Home > Sport > PREMANA (LC) IN FERMENTO

PREMANA (LC) IN FERMENTO

scritto da: Newspower | segnala un abuso


MILANO PRESENTA GIIR E MONDIALE

 

Campionati del Mondo 2017 di corsa in montagna a Premana (LC) il 29-30 luglio e 5-6 agosto

Oggi conferenza stampa a Palazzo Pirelli sede della Regione Lombardia

Sono intervenuti Antonio Rossi, Piazza, Codega, Gianola, Sanelli, De Sensi, Mauri, Tiberti e Puppi

I convocati azzurri per il Mondiale sono stati annunciati da Tito Tiberti

 

 

Oggi a Milano, presso Palazzo Pirelli sede della Regione Lombardia, una conferenza stampa di presentazione con gli interventi dell’assessore allo sport Antonio Rossi, del consigliere regionale di Lecco Mauro Piazza, del sindaco del comune di Premana (LC) Elide Codega, del presidente di Montagne del Lago di Como Stefano Gianola e di quello dell’AS Premana Massimo Sanelli, del consigliere federale di FIDAL Italia Matteo De Sensi, del presidente di FIDAL Lombardia Gianni Mauri, del team manager della squadra nazionale di corsa in montagna Tito Tiberti e dell’atleta Francesco Puppi, ha segnato l’avvio del processo che accompagnerà ai Campionati del Mondo 2017 di corsa in montagna del 29 e 30 luglio (classic) e del 5 e 6 agosto (long distance e tradizionale Giir di Mont) a Premana in provincia di Lecco.

Antonio Rossi è stato uno dei massimi sostenitori dell’evento mondiale, avendo spesso partecipato allo storico ‘Giir’ premanese: “Conosco benissimo il Giir di Mont dato che sono lecchese, popolo per il quale conta di più vincere un Giir di Mont che un’olimpiade. Mi fa piacere che Premana organizzi l’evento mondiale, quando me ne hanno parlato ho avuto subito tanto entusiasmo. Poi ho pensato alle difficoltà lungo il percorso, ma il comitato dell’AS Premana è bravissimo, e riesce sempre a portare a casa ottimi risultati, coinvolgendo anche più di 500 volontari e numerose associazioni locali. Per la regione Lombardia questi interventi sono importanti, finanziati dalla regione perché promuovono lo sport ed un tipo di turismo, quello sportivo, in forte crescita. In Lombardia ci sono circa 37000 eventi con un indotto che arriva quasi al miliardo, un ritorno molto importante per il territorio. Apprezzo molto il coraggio di affrontare questa grande sfida. Sarò sicuramente presente al Campionato del Mondo”. Per il sindaco Codega: “Da premanese conosco l’impegno che l’AS Premana ci sta mettendo, un grazie particolare a loro e a tutte le associazioni che collaboreranno, a tutti i sindaci del territorio, alla regione Lombardia e all’assessore Antonio Rossi, annoverando il Mondiale di Premana come uno dei grandi eventi della regione Lombardia. Auguro a tutti gli atleti di poter respirare appieno l’atmosfera del nostro paese e della nostra accoglienza”. Secondo De Sensi Premana ha un’anima importante: “I vertici FIDAL non hanno avuto dubbi, l’AS Premana è tradizione, cultura e sport di alto livello. Un’associazione prestigiosa che permette un lavoro sinergico, ed è attraverso società come questa che si conosce il valore della nostra comunità. L’Italia della corsa in montagna vanta una tradizione straordinaria, sono rimasto colpito dagli ambienti in cui si svolge e dal valore degli atleti. Il Mondiale sarà un successo”.

Il presidente di FIDAL Lombardia si è accodato all’intervento del consigliere federale: “Da presidente vivo in maniera intensa il rapporto con Premana, 2000 abitanti, 500 volontari, e questo è già un miracolo. Ogni volta che guardavo la faccia di Massimo Sanelli e quelle del comitato avevo una energia in più. Racconteremo la storia di Premana ai posteri, per noi è un matrimonio bellissimo che celebreremo tutti assieme, i nostri giovani lombardi che spesso sono anche i migliori della corsa in montagna nazionale vivranno a contatto di un grande doppio Mondiale. Se saremo in tanti i nostri azzurri avranno una spinta in più”.

Quando arriva la corsa in montagna è sempre grande festa: “Premana – afferma il presidente Sanelli – è un anfiteatro di montagna, la nostra associazione parla di scialpinismo, corsa in montagna, MTB, calcio ed arrampicata sportiva, il nostro focus è quello di attirare il più possibile i ragazzi nella nostra associazione. I miei concittadini sembrano usciti da un libro di Mauro Corona, perfettamente organizzati e di una produttività e laboriosità incredibili. Due anni fa ci siamo trovati e facciamo di questo sport un momento di aggregazione vera, quindi portando un Mondiale, sia classico che di lunghe distanze, ad essere un evento unico. Senza i nostri 500 volontari tutto questo sarebbe stato impossibile, unendo amatori e professionisti e rendendo Premana per una volta centro del mondo della corsa in montagna”.

La gara di Premana gode da diversi anni della diretta o differita di RAI Sport, ed anche quest’anno sarà così, Tito Tiberti ha raccontato il valore della nazionale italiana: “Vengo da un mondialino giovanile in cui l’Italia ha vinto praticamente tutto, spero la cosa si replichi anche a Premana. I nostri ragazzi sono un punto di riferimento mondiale, perché sono forti e popolari, perché il tessuto organizzativo italiano è impareggiabile. I gemelli Dematteis saranno il pilastro della nazionale, Premana è un’occasione unica per loro e per preparare al meglio l’appuntamento salteranno l’Europeo, a loro si aggiungeranno Xavier Chevrier e Cesare Maestri. Al femminile avremo Alice Gaggi e Sara Bottarelli, mentre le altre due sono da definire. Al mondiale lunghe distanze ci saranno sicuramente Alessandro Rambaldini, Francesco Puppi, Nicola Spada e Luca Cagnati. Al femminile capitano d’obbligo Antonella Confortola, Silvia Rampazzo, Stephanie Jimenez, che è francese di nazionalità ma italiana per amore ed ha espresso il desiderio di gareggiare per la nostra nazionale, e Barbara Vani. Tra gli junior un nome su tutti, Daniel Pattis, lo scorso anno capace di arrivare ai piedi del podio”. L’atleta Francesco Puppi ha parlato della sfida premanese: “Sono stato positivamente sorpreso del luogo, che già conoscevo dopo aver visto il Giir da spettatore, una gara dura che non immaginavo così impegnativa. Questo terreno mi metterà alla prova, ma sono convinto di poter arrivare preparato. Il pubblico di Premana darà una marcia in più certamente. In nazionale siamo tutti molti uniti e quando ci alleniamo assieme possiamo condividere la fatica degli allenamenti, ho imparato molto dai gemelli Dematteis, non ci vediamo mai come avversari ma come amici”.

In tema di favoriti Tiberti ci dice invece chi dobbiamo temere: “Noi stessi, se i ragazzi non si faranno condizionare dalle strategie altrui, saranno protagonisti. I nostri punti di riferimento sono Stati Uniti, Uganda, Gran Bretagna fra le donne ed Italia soprattutto”.

“Montagne del Lago di Como – spiega poi Gianola - è una rete d’imprese formata da 150 aziende ed è un’organizzazione che si occupa di coordinare e promuovere questo tipo di eventi, la volontà è quella di promuovere le montagne del Lecchese, ad est del Lago di Como, e in un libretto abbiamo raccolto i punti più belli delle nostre zone. Il lavoro svolto dai ragazzi dell’AS Premana è importantissimo e li ringraziamo per questo”. Chiusura di Mauro Piazza: “Credo sia giusto che un avvenimento di questa importanza venga presentato a Milano, Premana è un paese non così facile da raggiungere, ma se si vuole tutto si può, anche perché i nostri luoghi sono una cornice di straordinaria bellezza”.  

Info: www.giirdimont.it e www.wmrcpremana2017.com e alla pagina Facebook dell’evento mondiale.

 

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

 


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/WorldMountainRunningC_Premana/comunicati/WorldMRC_Premana_comu.htm


wmrc premana | giir di mont | as premana | lombardia | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

A PREMANA (LC) Ė GIÀ FESTA MONDIALE


GIIR DI MONT IN VETRINA, A LUGLIO SKYRUNNING IMPERDIBILE A PREMANA


PREMANA (LC) APRE I GIOCHI: DOMANI CORSE CLASSIC


PRESENTATA LA XIX EDIZIONE DEL GIIR DI MONT. A PREMANA (LC) SKYRUNNING PER TUTTI I GUSTI


A PREMANA: “VENGA, VENGA ESPAÑA!”. BURGADA E VARELA AL GIIR DI MONT


A PREMANA (LC) CORRERE Ė UN… DOVERE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”
9 i senatori a vita di Marcialonga, 4 le hanno portate a termine tutte Per i più forti niente sciolina, tutti i 70 km in scivolata spinta Pronostici difficili, Gjerdalen e Britta Johansson sognano, Ida Dahl ci conta Marcialonga: «Una cavalcata di uomini contro il logorio della vita moderna» Marcialonga, edizione numero 49, quella del 2022 è già pronta a scendere in pista, una pista realizzata con fatica e sudore in un’annata parca di neve. Domenica 30 gennaio ne vedremo delle belle, ma la Marcialonga lungo i 70 km che solcano la Val di Fassa e la Val di Fiemme ha sempre regalato emozioni, spettacolo e scorci agonistici di primo piano.Ogni edizione ha avuto il suo leit-motiv, questa v (continua)

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE
45° anniversario per la Granfondo Dobbiaco-Cortina, più di mille gli iscritti Al via i senatori Bergmann, Bachmann, Dall’O e Walder Sabato 5 febbraio 42 km in classico, domenica 32 km in skating Iscrizioni online fino a mercoledì 2 febbraio Lo zaffiro è una pietra preziosa dal colore blu con sfumature celesti, gli stessi colori che troviamo nello stemma della Granfondo Dobbiaco-Cortina. La lunga storia della granfondo inizia il 3 aprile 1977, data della prima edizione, e nel 2022 il presidente Herbert Santer e il vice Igor Gombac celebrano la 45a edizione, in programma il 5-6 febbraio. La pietra dello zaffiro, che simboleggia anche i (continua)

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME
Combattute gare a Lago di Tesero nella seconda giornata dello Skiri Trophy SC Alpi Marittime sugli scudi soprattutto con Luna Forneris e Carlotta Gautero Nicolò Calzà difende l’onore di casa, bis di Pozzi figlio d’arte Va in archivio la 38.a edizione con un nuovo successo “Più dura è la battaglia, più dolce è la vittoria” scrisse Les Brown. E oggi a Lago di Tesero in Val di Fiemme nessuno degli “scoiattolini” si è tirato indietro. Luna Forneris, Nicolò Calzà (U14), Carotta Gautero e Federico Pozzi (U16) il motto di De Coubertain ‘l’importante è partecipare’ proprio non lo considerano. Sono loro, e con entusiasmo, i vincitori delle quattro gare di oggi del 38° Skiri (continua)

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL
Prima giornata del ‘mini mondiale’ per i piccoli fondisti a Lago di Tesero Tra i Baby successo di Sagmeister e Trettel, fra i Cuccioli primi Carletto e Gaole Nel Revival torna a vincere il trentino Conti, al femminile vittoria per Gismondi Domani mattina le gare delle categorie Ragazzi e Allievi “Ready, set, go!” Alle 14.30 lo storico speaker dello Skiri Trophy XCountry, Mario Broll, ha lanciato i primi giovanissimi della 38.a edizione di quello che unanimemente è considerato il ‘mundialito’ dello sci di fondo giovanile. I baby, o Under 10 come si usa chiamarli adesso, hanno monopolizzato l’attenzione sulle piste di Lago di Tesero, in Val di Fiemme, poi è toccato agli U12 (Cuccioli) e qui (continua)

LA PISTA DEGLI ABETI SI TINGERÀ DI TRICOLORE. A SCHILPARIO COPPA ITALIA GAMMA E RODE

LA PISTA DEGLI ABETI SI TINGERÀ DI TRICOLORE. A SCHILPARIO COPPA ITALIA GAMMA E RODE
A Schilpario Coppa Italia Gamma, Rode e Campionati Italiani Sprint U18-U20 A febbraio due giornate intense di gare sulla Pista degli Abeti Sabato 12 Sprint Senior, Giovani e Campionati Italiani, domenica 13 la Mass Start Gismondi, Ghio, Laurent e Barp campioni italiani a Padola di Comelico Superiore (BL) Lo S.C. Schilpario, concluso il primo round di gare, pensa già al prossimo appuntamento con lo sci di fondo in programma il 12-13 febbraio sempre sulla ‘Pista degli Abeti’ di Schilpario (BG). Oltre alle gare di Coppa Italia Gamma Senior e di Coppa Italia Rode per i giovani, sulla pista bergamasca sentiremo suonare l’Inno di Mameli che decreterà il campione italiano Sprint U18-U20. Il direttore di (continua)