Home > Ambiente e salute > Strani rumori in casa? Può trattarsi di tarli del legno

Strani rumori in casa? Può trattarsi di tarli del legno

articolo pubblicato da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Strani rumori in casa? Può trattarsi di tarli del legno

 Spesso può capitare quando si è in casa di udire strani rumori simili a un ticchettio, avendo la netta sensazione che gli stessi provengano dai mobili o dalle strutture in legno presenti all’interno della nostra abitazione. La presenza dei tarli del legno, per i quali è necessario un trattamento antitarlo ecocompatibile, non si manifesta soltanto attraverso la presenza dei tipici fori, ma esistono anche altri campanelli d’allarme che dobbiamo imparare a riconoscere.

Generalmente gli infestanti del legno non producono alcun tipo di rumore durante il processo di perforazione del legno, ma in natura esistono alcune specie di tarli che al contrario lo fanno. In precedenza avevamo parlato di una famiglia di tarli chiamati cerambicidi, la cui caratteristica principale è quella di rosicchiare il legno quando si alimentano, procurando un forte rumore.

Ma il tarlo rumoroso per antonomasia si chiama Xestobium Rufovillosum, conosciuto principalmente con il nome di “Orologio della morte”. Questo parassita è il più grande della famiglia degli Anobidi (è lungo 7 mm), e lo si riconosce grazie al suo colore bruno-rossastro e a ciuffi di pelo sul dorso gialli, oltre alle antenne corte di cui è dotato. La sua particolarità è quella di accoppiarsi all’interno delle gallerie presenti all’interno del legno.

Ed è proprio questo aspetto che lo contraddistingue rispetto a tutti gli altri. Il rumore che esso è in grado di produrre altro non è che il suo richiamo sessuale. Per richiamare l’attenzione del tarlo femmina al fine di riprodursi, questo tarlo è in grado di sbattere la testa contro le pareti del legno a intervalli regolari: il risultato è quello di dar vita a un ticchettio costante e percettibile dall’orecchio umano. Le sue prede preferite sono prevalentemente legni massicci e duri, come castagno, quercia, noce, faggio ecc, presenti soprattutto in luoghi umidi. L’umidità e i funghi sul legno, infatti, favoriscono il loro sviluppo.

Pertanto, è importante fare attenzione qualora ci accorgessimo di strani rumori all’interno della nostra abitazione, perché la capacità di questa specie di infestanti di creare danni molto seri a travi, mobili e strutture in legno è realmente elevata. Trattamentoantitarlo.net, azienda specializzata nel trattamento antitarlo Puglia, Calabria, Basilicata e Campania e in tutta Italia, utilizza il suo blog proprio per informare gli utenti su come imparare a riconoscere il pericolo tarli e correre tempestivamente ai rimedi più adeguati.

trattamento antitarlo puglia | trattamento antitarlo basilicata | trattamento antitarlo calabria |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Primavera? I tarli del legno sono pronti all’attacco


Combattere gli acari del legno: bastano i rimedi naturali?


Trattamento antitarlo: occhio a distinguere i tarli dalle tarme


Degrado del legno? La colpa non è solo dei tarli


Trattamento antitarlo: impariamo a conoscere i nemici del legno


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Infissi e serramenti: quali scenari per il 2020?

Infissi e serramenti: quali scenari per il 2020?
 Analizzare le tendenze del mercato di infissi e portoni blindati con particolare attenzione rivolta alla clientela. È di questo, in sintesi, che si è parlato nel corso del Forum dell’Osservatorio Serramenti 2019-20 di Bologna, un evento organizzato dalle testate Nuova Finestra, ShowRoom Porte & Finestre e dalla community guidafinestra. Si parte innanzitutto dalle cose (continua)

Pistola al peperoncino GLOCK GD-105: la tua sicurezza non è mai stata così professionale

Pistola al peperoncino GLOCK GD-105: la tua sicurezza non è mai stata così professionale
  Da oggi la gamma di spray peperoncino disponibile su Sprayantiaggressione.it si arricchisce di un ulteriore articolo davvero speciale nella sua categoria: pistola al peperoncino GLOCK GD-105. Prodotta in Israele da Geisler Defence, questo strumento di autodifesa è indubbiamente tra quelli più avanzati presenti sul mercato in virtù di specifiche tecniche sofisticate e p (continua)

Agevolazioni in agricoltura: proposto il super ammortamento per i trattori

Agevolazioni in agricoltura: proposto il super ammortamento per i trattori
  Estendere le misure Industria 4.0 anche ai trattori agricoli per incentivare il rinnovo del parco mezzi nel settore primario. È questa la richiesta avanzata al Governo alcuni giorni fa dalle associazioni di categoria Cia, Confagricoltura e Copagri, che chiedono di estendere i benefici del super e iper ammortamento anche alle imprese agricole, ovvero a quelle che già godono di (continua)

Nelloptodes Gretae, lo scarabeo in omaggio a Greta Thunberg

Nelloptodes Gretae, lo scarabeo in omaggio a Greta Thunberg
  Avrà sicuramente destato molta curiosità tra gli esperti del trattamento antitarlo la nuova scoperta fatta dal ricercatore del Museo di Storia Naturale di Londra, l’entomologo Michael Darby. Si chiama Nelloptodes Gretae, una nuova specie di insetto dal nome scientifico in onore della giovane attivista svedese Greta Thunberg, nota per le sue battaglie contro i cambiament (continua)

Autotrasporto, scongiurato il fermo. Cosa prevede l’accordo con il Governo

Autotrasporto, scongiurato il fermo. Cosa prevede l’accordo con il Governo
  La minaccia di un nuovo fermo nazionale dell’autotrasporto è stata per il momento accantonata. Governo e associazioni di categoria, infatti, hanno firmato nei giorni scorsi un protocollo d’intesa sulle principali questioni che interessano il settore: dallo sconto sulle accise ai fondi strutturali, fino a toccare quella sugli appalti. Ma procediamo per gradi. L’inc (continua)