Home > Economia e Finanza > Brexit e sterlina legate a filo doppio. Scenari in bilico per la GB

Brexit e sterlina legate a filo doppio. Scenari in bilico per la GB

scritto da: Elleny | segnala un abuso


La questione dei negoziati sulla Brexit ha spianato la strada ai ribassi della sterlina, con i dati macro che fanno da moltiplicatore ai timori dei trader. Molti preferiscono rimanere bullish sul cross GBP/USD nel forex market, prevedendo il raggiungimento di quota 1.3200 entro il prossimo mese.

La debolezza della sterlina

sterlina brexitLa quotazioni chiave del GBP ha centrato il livello di 1,3126 per poi ampliare la discesa fino a quota 1,3005 a seguito dei dati relativi all'inflazione. Dati che sono andati peggio delle previsioni. Ecco perché il  momentum indicatore trading Forex segnala una grossa pressione sulla valuta britannica.Chi si è posizionato long potrebbe voler alleggerire la propria posizione se si verificherà un rimbalzo a quota 1.3075 / 80. Altrimenti, una pausa di 1.3000 indicherebbe che il GBP è entrato in una fase neutrale.

Rimane comunque tutto ancorato alla questione Brexit. Dopo le elezioni antiicpate volute dalla premier Therea May, molti si aspettavano una sterlina più tonico. Il motivo è che il flop dell'attuale premier alle elezioni le impedirà di andare al muro contro muro con Bruxelles. In sostanza si sarebbe ridotto il rischio di una hard Brexit.

Le prospettive della Brexit

Tuttavia dimostrare che questo ragionamento è corretto è molto difficile. Per questo motivo a chi vuole fare trading su questa valuta sarebbe più facile consigliare quale broker forex scegliere piuttosto se puntare o meno sul pound. L'incertezza politica che c'è nel Regno Unito appare elevata come prima delle elezioni. Naturalmente la situazione pottrebbe evolversi in senso peggiorativo come in senso migliorativo. Da qui le incertezze anche sul futuro della sterlina.C'è ancora molto tempo per negoziare l'usicta dalla Gran Bretagna dall'Europa, e di conseguenza che impatto avrà sull'economia britannica. Fino a quando non si evidenzia chiaramente un miglioramento, ci aspetteremmo che gli investitori resteranno molto cauti sulla sterlina.

Del resto proprio oggi Michael Jay, membro della commissione UE della Camera dei Lord ed ex capo dei servizi diplomatici britannici, ha detto che "l'impatto della Brexit sul futuro del Regno Unito sarà profondo e imprevedibile. Al momento le politiche interne dei singoli Stati sono piuttosto dannose".

brexit | sterlina | forex | trading |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sterlina britannica di nuovo debole. Due appuntamenti chiave domani


Sterlina, futuro in bilico in relazione ai negoziati sulla Brexit


Sterlina, balzo nel Forex dopo le voci sui negoziati


Nasce sterlina-oro.it il nuovo portale dedicato alla sovrana inglese


Valore della sterlina britannica chiuse un mese di giugno fiacco, dopo il meeting Boe


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Svalutazione, la Lira precipita ancora e la CBRT deve intervenire

La banca centrale della Turchia è stata costretta ancora una volta a intervenire con urgenza, per tamponare la svalutazione della moneta nazionale. Alla quale, sia chiaro, ha contribuito in modo diretto e notevole.Come procede la svalutazione della LiraI fatti. Tra martedì e mercoledì la Lira ha proseguito lungo il percorso ormai durevole di svalutazione, toccando e poi aggiornando il nuovo minimo (continua)

Investitori, tanti appuntamenti in focus nei prossimi giorni

La settimana che ci aspetta sui mercati finanziari. Dati PMI evidenzieranno la salute economica di USA, UE e Regno Unito Tra meeting di banche centrali, dati macro molto importanti e verbali del FOMC, l'ultima settimana di novembre si preannuncia intensa per gli investitori dei mercati finanziari. Nel frattempo, il primo assaggio è arrivato dalla Cina, dove la banca popolare ha mentenuto invariato il tasso di interesse per il 19esimo meeting di fila. Dove guarderanno gli investitoriI dati clou per gli investitori (continua)

Moneta australiana in ripresa dopo il report arrivato dalla Cina

I dati macro in arrivo dalla Cina consentono al dollaro australiano di respirare. La moneta australiana infatti comincia bene questa settimana, spinta dalla produzione industriale cinese, che è aumentata del 3,5% su base annua nell'ottobre 2021, accelerando da un progresso del 3,1% nel mese precedente e battendo le previsioni di mercato.La Cina e la moneta australianaRicordiamo che la moneta austr (continua)

Investimenti, è in corso al rivoluzione utility: da settore difensivo a occasione

La transizione energetica ha avuto un impatto notevole sul settore delle utility. Quella che tradizionalmente era considerata una asset class tipicamente difensiva, adesso sta diventando una grossa occasione per gli investimenti.Da settore divensivo a occasione per investimentiI dati evidenziano infatti che le ex municipalizzate hanno chiuso il bilancio dei primi 9 mesi del 2021 con una crescita a (continua)

Mercati europei titubanti prima della FED (che poi vara il tapering)

Le Borse Europee hanno marciato blande prima che la FED prendesse la sua decisione La Federal Reserve ha deciso di varare il tapering, ossia di ridurre il suo stimolo all'economia. Nell'attesa di questa decisione, che è stata presa quando i mercati europei erano già chiusi, le borse del Vecchio continente si erano mosse in ordine sparso. Proprio l'attesa del meeting della banca centrale americana, aveva indotto i mercati a muoversi con cautela. In giornata aveva però parlato Ch (continua)