Home > Sport > 100 KM DEI FORTI – 1000 GROBBE BIKE CHALLENGE

100 KM DEI FORTI – 1000 GROBBE BIKE CHALLENGE

scritto da: Newspower | segnala un abuso


TRACCIATURA COMPLETATA E QUOTE in scadenza

 

Dal 9 all’11 giugno l’Alpe Cimbra (TN) protagonista con tre giornate in MTB

100 Km dei Forti terza prova di Trentino MTB presented by Rotalnord

La tracciatura degli itinerari di gara è già stata completata

3 giugno data limite per le quote agevolate di tutte le competizioni

 

 

Trentino MTB presented by Rotalnord atto III, la 100 Km dei Forti di Lavarone sull’Alpe Cimbra (TN) è “prova storica” del circuito dedicato alla passione degli atleti per le ruote grasse sugli sterrati del Trentino, e dal 9 all’11 giugno regalerà nuove spettacolari pedalate anche grazie al contest 1000Grobbe Bike Challenge, comprendente Lavarone Bike, Nosellari Bike ed il percorso classic della 100 Km dei Forti. Tutti i tracciati del challenge sono già stati perfettamente segnalati dal comitato organizzatore, ed ora non resta che ‘farsi la bocca’ con la descrizione dei percorsi.

La prima sfida andrà in scena il 9 giugno con la Lavarone Bike e sfodererà un percorso tanto avvincente quanto veloce, con attraversamento, dopo la partenza di Lavarone, dell'Altipiano fino a giungere sopra l'abitato di Bertoldi. In leggera discesa arriviamo all'inizio della strada del Tomazol (km 4.3) e la seguiamo in salita fino al km 6.8 dove imbocchiamo un tratto misto che ci porta fino al bivio per il Monte Cimone (km 9.3). Da lì scendiamo fino alla pista di sci Tablat dove inizia la salita che ci porta alla Tana Incantata (km 13) attraverso gli stupendi pascoli e le baite del Tablat. In leggera discesa fino al Passo Cost e poi lungo una discesa più impegnativa arriviamo a Masi di Sotto (km 20.8). Un bellissimo tratto misto ci porta fino al Lago di Lavarone. Scendiamo a Prà di Sopra dove inizia la salita del Monte Rust che ci porta sopra l'abitato di Chiesa (km. 27.3). Attraversiamo la frazione Chiesa fino ad arrivare al parco giochi e proseguiamo verso località Tobia, dove inizia l'ultimo km che in leggera salita ci porta al traguardo dopo aver affrontato 29.8 km e 454 metri di dislivello.

La Nosellari Bike si mostrerà invece il 10 giugno, con salita fino al Lago di Lavarone dopo lo start da Nosellari, e raggiungimento in leggero saliscendi della frazione Oseli, ove inizia una salita verso Passo Cost. Proseguiamo fino al bivio per Monte Tablat e in discesa raggiungiamo Malga Laghetto, dove inizia la salita che arriva fino al bivio per il Monte Cucco, il punto più alto del percorso. In discesa raggiungiamo Passo Vezzena. Un tratto pianeggiante ci porta fino a Baita Cangi dove inizia una discesa di 2 km che arriva alla località Seghetta, inizio della salita di Monte Belem e poi in un continuo saliscendi giungiamo al bivio del Monte Cimone, dove entriamo in un tratto di bosco fino a raggiungere la strada forestale del Tomazol che in leggera discesa ci porta all’ex Comando Austriaco. Un tratto misto arriva a Carbonare e poi in salita si raggiunge il bivio del Monte Rust dove inizia la discesa che ci riporta a Nosellari. Attraversiamo la frazione e iniziamo a salire fino al lago, quindi proseguiamo in direzione Malga Pozze dove inizia l’ultimo chilometro che ci porta all’arrivo, a completamento di 41.5 km e 1003 metri di dislivello.

I percorsi classic e marathon della 100 Km dei Forti di domenica 11 giugno rappresenteranno la ciliegina sulla torta, rispettivamente di 50 e 100 km e con dislivelli di 1348 e 2964 metri. La partenza è situata nel Parco Palù di Lavarone Cappella e, dopo aver percorso 3.4 km in leggera pendenza, si affronta subito la prima salita di Monte Belem (lunghezza km. 1.7, dislivello 85 m.). Breve discesa (km 1.8) e s'inizia la salita di Passo Vezzena che porta fino ai 1550 m. di Forte Busa Verle e in discesa a Passo Vezzena (m 1410). Si sale fino al bivio per Malga Basson proseguendo poi verso Malga Croier per raggiungere Malga Millegrobbe passando da Forte Campo. Imboccata la discesa verso Malga Laghetto il percorso devia lungo una bellissima stradina forestale pianeggiante, raggiunge l’abitato di Luserna, scende in frazione Tezze e imbocca sulla destra una strada tagliafuoco che in leggera discesa porta in frazione Masetti. Seguendo la strada comunale in leggera salita si arriva a Malga Laghetto, dove inizia la scalata al Monte Tablat (lunghezza km 1.1, dislivello m 79). Passo Cost, Forte Belvedere, Oseli, Masi di Sotto e Malga Pozze sono i passaggi successivi. Sia il percorso classic che il marathon proseguono verso il Lago di Lavarone, Prà di Sopra e poco sopra Carbonare si dividono. Il percorso più “corto” sale lungo il pendio di Monte Rust fino ad arrivare alla frazione Chiesa e in leggero saliscendi raggiunge il traguardo di Gionghi. La Marathon invece prosegue fino a Forte Cherle, verso la Scala dell’Imperatore, l’ex ospedale militare, fino a portarsi a Forte Sommo Alto. L’itinerario quindi va in direzione Passo Coe e gira a destra a monte degli impianti di risalita di Fondo Piccolo, fino ad arrivare a Forte Dosso delle Somme. Da lì, in discesa, si passa nei pressi dell’abitato di Serrada e si arriva a Mezzaselva. Si prosegue per Francolini, Folgaria, Costa, Maso Spilzi e sempre in salita si raggiunge Passo Sommo. Passando dalle frazioni Perpruneri, Tezzeli, Cueli e Morganti si scende dal passo in direzione Carbonare, in leggera salita si passa dal Comando Austroungarico e in poco meno di 5 km di saliscendi si arriva al traguardo di Gionghi.

Le quote per iscriversi sono in scadenza il 3 giugno, per approfittarne visitate il sito www.100kmdeiforti.it per decidere quale gara affrontare, o se… fare man bassa e sfidare una ad una le fortificazioni della Grande Guerra.


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/100kmdeiFortiMillegrobbe/comunicati/100kmdeiForti_comu.htm


1000grobbe bike challenge | 100 km dei forti | alpe cimbra | trentino | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

RIPARTE IL 1000GROBBE BIKE CHALLENGE


L’ASSEDIO DELLE MTB ALLE FORTEZZE CIMBRE, 100 KM DEI FORTI A RAGNOLI, ZOCCA, MENSI E BRESCIANI


1000GROBBE BIKE BUONA LA PRIMA, A LAVARONE FUGHE VINCENTI PER MENSI E FERRARI


ITALIA VS RESTO DEL MONDO ALLA 100 KM DEI FORTI, ROEL PAULISSEN CERCA IL BIS IN TRENTINO MTB


1000GROBBE BIKE CHALLENGE SCALDA I… PEDALI 100 KM, 5 EVENTI IN 3 GIORNI A LAVARONE


1000grobbe bike challenge al day one, Visinelli e Stropparo domano la Lavarone Bike


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MARCIALONGA: SOGNO PER CAMPIONI E AMATORI. 70 KM DI PASSIONE IN VAL DI FASSA E IN VAL DI FIEMME

MARCIALONGA: SOGNO PER CAMPIONI E AMATORI. 70 KM DI PASSIONE IN VAL DI FASSA E IN VAL DI FIEMME
Pian piano si dispone l’attrezzatura per innevare i 70 km da Moena a Cavalese È la gara amata dai grandi campioni dello sci di fondo, con “ritorni” eccellenti Il 29 e 30 gennaio ce n’è per tutti i gusti con Light, Story, Baby, Mini, Young e Stars C’è ancora qualche posto, la corsa al pettorale sta per concludersi C’è un’equazione fissa che mette alla prova gli organizzatori della Marcialonga: basse temperature, produzione neve.È vero che il termometro in questo periodo fluttua su e giù dallo zero, è comunque tempo di spolverare i 26 ‘cannoni’ che gli uomini della mitica granfondo degli sci stretti, la cui 49.a edizione è in programma il 29 e 30 gennaio, hanno tolto dal magazzino. L’imperativo è iniziare la (continua)

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO
Sono sempre di più gli iscritti alla prima gara di stagione del fondo Gli organizzatori livignaschi hanno stabilito il tetto massimo di 500 unità Da sabato 23 ci si potrà allenare sull’anello frutto dello snow farming La “superstar” Klaebo di nuovo a Livigno per la preparazione in altura della stagione Olimpica Da Pauli Siitonen, il finlandese che ha avuto l’intuito, a Bill Kock, l’americano che per primo sviluppò la nuova tecnica negli anni ‘70. Lo skating è una disciplina dello sci di fondo che piace, frizzante ed esplosiva.La prima opportunità di stagione di calzare gli sci stretti e fare a gara col cronometro in tecnica libera è la storica Sgambeda, che sabato 4 dicembre è pronta ad alzare il sipario (continua)

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)