Home > Sport > STEFANO GHISOLFI CERCA GLORIA AGLI EUROPEI

STEFANO GHISOLFI CERCA GLORIA AGLI EUROPEI

scritto da: Newspower | segnala un abuso


Campionato Europeo di arrampicata Lead e Speed il 29-30 giugno e 1° luglio a Campitello (TN)

Gli azzurri Stefano e Claudia Ghisolfi e Laura Rogora “certi” del posto

Domen Škofic, Romain Desgranges, Adam Ondra e Stefano Ghisolfi in lizza per il titolo

149 iscritti fino ad ora; chiusura iscrizioni il 23 giugno

 

 

Uno degli apici annuali della disciplina dell’arrampicata sportiva verrà raggiunto a Campitello di Fassa (TN), dove i novelli spidermen dal 29 giugno al 1° luglio competeranno per il titolo di campione europeo 2017. Mancano solamente un paio di giorni alla chiusura delle iscrizioni per le nazionali, ma il quadro dei competitors in lizza per il titolo appare abbastanza delineato.

L’arrampicata sportiva nacque in Italia nel 1985 con la disputa, a Bardonecchia (TO), della prima gara cui presero parte i più forti arrampicatori del mondo. Già negli anni Sessanta, però, nell’ex Unione Sovietica si disputavano gare di “velocità”, con le prime competizioni a svolgersi su roccia naturale. Oggi, invece, tutte le gare si svolgono su apposite strutture artificiali generalmente ubicate nei centri delle località sede delle competizioni. Le specialità dell’arrampicata sono tre: la velocità (speed), il boulder (non presente ai Campionati Europei di Campitello) e la difficoltà (lead).

A gareggiare nella località trentina a fine giugno ci saranno diversi azzurri fra i quali i già confermati Stefano e Claudia Ghisolfi e l’ottima Laura Rogora, l’austriaco Georg Parma, per il Belgio Simon Lorenzi, Loïc Timmermans e Sebastien Berthe al maschile e Heloïse Doumont e Anak Verhoeven al femminile, gran dispiegamento di forze invece per la Repubblica Ceca guidata dalla stella Adam Ondra, con Jakub Konecny, Denis Pail, Stepan Volf, Tomas Binter, Iva Vejmolova, Gabriela Vrablikova, Tereza Kubatova, Lenka Slezakova ed Eliska Adamoska, team rafforzato nella speed dalle prestazioni di Petr e Matej Burian e Libor Hroza. A tenere alto l’onore della Bulgaria ci sarà Maria Georgieva nella disciplina speed, Spagna con Ramon Julian Puigblanque, Frade Bittor Esparta, Mikel Asier Linacisoro Molina, Javier Cano Blazquez, Jonatan Flor Vazquez ed Alex Castilla Hernandez, con tutti gli iberici ad eccezione di Puigblanque a sfidarsi anche nella speed. Francesi ai nastri di partenza con Sam Avezou, il fuoriclasse Romain Desgranges, Thomas Joannes, Tanguy Topin, Charli Blein, Nao Monchois, parterre completato dalle donne Mathilde Becerra, Salomè Romain, Julia Chanourdie, Helene Janicot, Nolwenn Arc, con Bassa Mawem, Aurelia Sarisson e Anouck Jaubert a destreggiarsi nella speed.

La britannica Molly Thompson-Smith terrà alto l’onore della regina nella lead femminile, con i georgiani Guram Dabrundashvili e Salome Meshveliani a competere sia nella lead che nella speed. Germania lead con Sebastian Halenke, Martin Tekles, David e Ruben Firnenburg, Christoph Hanke, con quest’ultimo terzetto a gareggiare anche nella speed aiutati da Jan Hojer. Olanda con gli atleti lead Jorg Verhoeven e Nikki Van Bergen, mentre i norvegesi porteranno a Campitello Ketil Bøe, Lisa-Mariee Kvandahl e Tina Johnsen Hafsaast, competitor in entrambe le discipline di gara. Polonia con Piotr Schab e Maciej Dobrzanski (lead), Marcin Dziekski, Aleksandra Rudzinska, Edyta Ropek e Anna Brozek (speed).

Gli atleti russi conteranno sul maggior numero di partecipanti per una nazione, con Sergei Bydtaev e Luzhetskii, Mikhail Chernikov, Vladislav Shevchenko, Aleksei Shchervianin ed Evgeny Kalashnikov (maschi lead), Elena Krasovskaia (iscritta anche alla speed), Iuliia Panteleeva, Ekaterina Kipriianova, Evgeniia Malamid, Viktoriia Meshkova, Ekaterina Golovina (donne lead), Georgiy Morozov, Almaz Nagaev, Aleksandr Shikov, Stanislav Kokorin, Dmitrii Timofeev, Vladislav Deulin, Georgy Artamon (maschi speed), Katina Gareeva, Elizaveta Ivanova, Daria Kan, Anna Tsyganova, Iuliia Karina, Elena Timofeeva, Mariia Krasavina, Svetlana Motovilova ed Elena Remilova.

I forti sloveni capitanati da Domen Skofic (l+s), si schiereranno nella lead con Martin Bergant, Milan Preskar e Jernej Kruder (l+s), Janja Garnbret (l+s), Mina Markovic (l+s), Tsasa Kalan, Urska Repusic (l+s), Vita Lukan, Mia Krampl e Veronika Meke. Serbia con la sola Stasa Gejo (l+s), Svezia con Hannes Puman (l+s) e Kristoffer Lindback (l+s), con Kajsa Rosen, Nea Baehr Herforth (l+s) e Katrin Amann (l+s); Turchia votata alla lead con Arda Kadir Uruluer, Recep Gur, Nuri Muhammet Aydeminr, Sahin Sarp, Ayse Narmanli, Akca Buket e Isik Begum, con il solo Ismail Ozturck fra i velocisti. Infine l’Ucraina schiererà nella lead Mykhayl Tkachuk, Fedir Samoilov, Margaryta Zakjarova (l+s), Ievgeniia Kazbekova (l+s), Kostiantyn Pavlenko, Danyl Boldyrev, Oleksandr Salimov, Igor Tiapkin, e Alla Marenych e Tetiana Kolkotina a completare il parterre speed.

Le iscrizioni chiuderanno il 23 giugno, per giunta ci si aspettano ancora sorprese.

Info in italiano e inglese: www.fassaclimbingevents.com e canali Facebook ed Instagram.

 


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/CampEuropeoArrampicata_ValdiFassa/Comunicati/CEuropeoArrampicata_ValdiFassa_comu_ita.htm


campionato europeo arrampicata sportiva 2017 | val di fassa | trentino | fassa climbing | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Weddings: Gloria and Ramon Torres


SEMIFINALI EUROPEI LEAD A DESGRANGES E VERHOEVEN


ARCO (TN) CELEBRA GLI SPECIALISTI DELLA LEAD. ALTOATESINI FANNO RAZZIA DI PREZIOSI


CAMPIONATO EUROPEO IN AVVICINAMENTO


ROCK MASTER: DUELLO SPETTACOLARE. GHISOLFI E PICCOLRUAZ FENOMENI


226 ATLETI E 21 NAZIONI A CAMPITELLO (TN)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento
Emanuele Becchis, settimo titolo tricolore, ma Berlanda… c’è Sabrina Borettaz, inizia una nuova era sprint Gare anche per i giovanissimi: Trombetta, Invernizzi, Combi e Falanelli campioni Bella la location e ottima regia di Trento Eventi Sport e Team Futura Roma ha i suoi sette re, lo skiroll ne ha uno che vale per sette! Emanuele Becchis oggi a Trento ha vinto il Campionato Italiano sprint di skiroll per la settima volta consecutiva, ed è la nona vittoria nel capoluogo trentino del tre volte campione del mondo. Gli fa eco la giovane Sabrina Borettaz, che è andata ad interrompere la lunga supremazia delle sorelle Bolzan, Lisa prima e Anna (2019) poi. (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)

Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro

 Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro
Presentato oggi presso l’APT di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi l’evento del weekend Campionato Italiano e Coppa Italia di Skiroll, due giorni di spettacolo Cinque campioni del mondo in gara: i fratelli Becchis, Tanel, Borettaz e Berlanda Sabato si corre al MUSE, domenica sul Monte Bondone Si danza in punta di piedi, ma si può danzare anche sugli skiroll. A ritmo di rock & roll con il Campionato Italiano Sprint sabato a Trento nel quartiere delle Albere, con l’eleganza della tecnica classica domenica sui tornanti del Monte Bondone per la Coppa Italia. Il weekend trentino dello skiroll è stato presentato oggi presso la sede dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi col dett (continua)