Home > Sport > RAI Campo Dall’Orto, l’incertezza e la vaghezza sul servizio pubblico RAI

RAI Campo Dall’Orto, l’incertezza e la vaghezza sul servizio pubblico RAI

scritto da: ItaliaBrandGroup | segnala un abuso


 L’incertezza e la vaghezza accompagnano ogni riflessione sul mezzo, specie sul cosiddetto servizio pubblico RAI

Una televisione senza. Una televisione senza motivazioni. Una televisione senza programmi. Una televisione senza progetti. Una televisione senza testa. Una televisione senza gambe. Una televisione senza conoscenze. Una televisione senza senso… Se Alberto Arbasino si occupasse di televisione saprebbe meglio di chiunque altro descriverci l’incertezza e la vaghezza che accompagnano ogni riflessione sul mezzo, specie sul cosiddetto servizio pubblico. 

Da oggi, una televisione senza Giro d’Italia, bellissimo e incerto fino alla fine. Fino a Milano, abbiamo sperato che Vincenzo Nibali indossasse la maglia rosa, ma onore all’olandese Tom Dumoulin. Un Giro senza pioggia, un Giro con una sola vittoria italiana (quella di Nibali a Bormio), un Giro senza Michele Scarponi. Una televisione senza campionato di calcio, finito domenica con la grande impresa del Crotone a scapito dell’Empoli. Un Crotone guidato da mister Davide Nicola, l’allenatore che tre anni fa perse il figlio di 14 anni per un incidente in bicicletta e che ora, per celebrare l’impresa dei suoi ragazzi, si appresta al viaggio proprio in bicicletta dalla Calabria alla sua Torino.

Una televisione senza il «Processo alla tappa» di Alessandra De Stefano, il superamento del concetto di «quota rosa» (che pure al Giro avrebbe anche un senso). Una televisione senza «Viaggio nell’Italia del Giro» di Edoardo Camurri, una corsa dentro l’anima di un Paese senza. Una televisione senza Francesco Totti. O forse no. Forse imboccherà la strada dei commentatori e sarà più che mai presente sullo schermo. Una televisione con le vagonate di retorica spiccia di Fabio Caressa sull’addio di Totti. Una televisione senza «Edicola Fiore», l’omaggio più spiritoso e disincantato alla carta stampata. Ma anche la rassegna stampa più vitale e intelligente. Una televisione senza Antonio Campo Dall’Orto, ultima rappresentazione dell’orfanità e della vedovanza…
 

Fonte Corriere


Fonte notizia: https://italiabrandgroup.tumblr.com/post/161236878737/rai-dal-giro-a-campo-dallorto-tutto-quello-che


RAI | RAI Campo Dall’Orto | RAI servizio pubblico |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

AQUA CRUA: È TEMPO DI ORTO


Fabrizio Piscopo Rai: autunno 2015 puntiamo su grandi eventi e rilancio Rai 4


Ciao ciao zanzare!


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Mariglianella Inaugurazione dell'Orto Didattico presso l'Istituto Comprensivo Carducci


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

RAI “Vita in diretta”, nel pomeriggio RAI si affaccia l’attualità

RAI “Vita in diretta”, nel pomeriggio RAI si affaccia l’attualità
 Di Antonio Dipollina Il POMERIGGIO di Rai 1 sta soprattutto nella rinnovata Vita In diretta: nuova gestione, di Andrea Vianello, e in conduzione accanto a Marco Liorni c’è Francesca Fialdini. Non esattamente una coppia dirompente e aggressiva ma non è un problema. O meglio: dall’altra parte c’è l’atomica Barbara D’Urso e bisogna farci i (continua)

“Che Tempo Che Fa” Ascolti Fazio programma più visto fascia prima serata

“Che Tempo Che Fa” Ascolti Fazio programma più visto fascia prima serata
 Ancora grandi ascolti per Fabio Fazio e “Che tempo che fa” che ieri sera è stato il programma più visto in prima serata (20.45/22.30) con 4 milioni 831 mila spettatori e uno share del 19% mentre la seconda parte con gli ospiti seduti al tavolo ha raggiunto il 15% di share e 2 milioni 861 mila spettatori. La media tra le due parti ha segnato 4 milioni di spettatori (continua)

Rai: CDA, Orfeo illustra dati ascolto

 Da inizio periodo di garanzia Rai unica a crescere rispetto a 2016. Rai cresce al 35,1% di share sull'intera giornata (+0,7%), al 36,2% sul daytime (+1,6) e al 36,6% sulla prima serata (+0,1). Forte il traino di Rai1 con il daytime che sale di quasi un punto con i programmi tradizionali della mattina e la nuova formula di Vita in diretta. Il Consiglio di Amministrazione della Rai si è (continua)

Parapini Romaeuropa Festival, l’impegno della Rai

Parapini Romaeuropa Festival, l’impegno della Rai
 Rai main media partner della 32esima edizione di Romaeuropa Festival. Giovanni Parapini: “Il nostro impegno vuole essere concreto e avrà molte declinazioni”. Il festival verrà seguito da Rai Cultura, Rai3, Radio3, Radio2, Radio Kids, Rai Ragazzi, Rai News 24, TG Lazio e GR del Lazio. “La Rai, in quanto TV di servizio, ha il diritto e il dovere di essere prese (continua)

RAI #Insiemepiùforti terremoto: La programmazione speciale per giovedì 24 agosto

RAI #Insiemepiùforti terremoto: La programmazione speciale per giovedì 24 agosto
 Tante iniziative tra speciali e approfondimenti su tutte le reti del servizio pubblico RAI. Sarà trasmessa in diretta la fiaccolata durante la notte. A un anno dalle prime scosse che hanno colpito il centro Italia, il racconto del terremoto da parte delle testate e delle reti Rai prosegue con un palinsesto speciale dedicato al ricordo del dramma del 24 agosto e alle difficoltà (continua)