Home > Turismo e Vacanze > Turismo a Brescia: 5 luoghi da visitare

Turismo a Brescia: 5 luoghi da visitare

articolo pubblicato da: egolem | segnala un abuso

Turismo a Brescia: 5 luoghi da visitare

 Situata tra Milano e Verona ai piedi delle Alpi, Brescia è la seconda città più estesa della Lombardia con circa 200.000 abitanti. La ricca storia cittadina risale all'epoca preromana, quando Brescia era una capitale gallica.

 
Ecco i 5 luoghi da non perdere a Brescia:
 
Duomo vecchio e duomo nuovo
 
Una delle piazze più belle della città è piazza Paolo VI, che ospita, oltre al Broletto, i due duomi: quello vecchio e quello nuovo. Una piazza che è un vero e proprio salotto, dove bere un caffè nelle giornate di sole seduti al tavolino di uno dei diversi bar che la ornano è un vero e proprio piacere.
 
Il Duomo vecchio di Brescia è l’edificio in pietra sulla destra della piazza. Chiamato anche la Rotonda a causa della sua pianta circolare, è estremamente luminoso al suo interno e custodisce ancora dei mosaici della basilica paleocristiana di cui ha preso il posto. Assolutamente da non perdere è il bellissimo sarcofago di Berardo Maggi, vescovo e primo signore di Brescia. È fatto in marmo rosso di Verona ed è riccamente e finemente decorato. Si trova proprio all’ingresso, è impossibile non vederlo.
 
Il Duomo nuovo, o cattedrale estiva di Santa Maria Assunta, si trova sulla sinistra di quello vecchio. È la chiesa principale di Brescia e al suo interno, molto luminoso, ospita diverse opere d’arte tra cui l’arca di Sant’Apollonio, nella terza cappella destra della navata sud. Sicuramente degna di nota è la cupola del Duomo nuovo: con i suoi 80 metri d’altezza è la terza in Italia per grandezza dopo San Pietro a Roma e Santa Maria del Fiore a Firenze.
 
Il tempio Capitolino
 
Un tempo era Brixia, solo successivamente diventò la moderna Brescia. E tutto ebbe luogo dove ancora oggi possiamo ammirare dei resti romani, risalenti all’epoca dei Flavi. Quest’angolino di Brescia, che ricorda l’antica Roma, costituisce oggi il maggior complesso archeologico romano della Lombardia. Buona parte delle collezioni archeologiche ritrovate in quest’area sono ora esposte nel vicino complesso di Santa Giulia-San Salvatore (vedi sotto).

Santa Giulia e San Salvatore
 
Il grandioso complesso di Santa Giulia e San Salvatore, adibito a museo, racconta oltre 3000 anni di storia della città. La Chiesa di San Salvatore e la Chiesa di Santa Giulia sono visitabili contemporaneamente in quanto la prima è letteralmente contenuta nella seconda. San Salvatore venne fondato nel 753 d.C. per mano del duca longobardo Desiderio che sarebbe poi diventato il re dei Longobardi e di Ansa, che era sua moglie. Alla fine del quindicesimo secolo venne iniziata la costruzione della Chiesa di Santa Giulia e terminata circa 100 anni più tardi. E' all’interno di questo complesso che sono esposte le rovine romane recuperate in tutta la città.
 
Il castello
 
Il famoso Castello di Brescia si trova proprio in cima al monte Cidneo. Esso è facilmente raggiungibile dal centro storico a piedi partendo da piazzetta Tito Speri, attraversando il percorso tramite la Contrada Sant’Urbano. 
 
Il Castello, anche se qui compare per ultima, secondo me è una delle mete bresciane più suggestive da visitare. Vi sentirete catapultati nel passato di centinaia di anni. Un mix di medioevo e di natura di confondono nella storia di questo grande castello. Spesso si svolgono feste e sagre. Adatto anche per i piccoli in quanto l’automobile non è presente. Da visitare assolutamente i sotterranei!
 
Piazza della Loggia
 
La più bella piazza cittadina è indubbiamente piazza della Loggia. Classe 1433, è dominata dal Palazzo della Loggia, un sontuoso edificio rinascimentale oggi sede del comune. Il palazzo è decorato da diverse statue di ispirazione classica e da un bellissimo orologio astronomico del Cinquecento accompagnato dai Macc dè lé ure (i matti delle ore). Piazza della Loggia è anche tristemente famosa per la strage che qui ebbe luogo il 28 maggio 1974 e in cui persero la vita 8 persone. Vicino al punto in cui fu fatta scoppiare la bomba (ancora visibile), oggi si trova una lapide commemorativa e la riproduzione del manifesto originale della manifestazione contro il terrorismo neofascista che si stava tenendo quando avvenne l’esplosione.
 
Padana Emmedue, lavanderia industriale Brescia con oltre 50 anni di esperienza, è in grado di offrire un servizio puntuale, 7 giorni su 7, per hotel, centri benessere e ristoranti delle province di Brescia, Verona, Bergamo, Milano, Mantova e Piacenza.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

A Roma la crescita di un turismo senza valore aggiunto.


MASTER IN MARKETING E MANAGEMENT DEL TURISMO II EDIZIONE


MASTER IN MARKETING E MANAGEMENT DEL TURISMO III EDIZIONE


Come formare efficacemente i lavoratori del settore turismo


Salute e sicurezza: la formazione dei rappresentanti dei lavoratori


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Cosa è l’Attestazione SOA

Cosa è l’Attestazione SOA
 L’attestazione SOA è il documento, rilasciato dalle Società Organismi di Attestazione (SOA), che dimostra il possesso dei requisiti di cui all’art. 8 della Legge 11/02/1994, n. 109. Il possesso della qualificazione attestata dalla certificazione SOA è sufficiente ad assolvere ogni onere documentale circa la dimostrazione dell’esistenza dei requisi (continua)

Lavaggio biancheria per alberghi

Lavaggio biancheria per alberghi
 Sapere come trattare ogni tessuto è la prima regola per mirare ad un bucato perfetto e per garantire ai prodotti una lunga durata di vita. Poi entrano in gioco i detersivi giusti: prodotti ad alto rendimento e a basso impatto, proprio perché disponibili sempre nelle formulazioni più avanzate per poter essere usati nelle giuste dosi ad ogni carico di lavatrice. Le regol (continua)

Definizione e caratteristiche delle nevrosi

 La nevrosi è un insieme di disturbi determinato da conflitti psichici, che provocano un grave stato d’ansia.   Vengono viste dalla maggior parte degli psichiatri come uno scompenso psicologico innescato da cause di stress che il paziente non è in grado di fronteggiare. Possono essere di gravità variabile, da forme lievi per le quali non è necessaria t (continua)

Metodi di depilazione totale

 La depilazione totale è il metodo di depilazione preferito da tante donne. Ma la depilazione non è un problema esclusivamente femminile, anche gli uomini combattono ormai sempre più spesso col problema dei peli superflui, in zone come il torace, le spalle, la schiena il viso e le gambe. La depilazione consiste nell’eliminare il fusto del pelo senza intervenire sul (continua)

Epilazione con il laser

Epilazione con il laser
 Il laser è un fascio di luce che penetra nei tessuti della pelle e, trasformandosi in energia termica, va a colpire il follicolo, cioè quella sottile parete che riveste la radice del pelo. Il follicolo, colpito dalla luce, gradualmente si atrofizza, cioè perde vitalità e i peli smettono di crescere. Si può trattare qualsiasi zona del corpo, anche le parti (continua)