Home > Sport > PARTERRE DA RECORD ALLA PBX

PARTERRE DA RECORD ALLA PBX

scritto da: Newspower | segnala un abuso


AL VIA LA CRèME DE LA CRèME DI TRENTINO MTB

 

Passo Buole Xtreme – i 40 km del Soldà domenica 21 maggio ad Ala (TN)

Atleti di assoluto livello renderanno indimenticabile la seconda sfida di Trentino MTB

Da Paulissen a Mensi e Forni, dalla Stropparo a Nisi e Menapace, l’S.C. Ala va all-in

Iscrizioni record e percorso affascinante di 40 km e 1790 metri di dislivello

 

 

Le novità, è risaputo, hanno sempre un certo fascino, e la new entry di Trentino MTB presented by Rotalnord, la Passo Buole Xtreme – i 40 km del Soldà di domenica ad Ala (TN), sta raccogliendo quanto di buono è stato seminato in questi mesi. I numeri dell’imminente terza edizione stanno addirittura triplicando o quadruplicando quelli della scorsa annata, nel segno che l’ingresso nel circuito sta portando i frutti sperati sia per il challenge che per il comitato organizzatore dell’S.C. Ala. Ai nastri di partenza ci sarà la crème de la crème degli sterrati del Belpaese, con tutto il team dell’RH Racing capitanato dall’ex campione del mondo Roel Paulissen pronto a dar battaglia, al suo fianco come prodi “discepoli” - ma capaci anche di isolarsi assumendo il ruolo di condottieri - ci saranno anche il livignasco vincitore della ValdiNon Bike Mattia Longa, gli altoatesini Johann Pallhuber, Manuel Felder e Johannes Schweiggl, e Roberto Crisi. Il bresciano ma vicentino d’adozione Daniele Mensi sarà avversario ostico per chiunque, così come il già campione delle prime due edizioni della PBX Tony Longo, per non parlare di Alessandro Forni, il trentino amante dei percorsi duri e delle grandi imprese. Biker, podista, ciclista, conosciuto per i propri record da Guinness dei Primati, scaturiti dall’immensa passione che il trentino possiede quando si tratta di affrontare erte imperiose, fra record di dislivello nelle 24 ore, record in pianura, maggior numero di chilometri percorsi nelle 24h, gare di 535 km con oltre 13.000 metri di dislivello, Forni è il “re delle grandi imprese” e domenica proverà ad inserire un altro record nel proprio palmarès. E, notizia dell’ultim’ora, si sono iscritti alla contesa anche i due campioni italiani Carlo Manfredi Zaglio e Leonardo Arici.

I bravi Ivan Pintarelli, Gabriele Depaul, Andrea Zampedri, Andrea Zamboni e Fabio Strazzer lotteranno in particolare per il titolo di categoria e chissà cos’altro. Il vincitore della categoria junior di Trentino MTB 2016 Michael Wohlgemuth è pronto ad effettuare il salto di qualità cercando di competere anche con i più grandi, ma nel circuito regnano anche esperienza e qualità, per questo Daniele Magagnotti, Piergiorgio Dellagiacoma, Claudio Segata e Michele Bazzanella sono visti come i “santoni” della MTB. Il campione di Trentino MTB Ivan Degasperi è presente fra gli iscritti ma probabilmente non sarà della partita, a causa di un forte mal di schiena che lo ha tenuto fermo anche alla ValdiNon Bike. Fra le coriacee donne di Trentino MTB la PBX sarà accesissima, con l’“anaconda” Annabella Stropparo in prima linea assieme a Maria Cristina Nisi, atleta di assoluto livello da quando ha migliorato le proprie performance in discesa, e ancora la campionessa in carica Lorenza Menapace, tallonata dall’eterna rivale Lorena Zocca, da Patrizia D’Amato, Veronica Di Fant, Chiara Mandelli, Silvia Piccoli e dalla fassana Margit Zulian.

A più di un secolo dai feroci scontri della Strafexpedition, i bikers raccoglieranno il testimone dei valorosi italiani che in questi luoghi resistettero all’offensiva austriaca, e tenteranno anch’essi di compiere l’impresa che li porterà a completare gli spettacolari 40 km e 1790 metri di dislivello di un tracciato che profuma di storia.  

Il via alle danze partirà già da domani con la Mini PBX alle ore 15 al parco Perlè di Ala, con Nutella Party a seguire, mentre in serata in Piazza S. Giovanni ci saranno il briefing pre-gara (ore 17) e l’aperitivo di benvenuto (ore 18). Domenica invece la partenza della terza edizione della Passo Buole Xtreme scatterà alle ore 10, con le premiazioni attorno alle ore 14.30-15.

Iscrizioni a 30 euro entro oggi o a 35 euro in loco il 20 e 21 maggio.

Per info: www.passobuolextreme.com


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/PassoBuoleXtreme/Comunicati/PassoBuoleXtreme_comu.htm


passo buole xtreme | trentino mtb | ala | trentino | mountain bike | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

innovaphone al CeBIT 2017: soluzioni di comunicazione professionale per ogni dimensione aziendale


Un centralino completo, sicuro e gratuito sul cloud? Ecco il PBX Express!


Le ragioni del successo della telefonia "in the cloud"


Warsteiner Berlin Calling: scelta la capitale tedesca come protagonista


snom annuncia al CeBIT 2011 il nuovo centralino IP-PBX snom ONE plus


SVELATA LA PBX IN UNA SONTUOSA CONFERENZA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LA VENOSTA “OPEN” SI FA IN QUATTRO. GERMANIA, FINLANDIA, ITALIA E SVEZIA

LA VENOSTA “OPEN” SI FA IN QUATTRO. GERMANIA, FINLANDIA, ITALIA E SVEZIA
Colpaccio di Thomas Bing che recupera e vince la 33 km La finlandese Kati Roivas prenota il successo (33 km) fin dal via Il Team Internorm Trentino fa en-plein nella 23 km con Busin ed Eriksson Seconda gara nel weekend a Melago, successo in una splendida giornata di sole “La fortuna aiuta gli audaci”, ma certamente anche la determinazione. Gerald Burger per questo 2022 aveva programmato la 2.a edizione de La Venosta al Lago di Resia. Un’ambientazione unica per la 100.a tappa di Visma Ski Classics andata in scena ieri, ed anche per la gara di oggi, una ‘open’ valida anche come prova Challenger dello stesso circuito.Manca la neve? E allora tutti in Vallelunga, dove (continua)

IL RUGGITO DEI ‘VECCHI LEONI’ A LA VENOSTA. GJERDALEN E JOHANSSON, 10 KM DA RECORD

IL RUGGITO DEI ‘VECCHI LEONI’ A LA VENOSTA. GJERDALEN E JOHANSSON, 10 KM DA RECORD
La Venosta, quinta tappa di Ski Classics con un inedito formato Tord Asle Gjerdalen (1983) ha sorpreso tutti ed ha vinto con 18”99 su Nyenget Nel finale Britta Johansson Norgrenn (1983) mette il turbo e svernicia la Dahl Dopo i campioni delle lunghe distanze, domani gara open di 23 e 33 km Sole, cielo azzurro, neve, montagne da favola e… due grandi campioni. Oggi in Alto Adige Tord Asle Gjerdalen e Britta Johansson Norgren hanno dato la loro classica zampata vincendo la seconda edizione de La Venosta in un inedito format, una 10 km a cronometro da Kapron a Malga Melago. Spettatori inusuali stambecchi e camosci, risvegliati dal clamore dell’evento e dall’elicottero della TV: la Venos (continua)

CALCIATORI, RALLISTI, BIKERS E FONDISTI: LA MARCIALONGA È CALAMITA DI SPORTIVI

CALCIATORI, RALLISTI, BIKERS E FONDISTI: LA MARCIALONGA È CALAMITA DI SPORTIVI
Il 30 gennaio al via l’ex della Roma Riise, l’iridato Grönholm, Melandri, Longa e Valbusa Sport e politica: a dare il via il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia Pista pronta, Marcialonga in rampa di lancio, sarà la 49.a E poi la combinata Craft, perché Marcialonga è anche ciclismo e running Sono 11 anni che la Marcialonga non si disputa il 30 gennaio, la data fissa è quella dell’ultima domenica del primo mese dell’anno, come succederà tra poco più di due settimane. Fino ad oggi, la granfondo trentina si è corsa il 30 gennaio negli anni 1972, 1977, 1983, 1994, 2000, 2005 e 2011. Quest’anno ricorre la 49.a edizione e il fermento è molto, come sempre. La pista, conferma il direttore gen (continua)

Mythos, gesta degli dei sulle Dolomiti. MTB multitasking in Valle di Primiero

Mythos, gesta degli dei sulle Dolomiti. MTB multitasking in Valle di Primiero
Gli eroi della mtb alla 2a edizione della Mythos Primiero Dolomiti La società Pedali di Marca organizza tre gare il 10 settembre Tracciato Marathon per i ‘pro’, Classic ed Easy per amatori ed e-bikers Iscrizioni online già disponibili sul sito dell’evento ‘Mito’ deriva dal greco ‘mỳthos’, significa racconto, ma non un racconto qualsiasi. Si parla delle gesta di dei, semidei, eroi e mostri, di fenomeni naturali, dell’origine del mondo e si tenta di dare una spiegazione logica ai riti o alle domande che il popolo si pone. I ‘miti’ della marathon Mythos Primiero Dolomiti, il cui slogan appunto recita "Create miti su voi stessi, anche gli dei han (continua)

Arrivano i russi! La Venosta frizzante. Ustjugov & C. sabato, domenica la open

Arrivano i russi! La Venosta frizzante. Ustjugov & C. sabato, domenica la open
Gara di lusso sabato tra i Pro Team, confronto tra “classico” e double poling A parte i russi di Ski Classics arrivano Ustjugov, Sorina e Smirnova Il Team Koteng in quarantena in Svizzera Domenica gara open, 23 e 33 km per tutti. Iscrizioni aperte fino a sabato alle 18 I team trentini fanno “acquisti” nella campagna pre-olimpica e La Venosta ne guadagna! L’annullamento delle gare di Coppa del Mondo di Francia e Slovenia lascia a secco i fondisti di tutto il mondo, i russi in allenamento a Passo Lavazè ne approfittano e si accasano con i teams trentini.Così nella quinta tappa Ski Classics, sabato in Val Venosta, o meglio nella sua laterale Vallelunga, i 10 km a c (continua)