Home > Sport > ADEL PRONTA AD OSPITARE GLI EUROPEI

ADEL PRONTA AD OSPITARE GLI EUROPEI

scritto da: Newspower | segnala un abuso


CERIMONIA D’APERTURA A CAMPITELLO (TN)

 

 

Stasera cerimonia d’apertura dei Campionati Europei di arrampicata

Fino a sabato sera agonismo e spettacolo a Campitello di Fassa (TN) con lead e speed

Schubert, Ondra, Škofic, Desgranges e Ghisolfi a contendersi il titolo

Iniziative per tutti i gusti con Dolomia, Dolomiti Summer e Walking Festival

 

 

Il Campionato Europeo di arrampicata viene organizzato a cadenza biennale dalla International Federation of Sport Climbing (IFSC) e a partire dalla stagione 1992 è competizione internazionale a tutti gli effetti. Le specialità che si disputano nel corso degli eventi europei sono tre: lead, speed e boulder, con quest’ultima presente solo dal 2002 e le prime due protagoniste delle sfide che si svolgeranno in questi giorni in Trentino. E stasera, a Campitello di Fassa (TN), si sono aperti ufficialmente i Campionati Europei di arrampicata sportiva 2017. Un’affascinante cerimonia di apertura e la presentazione degli atleti hanno dato il via alle danze, con 226 partecipanti suddivisi in 21 nazioni pronti a sfidarsi sulla parete ADEL, che ricorda i nomi dei quattro soccorritori scomparsi in una valanga nel 2009. Significative le parole di Elena Testor, procuradora del Comun General de Fasha, nel  corso della presentazione, la quale ha evidenziato come l’arrampicata sia uno sport “freddo” poiché si svolge su una parete artificiale, ma quando si tratta di scalare si fa “caldo”, mosso dalla passione e dal cuore degli arrampicatori. La platea si è vivacizzata di un ricco parterre di colori e bandiere, presenti anche sul palco adiacente la sede del Val di Fassa Climbing, con la responsabile del comitato organizzatore Lorenza Dellantonio a voler ringraziare… “tutti i volontari che gratuitamente e spinti (anche in questo caso) dalla propria passione per l’arrampicata si sono sacrificati sottraendo il proprio tempo libero. Auguro a tutti gli atleti un buon Campionato Europeo e un ottimo ricordo della Val di Fassa e del Trentino”.

Le competizioni partiranno domani alle ore 9 con le qualifiche della disciplina lead, mentre gli atleti speed si “qualificheranno” alle ore 18, prima delle finali che concluderanno l’avventura dei velocisti alle ore 21. Sabato toccherà invece alla semifinale lead alle ore 11.15, con i competitors a sfidarsi per ore prima della finale prevista ancora una volta alle ore 21. Tanti i papabili protagonisti, accompagnati da altrettanti outsiders, dagli austriaci schierati con la stella Jakob Schubert, il quale competerà sia nella lead che nella speed, ai cechi con il fuoriclasse Adam Ondra, agli sloveni capitanati da Domen Škofic sino ai francesi con Romain Desgranges ed al nostro torinese Stefano Ghisolfi, speranza azzurra assieme alla scattante Laura Rogora, giovanissima atleta alla quale per la prima volta verrà aperto il palcoscenico ‘dei grandi’.

Un evento prestigioso abbinato a numerose iniziative di contorno, sfruttabili da tutti gli appassionati di arrampicata e di montagna, trentini e non solo, come il Dolomiti Summer Festival, organizzato in collaborazione con la rivista Meridiani e Montagne e col coinvolgimento di guide alpine e di MTB, istruttori di nordic walking e accompagnatori, proponendosi di attirare un gran numero di amanti delle attività outdoor della montagna. Verranno proposte numerose attività quali vie ferrate, corsi di arrampicata, tour in MTB ed escursioni accompagnate nei luoghi più suggestivi della Val di Fassa, con le aziende a poter proporre test dei propri materiali, eventi sempre abbinati a serate di musica e buon cibo, mentre la domenica gli appassionati potranno anche arrampicare assieme ad alcuni dei campioni che partecipano al Campionato.

Sabato la Val di Fassa ospita anche il Dolomia 2017, la manifestazione organizzata a rotazione dai Gruppi Alpinistici Storici delle Dolomiti (i Ciamorces de Fasha, i Catores de Gherdëina, gli Scoiattoli di Cortina, le Aquile di San Martino e Primiero, i Ragni di Pieve di Cadore, i Caprioli di San Vito di Cadore), con l’annuale raduno a vedere questa volta come padroni di casa i Ciamorces de Fasha, gruppo fondato nel 1969 costituito da guide alpine, volontari del Soccorso Alpino e alpinisti.

Senza dimenticare il Dolomiti Walking Festival, per imparare le tecniche della camminata nordica al Centro Sportivo Ischia; insomma, ce n’è per tutti i gusti, venite a Campitello! Vi attende una grande festa.

Info in italiano e inglese: www.fassaclimbingevents.com e canali Facebook ed Instagram.

 

 


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/CampEuropeoArrampicata_ValdiFassa/Comunicati/CEuropeoArrampicata_ValdiFassa_comu_ita.htm


arrampicata sportiva 2017 | val di fassa | trentino | fassa climbing | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

226 ATLETI E 21 NAZIONI A CAMPITELLO (TN)


CAMPIONATO EUROPEO IN AVVICINAMENTO


LE ROI DESGRANGES BATTE ONDRA E I GIOVANI RAMPANTI


TUNISIA…NAPOLI… Mediterraneamente


Esce il 5 febbraio “Dastan verso il mare” di Laura Scaramozzino, il secondo appuntamento della collana “I Codici” di Edizioni Piuma


CAMPIONATO EUROPEO DI ARRAMPICATA SPORTIVA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MARCIALONGA: SOGNO PER CAMPIONI E AMATORI. 70 KM DI PASSIONE IN VAL DI FASSA E IN VAL DI FIEMME

MARCIALONGA: SOGNO PER CAMPIONI E AMATORI. 70 KM DI PASSIONE IN VAL DI FASSA E IN VAL DI FIEMME
Pian piano si dispone l’attrezzatura per innevare i 70 km da Moena a Cavalese È la gara amata dai grandi campioni dello sci di fondo, con “ritorni” eccellenti Il 29 e 30 gennaio ce n’è per tutti i gusti con Light, Story, Baby, Mini, Young e Stars C’è ancora qualche posto, la corsa al pettorale sta per concludersi C’è un’equazione fissa che mette alla prova gli organizzatori della Marcialonga: basse temperature, produzione neve.È vero che il termometro in questo periodo fluttua su e giù dallo zero, è comunque tempo di spolverare i 26 ‘cannoni’ che gli uomini della mitica granfondo degli sci stretti, la cui 49.a edizione è in programma il 29 e 30 gennaio, hanno tolto dal magazzino. L’imperativo è iniziare la (continua)

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO
Sono sempre di più gli iscritti alla prima gara di stagione del fondo Gli organizzatori livignaschi hanno stabilito il tetto massimo di 500 unità Da sabato 23 ci si potrà allenare sull’anello frutto dello snow farming La “superstar” Klaebo di nuovo a Livigno per la preparazione in altura della stagione Olimpica Da Pauli Siitonen, il finlandese che ha avuto l’intuito, a Bill Kock, l’americano che per primo sviluppò la nuova tecnica negli anni ‘70. Lo skating è una disciplina dello sci di fondo che piace, frizzante ed esplosiva.La prima opportunità di stagione di calzare gli sci stretti e fare a gara col cronometro in tecnica libera è la storica Sgambeda, che sabato 4 dicembre è pronta ad alzare il sipario (continua)

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)