delle email, specie se queste risultano inviate dopo giovedì 11 maggio.
 
I maggiori produttori di soluzioni antivirus hanno già aggiornato tempestivamente i propri sistemi. Già da venerdì scorso il ransomware WannaCry viene identificato da tutte le soluzioni G DATA come Win32.Trojan-Ransom.WannaCry.A.
 
Per ulteriori dettagli tecnici e aggiornamenti consultare il blog G DATA al link https://blog.gdatasoftware.com/2017/05/29751-wannacry-ransomware-campaign

Fonte notizia: https://sabmcs.wordpress.com/2017/05/15/sara-un-lunedi-nero-considerazioni-sul-ransomware-wannacry/


G DATA | WannaCry | ransomware | antivirus | bot net | Eternalblue | mail infette | malvertizing | Microsoft | NSA | patch | software | trojan | update | VPN | WCry |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Acronis avverte: sarà l'anno peggiore per numero di attacchi informatici e incidenti con perdita di dati


Sondaggio Acronis: evidente gap tra rischi per la sicurezza e preparazione degli utenti


Sophos presenta il Threat Report 202


Il mostro sotto il vostro letto è reale e si chiama “ransomware”


I ricercatori di Sophos hanno scoperto il nuovo ransomware Memento


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione
In alcuni settori industriali, diversamente da altri, non è facile integrare le nuove tecnologie. Il motivo? Le condizioni sono sempre diverse. Ad esempio può essere necessario coprire grandi superfici, servire un elevato numero di dipendenti o, ancora, conformarsi a complessi standard specifici. Quest’ultimo caso si verifica, in particolare, nel settore farmaceutico.Se da una parte la comunicazione è un aspetto chiave per la produzione, dall'altra nell'industria farmaceutica vanno rispettati sempre protocolli stringenti. Questo vuol dire (continua)

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria
Le misure adottate in tutto il mondo per contenere la pandemia hanno generato enormi cambiamenti anche nell’ambito delle risorse umane. Tuttavia, un ritorno ai vecchi schemi non è più concepibile e nemmeno voluto. Una relazione sulla gestione delle risorse umane 2021. Berlino | La lotta contro il coronavirus non ha avuto solo conseguenze macroeconomiche negli ultimi 18 mesi. In tutte le organizzazioni di tutte le dimensioni e in tutti i settori, sono state adottate le più svariate misure per evitare il contagio, in conformità con le normative in vigore nei diversi Stati. Questo è stato un periodo molto impegnativo, specialmente per le aziende con sedi dislocate (continua)

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite
Negli ospedali la corsa contro il tempo è una circostanza quotidiana, soprattutto in strutture sanitarie spesso sotto pressione. Snom evidenzia i vantaggi che scaturiscono dall'ottimizzazione della comunicazione ospedaliera. Berlino - Un trattamento ottimale può essere garantito solo in condizioni ottimali. Nelle strutture sanitarie questo principio andrebbe applicato non solo alle condizioni di lavoro del personale infermieristico ma anche alle attrezzature di lavoro.La digitalizzazione del sistema sanitario promossa dai governi di tutta l’Unione Europea dall'inizio del 2000 non può prescindere dal rinnovamento dell' (continua)

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni
Nonostante l'uso di moderne infrastrutture VoIP, le aziende beneficiano solo in minima parte dell'impareggiabile potenziale di ottimizzazione derivante dall'integrazione di telecomunicazioni, IT e OT. Con la sua tecnologia Beacon, Snom porta sul mercato le sue ultimissime innovazioni nell’ambito dell’integrazione di soluzioni per la localizzazione precisa (al metro), protezione antifurto e chiamate di emergenza. Berlino | Quando si tratta di telecomunicazioni IP professionali, i clienti che non vogliono scendere a compromessi in merito alla robustezza e versatilità dei terminali si rivolgono volentieri a Snom. Il marchio premium su scala globale per la moderna telefonia IP nelle aziende e nell'industria fa leva sulle sue potenti soluzioni DECT per la telefonia VoIP cordless professionale e molto altro: co (continua)

Quando la moderna telefonia addolcisce le vacanze

Quando la moderna telefonia addolcisce le vacanze
Gradualmente per molti inizia la pianificazione delle vacanze. Grazie alle attuali regolamentazioni è possibile spostarsi a tale scopo sia all'interno del proprio Paese si all’estero. A fronte di un anno in cui i più hanno rinunciato a viaggiare, molti vorrebbero coglierne l'opportunità questa estate. Ora più che mai, l’implementazione di buone misure igieniche da parte dell’hotel dove si soggiorna è garante di una vacanza spensierata. Dopo tutto, le ferie sono fatte per rilassarsi e sfuggire alla vita quotidiana. Berlino | Nel corso dello scorso anno l'industria alberghiera ha dovuto sopportare misure draconiane. Poter finalmente riaprire per la stagione estiva è quindi ancora più gratificante, ma per  soddisfare al meglio le esigenze dei clienti, sono necessari strumenti efficaci che supportino l’erogazione di servizi discreti e affidabili.Snom, marchio premium di caratura globale per la moderna tele (continua)